Ferrari 408 4RM: la prima "rossa" a trazione integrale

Nella storia della Ferrari non sono mancati dei prototipi di ricerca. La 408 4RM appartiene a pieno titolo alla specie, avendo sperimentato la prima trazione integrale in rosso.

La Ferrari 408 4RM non è una delle "rosse" più belle della storia, ma si è fissata nelle sue pagine per una caratteristica originale: è stata la prima supercar del "cavallino rampante" a trazione integrale. Si tratta di un prototipo, sbocciato in due esemplari (uno rosso, l'altro giallo) fra il 1987 e il 1988, che in qualche modo ha segnato la strada poi percorsa dalle FF, GTC4 Lusso ed SF90 Stradale, anche se con tecnologie e approcci completamente diversi.

Il progetto fu gestito da un personaggio iconico della storia Ferrari. Il nome? Eccovi accontentati: Mauro Forghieri. Chi conosce le vicende della casa di Maranello sa che stiamo parlando di un autentico mito, cui si devono alcune delle pagine più belle dell'antologia sportiva del leggendario marchio italiano.

Nel nome della Ferrari 408 4RM sono già illustrate alcune delle principali caratteristiche del modello: le prime tre cifre del codice numerico richiamano la cilindrata di 4 litri e il numero di cilindri del motore, pari ad 8, disposti a V di 90°; il resto della sigla, ossia 4RM, sta per quattro ruote motrici.

Questa supercar, dal look strano e diverso rispetto ai consueti canoni stilistici del "cavallino rampante", godeva di un robusto telaio a scocca portante in lamiera d'acciaio nell'esemplare rosso, mentre quello giallo aveva anche delle parti in alluminio sullo chassis. Le sospensioni erano indipendenti, con quadrilateri trasversali, molle elicoidali coassiali con gli ammortizzatori telescopici e barra stabilizzatrice.

Il motore, come anticipato, era un V8, collocato in posizione posteriore longitudinale. Al suo attivo 300 scalpitanti cavalli Made in Maranello e 373 Nm di coppia. La lubrificazione era a carter secco. Per la sua trazione integrale fu impiegato un nuovo tipo di ripartitore che faceva uso di un giunto idraulico. La Ferrari 408 4RM non entrò mai in listino, ma appartiene alla storia di mito di Maranello, con la carica della sua forza innovativa.

Foto | Ferrari

  • shares
  • Mail