Auto a idrogeno: la Toyota Tundra che fa la pizza

Il brand giapponese presenta al SEMA Show di Las Vegas una pickup a celle di combustibile idrogeno equipaggiata con un robot pizzaiolo nel cassone.



Si chiama Toyota Tundra Pie Pro, è una auto a idrogeno, ed è stata appena presentata da Toyota al SEMA Show 2018, il salone di Las Vegas per soli addetti ai lavori dedicato alle macchine con equipaggiamenti speciali per il mondo del lavoro.

E' un'auto unica nel suo genere: partendo dalla normale Tundra, una pickup cassonata prodotta in America e per il mercato americano, Toyota vi ha montato l'intero gruppo motore e celle a combustibile della già nota Mirai a idrogeno.

Ma non è questa la cosa più strana di questa Tundra Pie Pro: l'auto a idrogeno, infatti, monta nel cassone due bracci robot. Se tutto ciò non fosse ancora sufficientemente strano, aggiungiamo anche che i robot fanno la pizza e che l'intera auto è brandizzata Pizza Hut.

SPOILER: la pizza è congelata, ma agli americani piace anche così...


"E' una fabbrica di pizza mobile, che porta la festa ovunque vada", afferma Toyota nel presentare questo bizzarro mezzo da lavoro, "Come il camion Toyota di punta, la Tundra è un cavallo da lavoro nel vero senso della parola", aggiunge Ed Laukes, Vice Presidente del marketing di Toyota.

Tutta la "parte cucina" di questo furgone è alimentata a idrogeno, quindi è elettrica. La Tundra PIE Pro è stata costruita dal Toyota Motorsports Technical Center (MTCI), con l'ausilio di Nachi Robotic Systems per i bracci robot. Il MTCI chiama affettuosamente questo mezzo "The Kitchen".

La trasmissione a benzina convenzionale è stata completamente rimossa per far spazio all'unità di alimentazione elettrica a celle a combustibile idrogeno proveniente dalla Toyota Mirai.

Totalmente autosufficiente, The Kitchen comprende un frigorifero, un paio di bracci robotici articolati guidati da computer e un forno trasportatore portatile ad alta efficienza. Tutto rigorosamente alimentato dalle celle a combustibile idrogeno.

Dicevamo che fa la pizza.

Al massimo in sette minuti è pronta grazie a un procedimento codificato, computerizzato, robotizzato: il primo braccio robotico apre il frigo e rimuove la pizza selezionata, la posiziona sul nastro trasportatore del forno e poi chiude la porta del frigorifero.


Il nastro spinge la pizza in un forno ventilato ad alta velocità mentre il secondo braccio robotico rimuove la pizza quando è cotta, la posiziona sul tagliere, la divide in sei fette identiche, la alza e la consegna al cliente.

Il tutto a emissioni zero, visto che l'unico scarto della combustione dell'idrogeno è il vapore acqueo.

"Abbiamo contribuito a mettere insieme tutti i tipi di veicoli Toyota personalizzati nel corso degli anni, dalle auto da corsa ad alte prestazioni ai veicoli da esposizione unici nel loro genere", ha dichiarato Marty Schwerter di MTCI, "ma il concetto e la tecnologia utilizzati in questa Tundra hanno presentato una sfida unica".

  • shares
  • Mail