Mini John Cooper Works 2021: novità per le versioni 3 porte e Cabrio

La “compattissima da sparo” di Oxford completa il programma di restyling con le declinazioni “classiche” in allestimento JCW: tutti i dettagli.

In linea con le recenti anticipazioni relative all’aggiornamento in chiave 2021 dell’intera gamma, Mini punta i propri riflettori sull’allestimento sportivo di punta John Cooper Works, declinata anche nelle due versioni Mini 3 porte e Cabrio. Nello specifico, le due configurazioni “da sparo” più classiche della gamma di Oxford portano in dote, ovviamente “riveduto e corretto” con l’impiego di un bodykit dedicato e di una serie di dotazioni specifiche, il “capitolato” di aggiornamenti estetici sviluppato per la nuova versione-restyling della “baby premium” del marchio che fa capo al Gruppo Bmw e che, a fine 2020, ha celebrato i vent’anni dall’esordio.

Corpo vettura: le novità

L’immagine esteriore di Mini John Cooper Works 2021 mette in evidenza, accanto agli elementi di stile propri della nuova edizione della lineup Mini (nuovi gruppi ottici a Led ridisegnati, calandra più ampia con modanatura trasversale in tinta, che nel caso di JCW è verniciata in rosso, colore-simbolo dell’allestimento più potente), nuove prese d’aria più larghe – per migliorare ulteriormente il raffreddamento del gruppo trasmissione e dell’impianto frenante nelle situazioni di guida più impegnative dal punto di vista sportivo -, nuove “mascherine” laterali in corrispondenza dei passaruota anteriori, ed un nuovo paraurti posteriore con diffusore integrato, che si incarica di ottimizzare il flusso dell’aria in uscita dal sottoscocca. L’allestimento si completa con una serie di accessori ad hoc, ben conosciuti dagli “enthusiast” del mondo Mini e delle versioni John Cooper Works in particolare: impianto di scarico dedicato (nella fattispecie, formato da due terminali in acciaio inox da 85 mm di sezione), impianto frenante – fornito da Brembo – a dischi autoventilanti all’interno con pinze a quattro pistoncini per quelli anteriori, e cerchi John Cooper Works da 17” (a richiesta da 18”, compreso il nuovo tipo “John Cooper Works Circuit Spoke” a due tonalità). Le tinte carrozzeria disponibili sono quattro: Chili Red, Rebel Green (esclusiva per l’allestimento JCW), Island Blue Metallic, Rooftop Grey Metallic.

Il massimo delle performance “en plein air”

Con la versione Cabrio, Mini John Cooper Works aggiunge un ulteriore “tocco” di immagine alla pepatissima supercompatta di Oxford. Nel dettaglio, la capotte multistrato completa il movimento di apertura e chiusura in 18” e fino ad una velocità di 30 km/h. Esclusiva della declinazione Cabrio di Mini JCQW è la tinta carrozzeria in Zesty Yellow, tonalità di giallo particolarmente accesa.

Abitacolo: hi-tech dal sapore racing

All’interno, Mini John Cooper Works 2021 conferma l’allure marcatamente corsaiolo che da sempre contraddistingue l’allestimento, in questo caso abbinata alle novità di connettività che fanno parte delle dotazioni 2021 di Mini. L’equipaggiamento comprende sedili sportivi John Cooper Works con poggiatesta integrati, volante sportivo in pelle Nappa con nuovi pulsanti multifunzione e monogramma “John Cooper Works” sulla razza centrale, cuciture in grigio a contrasto, rivestimento del padiglione in tinta antracite, pedaliera in acciaio inossidabile e una leva del cambio o del selettore di marcia specifica per il modello. Nello schermo centrale è presente un cluster touch da 8.8” in design black panel di serie ed il sistema operativo, aggiornato nella visualizzazione delle grafiche, per rendere il controllo e la selezione delle funzioni veicolo, dei programmi audio, navigazione, connettività e App ancora più intuitivi. Fra le novità, si segnala anche il debutto dei Live Widget selezionabili a scorrimento dallo schermo touch.

Motorizzazione confermata

Sotto al cofano, tutto come prima: la nuova gamma John Cooper Works 2021 viene equipaggiata, anche nelle versioni Mini 3 porte e Cabrio, con l’unità motrice 4 cilindri da 2 litri turbocompressa con l’impiego della conosciuta tecnologia Mini TwinPower Turbo, che eroga 231 CV di potenza massima e 320 Nm di coppia massima (consumi ed emissioni a ciclo medio WLTP: 7,1-6,8 litri per 100 km e 161-155 g/km di CO2 per JCW 3 porte; 7,4-7,1 l/100 km e 167-161 g/km CO2 per JCW Cabrio), abbinata al cambio manuale a sei rapporti (a richiesta è disponibile la trasmissione Steptronic Sport ad otto rapporti). Come sempre decisamente basso il tempo richiesto per lo scatto da 0 a 100 km/h: rispettivamente 6”3 (JCW 3 porte) e 6”6 (JCW Cabrio), oppure 6”1 e 6”5 con cambio Steptronic Sport.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Cabriolet

Con il termine cabriolet si intende un’automobile berlina priva del tetto in metallo, sostituito da un modulo pieghevole in tela (soft top) oppure in metallo o plastica (hard top). Le cabriolet non vanno scambiate con le spyd [...]

Tutto su Cabriolet →