Auto elettriche: il nuovo Supercharger V3 di Tesla supporta 1.500 veicoli al giorno

Il nuovo Supercharger V3 di Tesla promette di ridurre i tempi di attesa per il rifornimento delle auto elettriche.

Auto elettriche Tesla Supercharger V3

In alcune città degli Stati Uniti i tempi di attesa per il rifornimento delle auto elettriche sta diventando un problema, tanto che non è raro assistere a litigi tra automobilisti, alcuni dei quali scambiano una stazione di ricarica per un parcheggio. Tesla sta ovviando al problema con l'ultima evoluzione dei suoi Supercharger, il V3, progettato per reggere picchi fino a 250 Kilowatt e per ridurre drasticamente i tempi di ricarica.

Il V3 è una sorta di ecostazione di ricarica, dotata di pannelli solari Tesla che immagazzinano l'energia accumulata nei Powerpack, per poi utilizzarla nei rifornimenti. La maggiore efficienza è stata ottenuta con un nuovo quadro elettrico da 1 MW e da nuovi cavi di alimentazioni raffreddati a liquido.

Il nuovo Supercharger V3, con i suoi 39 punti di ricarica, è stato installato sul lungomare di Las Vegas ed è in grado di ricaricare circa 1500 veicoli al giorno. Rispetto ai Supercharger di vecchia concezione, permette di aggiungere circa 290 km di autonomia in più su una Model 3 Long Range, in soli 15 minuti. L'obbiettivo di Tesla è di riuscire a ricaricare entro fine 2019 il doppio dei veicoli rispetto ad oggi.

  • shares
  • Mail