i-ACTIVSENSE: la sicurezza firmata Mazda debutta al Salone di Parigi 2012


Al Salone di Parigi 2012 Mazda presenterà le tecnologie “i-ACTIVSENSE”, al debutto sulla nuova 6: si tratta di una serie di avanzate tecnologie per la sicurezza, realizzate dal costruttore giapponese per offrire al guidatore un supporto nel riconoscimento dei pericoli, evitare collisioni e ridurre la gravità di eventuali incidenti che non possano essere evitati: tale tecnologia fa largo uso di dispositivi di rilevazione come ad esempio sofisticati sistemi radar e telecamere.

Le tecnologie i-ACTIVSENSE per il support alla guida includono il Mazda Radar Cruise Control (MRCC): esso rileva la velocità e la distanza della vettura che precede e funziona all’interno di una gamma di velocità per mantenere una distanza di sicurezza, riducendo al tempo stesso alcune delle operazioni che il guidatore deve compiere durante la guida in autostrada. Ma c’è anche il Supporto alla segnalazione Pericolo (Hazard Recognition Support): comprende dispositivi come il Forward Obstruction Warning (FOW), che controlla I veicoli che arrivano frontalmente e avverte il guidatore di un probabile rischio di collisione, in tempo utile perché chi guida possa frenare; ed il Lane Departure Warning System (LDWS) che rileva la segnaletica orizzontale sulla superficie stradale e mette in guardia il conducente di imminenti cambi corsia non intenzionali.

Presente anche la Rear Vehicle Monitoring (RVM): monitora auto in arrivo nell'angolo cieco su entrambi i lati e avvisa il conducente di potenziali rischi; l’High-Beam Control System (HBC) invece "tiene d'occhio" il traffico in arrivo e anche frontalmente e alterna automaticamente fari abbaglianti e anabbaglianti, per migliorare la visibilità di notte e aiutare ad evitare rischi. L’Adaptive Front-lightingSystem (AFS) supporta la guida sicura di notte dirigendo i fari in base al livello di input di sterzata e alla velocità del veicolo per ottimizzare l'illuminazione e la visibilità in curva e nelle intersezioni

Nuova Mazda 6 2013
Nuova Mazda 6 2013
Nuova Mazda 6 2013
Nuova Mazda 6 2013

Nell’ambito del Collision Avoidance / Damage Reduction Support (dispositivi di ausilio alla frenata e riduzione dei danni a seguito di impatto), troviamo lo Smart Brake Support (SBS) che aiuta a ridurre la gravità di una collisione frenando automaticamente quando viene rilevato il rischio di un urto frontale a partire dalla velocità di 15 km/h e oltre. Presente anche lo Smart City Brake Support (SCBS) che arresta automaticamente la vettura, o ne riduce la velocità, in presenza di un rischio di collisione con il veicolo che arriva frontalmente in presenza di una velocità tra 4 e 30 km/h. Questo consente al guidatore di evitare la collisione o ridurre la gravità dell’urto. Non manca il Distance Recognition Support System (DRSS): rileva la distanza dal veicolo che precede e, tenendo in considerazione la velocità, segnala in quanto tempo la vettura lo raggiungerà.

Mazda6 Station Wagon: prime foto ufficiali
Mazda6 Station Wagon: prime foto ufficiali
Mazda6 Station Wagon: prime foto ufficiali
Mazda6 Station Wagon: prime foto ufficiali

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: