Audi Q7: prime indiscrezioni sul restyling

Per la rinnovata Audi Q7 sono previste molte novità estetiche, soprattutto nell'abitacolo, più l'incremento di potenza per la sportiva SQ7 e le versioni MHEV da 48V.

Audi Q7 2019
Al prossimo Salone di Francoforte 2019, in programma nel mese di settembre, sarà svelata la rinnovata Audi Q7, sottoposta al restyling di metà carriera. La grande SUV della Casa di Ingolstadt adotterà molte soluzioni sia tecniche che estetiche della SUV coupé Audi Q8, soprattutto per quanto riguarda l'abitacolo.

Infatti, la Audi Q7 restyling avrà la strumentazione digitale con lo specifico display da 12,3 pollici, più il doppio display touch screen per il sistema multimediale. Lo stile della carrozzeria, invece, sarà rinnovato soprattutto nella parte frontale, con i nuovi fari a led più sottili, la calandra ridisegnata e le prese d'aria del paraurti anteriore maggiorate. Inoltre, saranno aggiornati anche i fari posteriori.

A livello di motorizzazioni, le novità più importanti per la rinnovata Audi Q7 saranno la versione MHEV a propulsione ibrida 'mild hybrid' da 48V e la sportiva declinazione SQ7 con il propulsore diesel 4.0 TDI V8 che erogherà oltre gli attuali 435 CV di potenza. Inoltre, non è esclusa la configurazione PHEV a propulsione ibrida Plug-In.

La nuova Audi Q7 sarà disponibile sul mercato europeo nel corso del prossimo autunno, con il confermato motore a gasolio 3.0 TDI V6 per le versioni 45TDI da 231 CV e 50TDI da 286 CV. Infine, potrebbe tornare anche l'alimentazione a benzina con la specifica declinazione 55TFSI con l'unità 3.0 TFSI V6 da 340 CV di potenza, senza dimenticare anche il possibile debutto della motorizzazione diesel 2.0 TDI a quattro cilindri da 204 CV di potenza per la versione 40TDI.

  • shares
  • Mail