BMW X1 xDrive25e: trazione integrale alla spina

Alla gamma della sport utility più piccola di Monaco si aggiunge la nuova motorizzazione ibrida plug-in con trazione integrale


Una delle versioni più attese della gamma BMW X1 è in arrivo. Lo ha confermato la Casa bavarese con l’introduzione della nuova motorizzazione ibrida plug-in della SUV più piccola della famiglia. Si tratta di un powertrain inedito che, oltre a promettere alti livelli di efficienza, permetterà anche di godere dei vantaggi delle quattro ruote motrici. Si chiama BMW X1 xDrive25e.


Powertrain ibrido plug-in e trazione integrale. Il sistema ibrido plug-in della nuova x1 xDrive25e si basa sulla combinazione di un motore a benzina da 3 cilindri 1.5 Turbo con 125 CV, destinato a spingere le ruote dell’asse anteriore, e un motore elettrico da 95 CV, tutto dedicato all’asse posteriore. Il motore termico è abbinato alla trasmissione automatica a sei rapporti con convertitore di coppia, mentre l’unità elettrica conta su un rapporto fisso. I due motori, inoltre, possono lavorare congiuntamente, offrendo una sorta di sistema di trazione integrale, o in maniera indipendente.


Potenza e prestazioni. La potenza totale del powertrain della BMW X1 xDrive25e è di 220 CV, con 385 Nm di coppia massima. Con questi numeri, la sport utility tedesca copre lo sprint da 0 a 100 km/h in 7 secondi e raggiunge i 192 km/h di velocità massima. Sulla carta dichiara consumi di 1,8 litri/100 km (WLTP) con emissioni di CO2 di 40g/km. In modalità EV, invece, percorre fino a 50 km (WLTP) con una ricarica completa della batteria (per la quale ci vogliono 5 ore da una presa convenzionale, 3,6 ore con la Wallbax), ma senza poter superare i 135 km/h. Il pacco batterie - posizionato sotto ai sedili posteriori - è basato sulla tecnologia agli ioni di litio, con una capacità di 9,7 kWh. Il portabagagli mantiene la capacità dic arico di 450 litri.

  • shares
  • Mail