Tutte le novità auto del 2020

Quello appena iniziato sarà l'anno all'insegna dell'elettrificazione. Ecco tutte le novità auto Casa per Casa che vedremo arrivare sul mercato nei prossimi 12 mesi


Già sappiamo che durante questo 2020 che è appena iniziato le auto elettriche si accaparreranno la maggior parte dei titoli di quest’anno. Così come le ibride plug-in. Anche il perché lo conosciamo bene: entrano in vigore i nuovi limiti sulle emissioni medie per i costruttori imposti dall'UE, 95g/km di C02. Pena: multe multimilionarie. E così inizia l’era dell’elettrificazione. Tra le novità auto del 2020 vedremo quindi tanti modelli a zero emissioni, ma non solo. Le SUV continueranno a far piazza pulita, spingendo sempre di più fuori dalla partita le vecchie classiche berline e monovolume, ormai in via d’estinzione. La tecnologia fa passi da gigante, in tutti i segmenti, e anche questo sarà un altro ingrediente che trasformerà non poco le auto nei prossimi anni. In questa cornice ecco le novità auto, Casa per Casa, del 2020:


ALFA ROMEO. Il marchio del Biscione, dopo il ritorno in grande stile con al Giulia e la Stelvio, non è in uno dei suoi migliori momenti La maggior parte delle novità previste nell’ultimo piano industriale nella realtà saranno decimate, soprattutto dopo la fusione con PSA. In cantiere rimane comunque la Alfa Romeo Tonale, l’ibrida plug-indi segmento C condividerà il powertrain con le nuove Jeep Renegade e Compass PHEV, con il 1.3 abbinato a un motore elettrico e a una batteria in grado di garantirle 50 km di autonomia a zero emissioni, con potenze tra i 190 e i 240 CV.


Alfa Romeo Tonale

AUDI. Dopo l’arrivo sul mercato, quest’anno, della e-tron e la presentazione della sua variante Sportback, la Casa dei Quattro Anelli si prepara a lanciare altre due elettriche: la e-tron GT e l’Audi Q4 e-tron. L’altra grande novità di Ingolstadt in arrivo sarà la nuova generazione della compatta Audi A3.



ASTON MARTIN. IL 2020 sarà un anno di debutto per la marca inglese. Oltre alla V8 Vantage Roadster da Gaydon arriverà la prima SUV della Casa d’Oltremanica, la DBX. A seguire sarà la volta della prima elettrica, la Rapid E, la berlina da oltre 600 CV. E se non bastasse quest’anno Aston Martin dovrebbe finalmente sfornare la super sportiva Valhalla, che sarà anche la sua prima ibrida.



BMW. Anche per la casa bavarese il 2020 sarà sotto il segno dell’elettrificazione. Oltre all’inizio della commercializzazione delle X1 xDrive 25e e X3 xDrive30e, entrambe ibride plug-in, il marchio tedesco  svelerà la i4, una berlina al 100% elettrica con carrozzeria ispirata alla Serie 4 gran Coupé, oltre alla versione definitiva della iX3. Nel 2020 saranno svelate anche le attese sportive M3 e M4 che arriveranno però su strada soltanto nel 2021.



CITROEN. Anche la marca francese del Double Chevron non rimane indietro in tema di elettrificazione. Oltre alla C5 Aircross Hybrid che inizierà la sua carriera commerciale, Citroen presenterà l’erede dell’attuale C4. Questa nuova compatta offrirà motorizzazioni benzina e diesel, oltre a una variante completamente elettrica.



CUPRA. La giovane marca spagnola quest’anno farà debuttare l’attesa Formentor. SUV compatta sportiva da 245 CV spinta da un powertrain PHEV. Possibilmente nel 2020 vedremo anche la versione arrabbiata della nuova generazione della Leon.


Cupra Formentor Concept

DS. Per il 2020 il brand premium francese ha in programma l’unveiling della DS8, una berlina di lusso erede spirituale delle Citroen DS e CX spinta da un sistema ibrido plug-in.



FERRARI. Quest’anno saranno due le grandi novità di Maranello in arrivo sul mercato. Entrambe le abbiamo già viste e conosciute bene, almeno sulla carta. Sono la nuova coupé entry level Ferrari Roma e la gran turismo SF90 Stradale, secondo modello ibrido della marca del Cavallino. Molto più controversa sarà invece la presentazione della Purosangue, la prima SUV targata Ferrari.



FIAT. Fiat ormai non più proprio già rimanere senza una proposta elettrica nella sua gamma. Comprare i supercrediti Tesla per evitare o minimizzare le multe della Commissione Europea è stato solo u escamotage, non una soluzione a lungo termine. Per questo nel 2020 vedremo arrivare la versione elettrica della city car più famosa al mondo: la Fiat 500e.



FORD. A proposito di controversie… la mitica pony car Mustang cede al fascino del SUV e si converte in una crossover a ruote alte, elettrica, denominata Mustang Mach-E. E sembra proprio che in Europa piacerà molto più che negli USA. E la vedremo arrivare su strada quest’anno. Tra le altre novità dell’Ovale Blu ci sarà anche la nuova generazione della Kuga (anche ibrida) e l’attesa, questa volta più negli USA, nuova generazione del Bronco.



HONDA. La Casa giapponese punterà in Europa su due importanti novità. Una sarà l’elettrica Honda-e, l’altra la nuova generazione dell’utilitaria Jazz che diventerà ibrida.



HYUNDAI. La Casa coreana rinnoverà nel 2020 la sua proposta nel segmento delle piccole utilitarie e lo farà con la nuova i20, che conterà anche su una versione sportiva per legittimare il suo impegno nel campionato WRC. E durante quest’anno potremmo vedere anche la nuova generazione della Tucson che però arriverà sui mercati nel 2021.


WRC Finlandia 2018 - Neuville - Hyundai i20

JAGUAR. Dopo la I-PACE, una delle prime elettriche sul mercato, la Casa inglese avrebbe in cantiere la versione elettrica della sua berlina di rappresentanza, la XJ. la nuova generazione sarà svelata proprio quest’anno e avrà una versione a zero emissioni. Altro novità del Giaguaro sarà un profondo restyling della sportiva F-Type.



JEEP. Il 2020 sarà l’anno del debutto europeo per il pick-up Jeep Gladiator, basato sulla Wrangler. Quest’ultima sarà declinata anche in una versione ibrida plug-in, così come le sorelle minori Renegade e Compass. Le versioni più potenti dovrebbero raggiungere i 240 CV, co 50 km di autonomia EV.



LAND ROVER. Il ritorno della Defender nella versione moderna lascerà quest’anno poco spazio ad altre novità per la casa inglese. Una delle novità più interessanti in assoluto che vedremo su strada in questo 2020.



LEXUS. Lexus inizierà in Europa la commercializzazione della sua prima elettrica, la UX 300e. Un pacco batterie sa 54,3 kWh le garantirà un’autonomia di 400 km (NEDC). All’altro estremo della gamma Lexus lancerà sul mercato la versione cabriolet della LC 500 e LC 500h.



LOTUS. Lo storico costruttore inglese, ora sotto l’egida del gigante cinese Geely, comincerà quest’anno a produrre e commercializzare la sua prima super sportiva elettrica, la Evija. 2.000 CV e 0-300 km/h in meno di 9 secondi per lei…



MASERATI. La novità per il 2020 di Maserati è ancora avvolta da un certo alone di mistero. Sarà una sportiva a due posti realizzata sulla base di un’Alfa Romeo 4C.



MAZDA. Anche Mazda farà il suo salto all’elettrificazione e lo farà con un SUV dallo stile di rottura, eccentrico e diverso. La MX-30, che già abbiamo provato come modello di pre-produzione, arriverà inizialmente con un powertrain leggero alimentato da una piccola batteria da 35,5 kWh che le garantirà solo 200 km di autonomia. In futuro per è attesa la versione range estender.



MERCEDES-BENZ. A inizio 2020 inizierà la commercializzazione delle ibride plug-in A250e, B 250e e GLE 350 (quest’ultima con motore diesel), mentre per l’estate è previsto l’arrivo sul mercato della Classe V elettrica, la EQV. Alla fine dell’anno arriverà invece nelle concessionarie la AMG GT 4porte EQ+ ibrida plug-in. Nei primi sei mesi di quest’anno Mercedes lancerà anche le nuove GLB, GLE Coupé e GLA (inclusa la AMG 35). Nel secondo semestre sarà invece la volta  delle nuove AMG E 53, E63 mild hybrid, AMG GLA 45 e della AMG GT Black Series, la più cattiva della gamma.



MINI. La prima elettrica e la più sportiva e radicale della gamma. queste due saranno le novità della marca anglo/tedesc aper il 2020. La prima è la Mini Cooper SE, la seconda è la Mini John Cooper Works GP 2020.



MITSUBISHI. IL 2020 per la marca giapponese sarà l’anno della nuova generazione dell’Outlander. Evolverà notevolmente in termini di design e di efficienza con un’autonomia in modalità elettrica che si estenderà fino a 70 km.


NISSAN. La terza generazione del Nissan Qashqai, il re dei SUV compatti in Europa, sarà svelata quest’anno e arriverà nelle concessionarie nel 2021. Tra le versioni proposte ci sarà anche un’elettrica ad autonomia estesa basata sul sistema e-Power di Nissan.



PEUGEOT. Insieme alla e-208, la casa del Leone avrà presto u secondo modello elettrico, la e-2008. Arriverà insieme alla nuova generazione della SUV compatta francese e avrà un’autonomia di 310 km. Oltre a una nuova versione ibrida plug-in della 308, Peugeot lancerà anche la versione 508 Peugeot Sport Engineered, la variante plug-in più potente della gamma. LA concept car vista a Ginevra anche a400 CV a disposizione ed era in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi.



PORSCHE. Il marchio tedesco punta a vendere il 50% di auto elettriche entro il 2025. Dopo la prima sportiva a zero emissioni, la Taycan, Porsche è pronta a svelare la versione Cross Turismo a ruote alte. Anche la Macan, con la nuova generazione, sembra che si convertirà all’elettrico.


Porsche Mission E Taycan Cross Turismo

RENAULT. Oltre alla commercializzazione della rinnovata Espace, la marca francese lancerà sul mercato la Clio E-Tech, versione ibrida della piccola utilitaria, così come la Renault Captur PHEV e la Mégane PHEV.



SEAT. Sarà un anno intenso per la casa di Martorell con l’arrivo del suo primo modello elettrico basato sulla piattaforma MEB di Volkswagen, la Seat el-Born. Vedremo nel 2020 anche la versione ibrida della Tarraco e soprattuto la nuova generazione della Seat Leon.


seat el-born

SKODA. Oltre alla nuova Skoda Octavia (con versione PHEV inclusa) anche la marca ceca svelerà quest’anno la sua prima elettrica su base MEB di Volkswagen. La Skoda iV sarà una compatta in stile Volkswagen ID.3, com dimensioni più generose (4,75 mt). In arrivo ci dovrebbe essere anche il restyling della Kodiaq, con immancabile versione PHEV annessa.



TESLA. Negli USA nel 2020 arriverà la Model Y, attesa in Europa per il 2021. Ma quest’anno la Casa di palo Alto rinnoverà anche la Model S migliorandola in prestazioni ed efficienza. Dovrà vedersela infatti con la nuova Porsche Taycan. S manterrà le promesse, inoltre, Tesla dovrebbe consegnare anche i primi esemplari della sportiva Roadster (negli USA).


tesla roadster

TOYOTA. Parlando di elettrificazione Toyota potrebbe portare quest’anno, ai Giochi Olimpici in Giappone, la sua prima elettrica alimenta da batterie allo stato solido. Tra le altre novità del marchio nipponico arriveranno anche la nuova Yaris Hybrid e la Toyota RAV4 Prime.



VOLKSWAGEN. In Casa Volkswagen il 2020 sarà segnato da due novità principali. Una sarà la nuova Golf, con le varianti Gli e GTE. L’altra sarà la prima elettrica derivata dalla piattaforma MEB, la compatta ID.3. Wolfsburg alzerò inoltre i veli sulla ID.4 la crossover a zero emissioni che interpreterà un ruolo cruciale nell’offensiva elettrica del Gruppo tedesco.



VOLVO. La Casa svedese non sarò da meno nel campo delle elettriche. Farà infatti debuttare quest'anno la XC40 Recharge spinta d aut powertrain da 408 CV, trazione integrale, batteria da 78 kWh e 400 km di autonomia garantiti dal ciclo WLTP.


  • shares
  • Mail