Salone auto e moto d'epoca di Padova 2018: le storiche più belle

Torna il più importante appuntamento italiano con i veicoli storici. Dal 25 al 28 ottobre, mercato, ricambi, collezionismo. In mostra imperdibili gioielli di Ferrari, Alfa Romeo, Lancia e tante altre marche. Le Delta di Miki Biasion

Il salone auto e moto d'epoca di Padova 2018 si appresta a raccogliere tanti capolavori della storia a quattro e due ruote a motore, per deliziare come ogni anno il pubblico di appassionati, in quella che si conferma come una delle più importanti esposizioni internazionali del settore. Dal mercato ai ricambi, dai souvenir ai modellini; e naturalmente le vetture, tutte da ammirare ad occhi sgranati. Ma cominciamo con le informazioni pratiche.

Salone auto e moto d'epoca 2018: date, orari e prezzi


Il salone auto e moto d'epoca 2018 si terrà da giovedì 25 a domenica 28 ottobre. Questi sono gli orari e i prezzi dei biglietti. Giovedì (è un'anteprima) 9-18, biglietto unico a 45 euro. Venerdì 9-19, 30 euro. Sabato e domenica 9-19; biglietto intero 25 euro, ridotto 20 euro (ragazzi da 13 a 17 anni, invalidi sotto l'80%), abbonamento 2 giorni 46 euro, 3 giorni 76 euro. Ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e invalidi oltre l'80%. I biglietti si possono acquistare alle casse oppure on line sul sito ufficiale della manifestazione, mediante un sovrapprezzo di un euro.

Salone di Padova: come arrivare


Alfa Romeo, Lancia e Fiat al salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018

Il salone auto e moto d'epoca si tiene alla Fiera di Padova, in via Niccolò Tommaseo, 59. Per chi sceglie il treno, la stazione si trova ad 800 metri dal centro espositivo, circa 10 minuti a piedi. Per chi arriva in auto dalla A4 proveniente da ovest, l'uscita è Padova ovest. Proveniendo da Venezia si esce invece a Padova est. Chi arriva da sud sulla A13 dovrà uscire a Padova sud. Per quanto riguarda i parcheggi, tutti a pagamento, oltre a quelli del centro fieristico ce ne sono diversi ad un raggio massimo di 1,5 Km, fra cui quello della stazione. L'elenco completo, comprensivo di numeri di telefono, si trova sempre sul sito ufficiale della manifestazione.

I settori del salone auto e moto d'epoca


Il salone di Padova per le auto e moto d'epoca, auto storiche e moto storiche, si divide in diverse sezioni. Il mercato consiste di oltre 5.000 auto in vendita, è il più grande in Europa. Se doveste trovare la vettura che fa al caso vostro, potreste comprarla direttamente. Tra le altre una curiosità presentata nel video sopra è l'Alfa Sud utilizzata da Carlo Verdone nel film di Bianco Rosso e Verdone.

Salone auto e moto d'epoca di Padova 2018: tutte le informazioni e le auto esposte

La sezione auto da sogno invece spiega dal nome già tutto: supercar, auto da corsa (fra cui non mancano le Formula 1 di epoche varie) e vetture molto antiche, una gioia per gli occhi e l'anima. La sezione instant classic raccoglie invece auto moderne e contemporanee, alcune ancora in produzione, dotate di particolari caratteristiche che conferiscono loro un sicuro interesse storico e collezionistico. Passando a ricambi e automobilia, si trovano vecchie targhe, libretti del passato, cruscotti, contachilometri, spinterogeni, bulloni, cerchi e insegne; tutti gli oggetti che completano e ricordano la nostra passione. La sezione modellismo non deve trarre in inganno: accanto ai giocattoli ci sono autentiche opere d'arte, rare riproduzioni storiche o di altissimo artigianato, ciò che manderà in delirio i collezionisti di miniature.

Nella parte dedicata alle moto d'epoca, sono esposte più di 500 motociclette fino agli anni '80; anche in questo caso molte sono direttamente acquistabili, sia perfettamente restaurate che da restaurare con l'aiuto di esperti. Ma non c'è solo mercato al salone di Padova. La sezione dei club rappresenta la vera passione. Infine, il vintage va anche oltre la vettura stessa. Al salone si trovano anche parecchi oggetti appartenenti ad arredi, abbigliamento, arte e artigianato o accessori sportivi ispirati al mondo dell'auto.

Cosa c'è da vedere al salone di Padova 2018


Il salone di auto e moto d'epoca di Padova è sempre pieno zeppo di "pezzi" straordinari da vedere. E, per chi se lo può permettere, anche da comprare. Le aste sono uno dei momenti topici di questo appuntamento. Ad esempio, sabato 27 ottobre 2018 si terrà l'asta di Bonhams.

Salone auto e moto d'epoca di Padova 2018: Asta Bonhams

Tra i tanti modelli rari, diverse auto classiche italiane degli anni '50, come dire le auto più belle di tutti i tempi. La particolarità degli esemplari di questa edizione è l'essere appartenuti a celebrità dell'epoca. Al momento viene annunciata una Jaguar appartenuta ad Anita Ekberg. Se non la ricordate (Anita, non la Jaguar), andate a vedere o rivedere il film di Fellini "La dolce vita".

Aste a parte, non mancano le auto stupende in mostra in tutto il salone. L'atelier di Reggio Emilia "Ruote da sogno" si presenta in forze: BMW M3 E30 Sport Evo III del 1990, Mercedes 190 SL del 1961, Porsche 356 A Speedster del 1956, Lamborghini 400 GT Interim (solo 23 ne vennero costruite) del 1966.

Salone auto e moto d'epoca di Padova 2018: tutte le informazioni e le auto esposte

Per la prima volta a Padova si presenta la Shelby, la casa americana fondata negli anni '60 da Carroll Shelby, pilota che nel 1959 vinse la 24 ore di Le Mans. Cobra è un nome che non ha bisogno di presentazioni. Dalla londinese Vintage&Prestige si potrà ammirare una collezione di Rolls-Royce e Bentley degli anni '20 e '30. Dall'austriaca Höldmayr una sequenza tutta da vedere: Ferrari Daytona, Maserati A6GCS, Bugatti EB110 e Fiat Balilla Coppa d'oro. Da non perdere inoltre una mostra sulle BMW d'anteguerra.

Il Club SM Italia porterà appunto una Citroën SM, sempre molto interessante per le sue soluzioni tecniche; ricordiamo che si tratta di una vettura derivata dalla DS e con un motore Maserati (nel 1970 la casa francese acquisì quella italiana), molto ben calibrata per le alte prestazioni che il propulsore italiano le offriva. Sempre parlando della casa francese, ci sarà un tributo anche per la Citroën 2CV che ha appena compiuto 70 anni. Gli amanti delle familiari troveranno certamente molto interessante la mostra sulle station wagon Volvo, dove verranno esposte quei modelli che hanno segnato una parte importante della casa svedere, dalla prima 445 Duett alle 740, passando dalle 850 e oltre.

Gioielli italiani al salone auto e moto d'epoca: Ferrari, Maserati, Alfa Romeo e Lancia



Tra i gioielli disseminati per il salone, vale certamente la pena soffermarsi sulla stupenda Ferrari 250 MM del 1953, carrozzata da Pininfarina; oppure un esemplare del 1947 della fantastica Cisitalia 202 SC, sempre disegnata da Pininfarina. Auto da corsa di piccola cilindrata e grandi doti tecniche, la carrozzeria destò tale sensazione per la sua bellezza da venire esposta dal 1951 al Moma di New York (il celebre museo di arte moderna), intitolata "scultura in movimento".

Altri pezzi in mostra che meritano un'osservazione approfondita: una Maserati 3500 GT del 1963, una Fiat Abarth 750 Sestrière del 1960, una Ferrari Dino 246 GT L del 1970. Assolutamente imperdibili sono due assoluti capolavori della Touring Superleggera, entrambe Alfa Romeo: una 1900C Super Sprint II serie cabriolet, pezzo unico; poi uno dei soli 36 esemplari della 6C 2500 Super Sport Villa d'Este. Entrambe le vetture provengono dal Registro Internazionale Alfa Romeo.

Spostandoci al mondo del rally, saranno in vendita alcune auto ufficiali che hanno segnato la storia di queste competizioni. Ad esempio una Lancia 037 Evoluzione 2 Gruppo B del 1983, una Fiat 131 Abarth Gruppo 4 del 1976, oppure la Lancia Delta 16V Gruppo A del 1990 che Miki Biasion portò in gara al rally di Sanremo di quell'anno. E già che parliamo di Biasion, al padiglione 14 verrà ricostruito il podio della vittoria al Sanremo 1988 che sancì la conquista del suo primo titolo mondiale.

Naturalmente intorno al podio ci saranno le Lancia Delta che diedero gli allori al campione di Bassano del Grappa. Sempre Lancia al salone di auto e moto d'epoca 2018 ma dell'antichità. Come l'80enne Lancia Ardea, a cura del club omonimo. E, dal Registro storico Lancia, due esemplari eccezionali, sempre dell'epoca di Vincenzo Lancia: una Lambda Torpedo e una Augusta Farina.

La storia del rally italiano al salone di Padova


Salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018: la storia del rally italiano

Un ulteriore approfondimento sull'epopea del rally italiano viene proposto ai visitatori del salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018 da ACI Storico. Uno stand dedicato e tanti piloti fra i campioni più amati.

Salone di auto e moto d'epoca 2018 di Padova: le case


Oltre a club, collezionisti, commercianti e case d'aste, il salone di Padova da sempre ospita una partecipazione da parte delle case automobilistiche, spesso in forma ufficiale, altre volte tramite stand allestiti dai rispettivi registri storici. Qui sotto potete scorrere l'elenco, in continuo aggiornamento, delle case partecipanti al salone di auto e moto d'epoca 2018. Ordine alfabetico.

Alfa Romeo, Lancia e Fiat


Citroën



Maserati



Mercedes



Peugeot



Porsche



Volvo


Salone auto e moto d'epoca di Padova 2018: tutte le informazioni e le auto esposte

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail