Volkswagen Tiguan Allspace: prova su strada e neve del 2.0 TDI 150 CV DSG 4Motion

La prova su strada e in offroad della Volkswagen Tiguan AllSpace col TDI da 150 cavalli e trazione integrale 4Motion.

Si presenta come un SUV, è lunga come una station wagon ed offre il comfort di un'ammiraglia: l'arrivo della nuova generazione della Volkswagen Tiguan, nella variante a 7 posti Allspace, è l'ennesimo segnale che sui monovolume classici di taglia medio-grande il sole sia ormai tramontato. Anche nel 2018 il mercato europeo dell'auto mostra una realtà ormai consolidata da qualche anno: l'auto è SUV, nella domanda e nella tendenza. La seconda generazione di Tiguan introdotta nel 2016 ha avuto il merito di aumentare i volumi di vendita del modello, salito al terzo posto dietro Golf e Polo.

tiguan-1.jpg

Anche in questi primi mesi del 2018, in cui assistiamo ad un calo della domanda che inizia a preoccupare gli esperti del settore, Volkswagen cresce trainata dai suoi modelli più rappresentativi, tutti recentemente rinnovati. A fine 2017 il modello standard è stato affiancato dalla Tiguan Allspace, che non è una semplice versione allungata essendo figlia di un progetto nuovo, ricco di tecnologia e con pochi compromessi nella guida.

Un’auto ideale per le lunghe percorrenze ma che sa disimpegnarsi bene nel traffico cittadino, anche grazie ai consumi contenuti del 2.0 TDI da 150 cv associato alla trasmissione automatica DSG ed alla trazione integrale 4Motion. Proprio quest'elemento rende la Tiguan AllSpace un'auto in grado di muoversi agilmente anche sullo sterrato, sulla neve o sul fango grazie anche all'offroad pack (360 euro in allestimento Business, 190 in Advanced), che include il paraurti anteriore con un angolo di attacco maggiorato e protezione sottoscocca. L'esemplare da noi provato, con motore 2.0 TDI 150 cv DSG in allestimento Advanced, è proposta con prezzi a partire da 44.300 euro.

Volkswagen Tiguan Allspace: com’è fatta


Voto 8 Design

La Volkswagen Tiguan AllSpace misura 184 cm di larghezza, 167 di altezza ma soprattutto 470 di lunghezza, ovvero 20 cm in più rispetto alla Tiguan standard, ottenuti sfruttando la modularità del pianale MQB che ha permesso un incremento del passo di 11 cm (279 cm totali). La massa invece è pari a 1750 Kg. Ma la AllSpace è facilmente distinguibile dalla versione standard anche senza stare a guardare le misure: la linea del cofano è stata ridisegnata, come quella del tetto, con nervature che si estendono in senso longitudinale che strizzano l'occhio ai fuoristrada tradizionali.

L'esemplare da noi provato è di tetto panoramico scorrevole (in opzione a 1.420 euro), le nervature quindi compaiono solo in prossimità del posteriore. Sulla fiancata spicca inoltre la linea ascendente dei cristalli dietro il montante posteriore, con la maggiore luminosità destinata principalmente alla terza fila di sedili, disponibile come optional al prezzo di 760 euro.

La Allspace è disponibile in due soli allestimenti: Business, che include cerchi in lega da 17 pollici, fari posteriori a Led, portellone elettrico, climatizzatore trizona, e sistema multimediale Discover Media con display da 8 pollici. L'Advanced vanta invece cerchi in lega da 18’, fari anteriori full Led e posteriori a Led 3D, portellone elettrico con apertura senza mani, strumentazione interamente digitale, oltre al sistema di navigazione Discover Pro da 9,2” con comandi gestuali.

Volkswagen Tiguan Allspace: come va su strada


voto 7 Motore

Il pianale modulare MQB porta in dote non solo design e abbondanza degli spazi, ma anche per un assetto specifico ottimizzato sulle dimensioni maggiorate della Tiguan AllSpace. L'incremento del passo compensa bene i circa 80 chilogrammi in più rispetto alla Tiguan standard, anche grazie alla regolazione adattiva dell’assetto DCC, disponibile a richiesta. La Allspace è precisa in inserimento, fluida in percorrenza e molto rapida nel riallinearsi, mostrando un’agilità sorprendente per una vettura della sua stazza. Solo forzando si avverte un po' di rollio, per altro mitigato dalle sospensioni adattive DCC (in opzione a 1025 euro).

Lo sterzo è preciso ed il comportamento tra le curve invoglia a schiacciare sull’acceleratore per spremere il 2.0 TDI da 150 Cv di potenza, abbinato unicamente al cambio a a doppia frizione DSG a sette rapporti ed alla trazione integrale 4Motion. Interessanti le prestazioni, con lo sprint 0-100 km/h coperto in 9,9 secondi, mentre la velocità massima è di 198 Km/h.

La guida vivace viene assecondata facilmente dalla Tiguan Allspace, anche se il consumo ne risente salendo a 6.7 litri/100 Km, rispetto ai 5.9 litri/100 km dichiarati in extraurbano. Tutte le versioni di Tiguan Allspace offrono di serie il Cruise control adattivoFront Assist con funzione di frenata di emergenza e riconoscimento dei pedoni, Lane Assist, frenata anti collisione multipla ed il sistema di riconoscimento della stanchezza del guidatore. Qui la prova di Motori.it

Volkswagen Tiguan Allspace: come va in offroad


Se il comportamento su strada della Tiguan Allspace, preciso e confortevole, non ci ha stupito più di tanto, siamo invece rimasti impressionati dall'agilità con cui il SUV di Wolfsburg si è mosso sulla neve, anche alta. Con il selettore di guida posizionato su "Snow" è stato possibile affrontare salite su fondo totalmente innevato anche del 30%. In condizioni normali la Allspace viaggia a trazione anteriore, ma quando si perde aderenza il differenziale 4Motion ripartisce istantaneamente la coppia al posteriore, garantendo una trazione che non è venuta meno nemmeno nelle forti pendenze e sul ghiaccio.

Ad aiutare il sistema 4 Motion ci sono pneumatici specifici per fondi nevosi da 235/50/19, il cui grande diametro aiuta nelle ripartenze da fermo sulla neve fresca come nelle curve veloci in autostrada, dove anche a pieno carico non si avvertono le perdite di aderenza, tipiche di questo tipo di pneumatici quando si viaggia sull'asfalto. Nei tratti più semplici l'auto si dimostra affidabile sia nelle frenate e nelle ripartenze, stimolando la voglia di divertimento di chi guida.

Per farlo bisogna sfruttare al massimo i 150 cavalli del TDI e forzare l'inserimento in curva per generare il classico effetto pendolo una volta riaperto il gas, ovviamente controsterzando per far intervenire il differenziale che sposta la potenza al posteriore accompagnando l'auto in uscita dalla curva.

Volkswagen Tiguan Allspace: interni ed infotainment


Spazio, silenziosità ed un impianto d'infotainment di ultima generazione rendono la Tiguan AllSpace l'auto perfetta per le lunghe percorrenze, piacevole da guidare a dispetto delle dimensioni e comodissima per i passeggeri. In particolare per quelli della seconda fila, che godono degli oltre 5 cm di spazio in più ricavati dall'incremento del passo, mentre la terza fila è più adatta a passeggeri con corporatura medio-piccola.

L’abitacolo della Tiguan Allspace riprende l'impostazione classica tipica di Volkswagen. Il centro della plancia ospita lo schermo touch da 9,2 pollici dell'impianto multimediale Discover Pro, che include i comandi gestuali. Più in basso i comandi del climatizzatore automatico bizona (trizona in opzione, a circa 500 euro), con tasti piccoli a sfioramento ma non immediatamente individuabili. Si vede e legge benissimo invece è il cruscotto digitale da 12,3 pollici (in opzione a circa 600 euro) che permette di scegliere se visualizzare in primo piano le mappe del navigatore oppure tachimetro e contagiri.

Tanti i pulsanti presenti sul volante, a cui bisogna dedicare un po' di tempo per imparare ad utilizzare le tante funzioni ad essi collegate. Comodi i sedili, riscaldabili, con fascia centrale e fianchetti in pelle. Notevole anche la capacità del bagagliaio, che cresce di 145 litri rispetto alla "sorella minore", toccando i 700 litri nella versione a sette posti, che diventano 1.920 con gli schienali del divanetto posteriore abbattuti.

In marcia si può contare sulle innumerevoli funzioni del sistema d'infotainment Discover Pro, con display da 9,2 pollici, sfruttabile anche attraverso i comandi gestuali. Il sistema include gli otto altoparlanti dell'impianto Dynaudio Excite Surround, radio FM, lettore DVD in grado di riprodurre file musicali nei formati MP3, AAC e WMA, due slot per schede SD, interfacce AUX-IN e USB e connessione Bluetooth per telefoni cellulari. Non mancano le interfacce Apple Car Play e Android Auto, mentre i servizi di Car-Net è possibile avere informazioni in tempo reale sulle destinazioni più interessanti  delle vicinanze e ricevere informazioni sul traffico. Qui l'approfondimento su Webnews.

Volkswagen Tiguan Allspace: piace/non piace



Piace:

- Guidabilità: la Allspace è piacevole da guidare sia su strada che in offroad
- Finiture: Sobrie ma eleganti, unite a materiali di qualità
- Spazio: Lo spazio a bordo permette di viaggiare comodi anche a pieno carico
Non piace:
- Alcuni optional non sono esattamente a buon mercato.

tiguan-2.jpg

Voto finale
9

Volkswagen Tiguan Allspace: prezzi


tiguan-3.jpg

Tiguan Allspace 2.0 TDI 150 cv DSG Business 39.500 euro
Tiguan Allspace 2.0 TDI 150 cv DSG 4Motion Business 41.900 euro
Tiguan Allspace 2.0 TDI 150 cv DSG Advanced 41.900 euro
Tiguan Allspace 2.0 TDI 150 cv DSG 4Motion Advanced 44.300 euro
Tiguan Allspace 2.0 TDI 190 cv DSG 4Motion 46.650 euro

Volkswagen Tiguan Allspace: scheda tecnica


Volkswagen Tiguan Allspace, la scheda tecnica by Blogo Motori on Scribd

  • shares
  • Mail