MotoGP Barcellona, incidente alla BMW M5 Safety Car

Nella giornata precedente al Gran Premio di Catalunya la safety car del Motomondiale, una BMW M5 da 600 cv, è stata protagonista di un innocuo incidente.

MotoGP Barcellona, incidente alla BMW M5 Safety Car

Nel corso del weekend del Gran Premio Motociclistico di Catalunya, disputatosi sul tracciato del Montmelò proprio ieri, la BMW M5 che fa da safety car ufficiale nel Motomondiale è stata protagonista di un fuoriprogramma, un incidente che per fortuna si è risolto senza nessun danno per gli occupanti.

Il fatto è accaduto nella giornata di sabato, nel corso di uno dei giri dimostrativi VIP ormai diventati una prassi consolidata nei fine settimana di gara della MotoGP: Mike Lafuente, uno dei due piloti ufficiali delle safety car del Mondiale GP assieme a Carlos Pratola, ha accusato un problema ai freni in un tratto che vede la veloce berlina bavarese raggiungere i 200 km/h.

L’automobile – un bolide equipaggiato con un propulsore V8 da 4.4 litri di cilindrata e quasi 600 cv di potenza – è andata a sbattere sul lato sinistro contro le barriere, ma nonostante l’impatto non vi sono state conseguenze per gli occupanti che sono usciti dalla M5 completamente illesi.

Per trovare un precedente, per giunta sensibilmente più grave, dobbiamo tornare indietro fino al 2017, quando a Jerez il responsabile FIM della sicurezza Franco Uncini perse il controllo della BMW safety car prima della gara della Moto3, causando seri danni alla vettura. In quell’occasione il passeggero soffrì lesioni permanenti ad un braccio.

Nel 2003, sempre a Barcellona, l’ex pilota di Formula 1 Antonio Pizzonia fu protagonista di una carambola spaventosa a bordo di una Jaguar S-Type R, mentre stava accompagnando il giornalista britannico Steve Sutcliff in un giro dimostrativo: di seguito trovate il link dello scenografico incidente, da cui entrambi uscirono fortunatamente illesi.

  • shares
  • Mail