Salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018: la storia del rally italiano

Lo stand di ACI Storico regala un omaggio alla grande epopea del rally di casa nostra. Lancia protagonista. Ci saranno anche i grandi campioni, da Sandro Munari a Miki Biasion, da Ari Vatanen a Markku Alen e molti altri.

Un posto particolare, in grande evidenza, viene giustamente dato al rally italiano nel corso del salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018 (25-28 ottobre). Lo stand di ACI Storico infatti espone alcune delle vetture che hanno rappresentato tappe fondamentali nella storia di queste competizioni.

Rally italiano al salone di auto e moto d'epoca di Padova 2018


La storia del rally italiano va indietro nel tempo fino all'epoca eroica, cioè gli anni '20. Lo stand di ACI Storico ne espone una testimonianza concreta, cioè la Fiat 520 del 1928. Era l'epoca in cui la casa torinese costruiva prevalentemente auto di lusso. Fu la prima Fiat con la guida a sinistra. Non ha bisogno invece di presentazioni la Lancia Fulvia HF 1600 del 1972 con cui Sandro Munari vinse quell'anno il rally di Montecarlo.

Altrettanto celebre è la Lancia Delta S4, dell'epoca delle mostruore Gruppo B, vinse tra 1985 e 1986 cinque gare mondiali: due a testa per Henri Toivonen e Markku Alen, una per Miki Biasion. Con la S4 Fabrizio Tabaton conquistò il campionato europeo nel 1986. Non mancano alcuni fra i bolidi stranieri dell'ultimo trentennio. Ad esempio, Audi quattro, Ford Escort Cosworth, Peugeot 206 WRC e l'attuale Hyundai i20 WRC.

Al salone di Padova 2018 interverranno anche tanti piloti, grandi campioni dei rally, gli assi che tutti abbiamo ammirato. Niente presentazioni, bastano i nomi: Sandro Munari, Miki Biasion, Ari Vatanen, Markku Alen, Walter Röhrl, Franco Cunico, Didier Auriol, Piero Liatti, Amilcare Ballestrieri, Jean-Claude Andruet, Toni Fassina e Gilles Panizzi.

Lo stand dedicato al rally italiano è organizzato in modo da evidenziare le due corse in casa nostra intorno alle quali tutta quella grande epopea è vissuta: il rally di Sanremo e il rally di Sardegna. Omaggio speciale a Miki Biasion: verrà ricostruito il podio del Sanremo 1988, gara che lui vinse nel 1988 con la Lancia Delta, anno del suo primo titolo mondiale.

  • shares
  • Mail