Automobili Storiche

Nel nostro paese viene considerata automobile storica (o d’epoca) una vettura che abbia superato il 20° anno di vita. Il proprietario deve tuttavia iscriverla in uno fra i club federati ASI (Automotoclub Storico Italiano) o in uno fra i registri storici dell’ASI, suddivisi in funzione del marchio. Per procedere con l’iscrizione è necessario presentare un certificato di rilevanza storica e collezionistica, nel quale devono essere riportati i dati anagrafici del possessore, la data di costruzione e di prima immatricolazione (se disponibile) del veicolo, i dati generali e identificativi, le caratteristiche tecniche e l'indicazione delle eventuali parti sostituite.

Ciascuna vettura dev’essere poi sottoposta a revisione biennale, procedimento da svolgere presso gli uffici della Motorizzazione civile oppure presso centri autorizzati. Sono coinvolti tutti i veicoli storici, anche quelli costruiti prima del 1 gennaio 1960. La procedura di revisione corrisponde a quella destinata alle vetture di più recente introduzione. Non tutte le compagnie assicurative offrono polizze ridotte per automobili storiche. Per usufruirne – secondo Repubblica – è necessario presentare un documento fra l'attestato di storicità, il certificato di rilevanza storica e la carta di identità della vettura.

L’ammontare del bollo varia invece fra un minimo di 25.82 euro ad un massimo di 60 euro (in Toscana). Investitori e collezionisti hanno negli ultimi anni indirizzato le rispettive attenzioni verso modelli dal nobile passato. Le quotazioni hanno in tal modo raggiunto picchi a 10 cifre. Nell’ottobre 2013 una Ferrari 250 GTO del 1963 ha cambiato garage previo assegno da 38 milioni di euro (è il record assoluto), mentre più di recente una Ferrari 250 Testa Rossa è andata all’asta per 29 milioni di euro .

Porsche 718 RS60: 60 anni per la celebre auto da gara

Compie 60 anni la Porsche 718 RS60, interpretazione felice di una gamma di vetture da corsa prodotte dal 1957 al 1961 e... Continua...

Le Ferrari e le altre auto da sogno della collezione Glickenhaus

Nella collezione di James Glickenhaus ci sono auto di altissimo pregio, il suo garage personale custodisce diverse... Continua...

Lancia Beta Montecarlo Turbo di Gruppo 5: rarità in vendita

Un prezioso esemplare di Lancia Beta Montecarlo Turbo di Gruppo 5 del 1981 è in vendita, per la gioia di qualche... Continua...

Ferrari 330 P4: l'auto da corsa più bella è del 1967

La meccanica di alta classe della Ferrari 330 P4 condensa la migliore tradizione del mito di Maranello, questa scultura... Continua...

Mercedes: dalla C111-II alla Vision AVTR, 50 anni di futuro

La Mercedes C111-II è una supercar che ha precorso i tempi, anticipando lo spirito delle sportive successive della casa... Continua...

Ferrari 340 America: auto storica di cilindrata extra-large

La Ferrari 340 America nasce su spinta di Luigi Chinetti, che sollecita alte cilindrate per soddisfare sfere più ampie... Continua...

Ferrari 375 Plus: possente auto da gara del 1954

La Ferrari 375 Plus nasce come sviluppo della 375 MM e consegna alla Casa di Maranello un altro Campionato Mondiale... Continua...

Lamborghini Miura va a fuoco a Londra [Video]

Una Lamborghini Miura è andata a fuoco a Londra, la scena mette grande tristezza nel cuore degli appassionati, a Monte... Continua...

Rover SD1: la storica fastback del gruppo British Leyland

Ecco la storia della berlina Rover SD1 di grandi dimensioni, la cui linea ricordava la mitica Ferrari Daytona. Continua...

Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2020: slitta a ottobre per Coronavirus

L'emergenza Coronvirus fa slittare in avanti il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2020, inizialmente previsto dal 22 al... Continua...