BMW M2 Competition: nata in pista [Video]

Svelata la potentissima BMW M2 Competition, un motore derivato dalla M3, prestazioni mozzafiato e design da sportiva purosangue

Finalmente la vediamo. E' stata svelata la BMW M2 Competition, prenderà il posto della M2 Coupé. La piccola belva scatenata che è la M2 "normale" diventa ancora più assatanata con questa versione spintissima. Il motore deriva da quello delle sorelle maggiori M3 ed M4; si tratta di un sei cilindri in linea 3.0 turbo da ben 410 cavalli, raggiunti parecchio in alto tra 5.250 e 7.000 giri. Nemmeno la coppia massima scherza, misurata in 550 Newton metri erogati fra 2.350 e 5.200 giri: una spinta verso le stelle.

La trasmissione è basata su un cambio manuale a sei rapporti ma si può scegliere anche un automatico a doppia frizione e sette marce. Non manca nemmeno il differenziale attivo M, controllato elettronicamente, capace di ripartire automaticamente il bloccaggio tra 0 e 100% a seconda delle condizioni di aderenza.

Una finezza costruttiva è l'utilizzo dello stesso sostegno per il motore adottato per la M3: è in fibra di carbonio, pesa solo un chilo e mezzo e conferisce una maggiore rigidità strutturale all'anteriore, migliorando quindi la direzionalità della vettura. Ma quest'auto è piena di soluzioni derivate dal mondo delle corse, del resto se si chiama Competition un motivo ci dovrà pur essere.

Questo e molto altro ancora contribuisce a prestazioni mozzafiato, simboleggiate dall'accelerazione 0-100 in 4,2 secondi (4,4 col cambio manuale). La velocità massima nella versione di serie è come al solito limitata elettronicamente a 250 Km/h; il limite sale a 280 con l'optional M Driver Package.

Per quanto riguarda i dettagli del design si notano le nuove calotte degli specchietti, fari a LED adattivi, griglia a doppio rene ridisegnata e verniciata in nero lucido, prese d'aria inferiori maggiorate. Al posteriore ciò che cattura maggiormente l'attenzione sono i quattro terminali di scarico circolari con flaps controllati elettricamente per garantire il caratteristico suono delle BMW M. Le ruote hanno cerchi in lega leggera da 19 pollici, le pinze dei freni sono verniciate in grigio.

Gli interni riflettono naturalmente la sportività. Le rifiniture della plancia sono in fibra di carbonio. I sedili sportivi M Sport sono rivestiti in pelle Dakota perforata nera, blu o arancione.

  • shares
  • Mail