Tesla: nuovi problemi in Germania per gli incentivi

Secondo le autorità tedesche molti acquirenti di auto elettriche Tesla non avevano diritto all'incentivo, la casa dovrà risarcire.


tesla-model-s-p-100-d-57.jpg


Decisamente non un bel periodo per Tesla: la casa automobilistica che produce solo auto elettriche continua ad avere problemi con il governo tedesco. Problemi che riguardano la Model S e gli incentivi statali fino a 4.000 euro che la Germania riconosce agli acquirenti di veicoli green.

L'ultimo episodio è di questi giorni, ma la storia va avanti da un paio d'anni. Secondo quanto riporta il giornale online di settore Electrek l'Ufficio federale per l'economia e il controllo delle esportazioni (BAFA) tedesco ha ufficialmente chiesto a molti clienti di Tesla che hanno già ottenuto l'incentivo statale di restituirlo. Una mossa retroattiva che interessa centinaia di clienti.

Tutto nasce dal fatto che gli incentivi statali tedeschi alle auto elettriche, negoziati con l'industria teutonica dell'auto ma validi per l'acquisto anche di auto elettriche prodotte al di fuori della Germania, possono essere richiesti solo se il prezzo d'acquisto dell'auto non supera i 60 mila euro.


L'idea è che, se puoi permetterti un'auto che costa così tanto, non hai bisogno di alcun incentivo pubblico. Quel tetto, però, escludeva dagli incentivi le Tesla Model S. L'azienda, per questo, ha deciso di togliere alle Model S alcune caratteristiche che sul mercato americano sono di serie, offrendole come optional e facendo così rientrare il prezzo al di sotto dei 60 mila euro.

Fatta la legge, trovato l'inganno. Così si dice in Italia e probabilmente anche in Germania visto che dopo questa mossa Tesla è stata accusata di aggirare fraudolentemente il sistema degli incentivi.

Dopo un lungo tira e molla, però, la Germania ha riconosciuto anche agli acquirenti di Tesla di accedere agli incentivi. Problema risolto? Non esattamente, visto che ora il BAFA vuole i soldi indietro con una mossa retroattiva di dubbia correttezza.

Tesla sta facendo appello contro questa decisione e ad Electrek ha confermato che pagherà il costo dell'incentivo ai suoi clienti. Tuttavia, al momento le Model S restano nuovamente senza sconto e ciò influirà negativamente sulle vendite di questo modello in Germania.

Sempre restando in tema di incentivi, ma spostandoci negli USA, non va molto meglio per Tesla. Qui il presidente Donald Trump, notoriamente poco simpatizzante di tutto ciò che è green, ha tolto il tax credit da 7.500 dollari a tutti gli acquirenti di auto elettriche. Comprese le Tesla, ma anche quelle del Gruppo General Motors e degli altri costruttori.

  • shares
  • Mail