Chrysler Portal Concept live CES 2017

Chrysler Portal Concept: è l'inizio della svolta elettrica di FCA?

Chrysler Portal Concept svelato al CES di Las Vegas, del quale pubblichiamo le immagini live. Si tratta come già accennato, di un veicolo dimostrativo con trazione elettrica e dotato di guida autonoma di livello 3, dunque solo su percorsi standardizzati e con la presenza obbligatoria a bordo di un conducente.

Una definizione essenziale per quello che rappresenta per il gruppo guidato da Sergio Marchionne, in sostanza un passo obbligato. Bisognava esserci, importante presentarsi nel contesto della massima manifestazione espositiva mondiale dedicata all'elettronica, ma poi FCA fa i conti le sue consistenti vendite di auto tradizionali che rappresentano ancora una certezza negli States. All'accelerazione impressa da Ford e General Motors sull'elettrificazione Portal Concept risponde in modo diverso. Una show car che invita alla ricerca di partner industriali. Per inciso cinesi, come la BYD auto di Shenzhen, colosso nella produzione di auto elettriche e batterie.

Chrysler offre il design di una vettura concepita dichiaratamente come il terzo spazio tra casa e lavoro, dunque con una abitabilità che deriva da un passo di oltre 3 metri tra le ruote anteriori e posteriori che ne fa un van addirittura più vivibile della Chrysler Pacifica, non a casa la prima vettura del gruppo ad essere equipaggiata con propulsione ibrida. Spazio per sei passeggeri, linee estremamente curate e porte scorrevoli di enormi dimensioni: questa la prima perplessità legata alla Portal, con un eventuale (necessario) meccanismo di azionamento elettrico che è una contraddizione in termini su una vettura.. elettrica.

Più interessante affrontare il tema della propulsione, con il gruppo FCA che ha fornito alcune indicazioni circa la presenza di batterie da 100 kWh posizionate sotto il pavimento e una autonomia pari a 400 km, con la possibilità di una ricarica rapida al 60% in 20 minuti. Ancora meno dettagli circa la potenza dei motori elettrici, posizionati sull'asse anteriore. FCA non si esprime neppure sulla portata del progetto e sul numero degli ingegneri coinvolti:: «Per ora parliamo collettivamente», sottolinea un portavoce. La stampa americana non ha dimenticato le parole di Sergio Marchionne e il suo scetticismo sulla sostenibilità delle vetture elettriche. Al manager canadese ancora pesa l'obbligo di commercializzare la 500e, prima vettura elettrica in assoluto del gruppo, per mantenere la licenza di vendita di vetture in California: “Spero che non compriate la 500 elettrica, perché ogni volta che ne vendo una perdo 14.000 dollari. Sono abbastanza onesto da ammetterlo”. Più coinvolgente e utile per FCA utilizzare la Portal Concept come manifesto della potenzialità nell'interazione con il veicolo e nella guida autonoma.

chrysler-portal_concept-2017-14.jpg

Inevitabile fosse il cruscotto a subire la prima profonda trasformazione, con il volante che cede il passo ad una cloche e la strumentazione che utilizza maxi display di tipo Amoled sviluppati in collaborazione con Panasonic. Sicuramente promettenti le modalità di riconoscimento dei passeggeri dai tratti facciali e vocali, che sostituiscono qualsiasi chiave di avviamento e impostazioni predefinite per sedili, condizionamento e impostazioni di guida. Non sono una novità assoluta invece i comandi gestuali con sui di si interagisce con l'elettronica di bordo, una feature già sperimentata con successo da BMW e Volkswagen.

Meno intrigante ma già plausibile in tempi rapidi la scelta di puntare per Portal Concept su un sistema di guida autonoma di livello 3, dunque intermedio e già pronto in tempi rapidi per il mercato. Le telecamere, radar, e scanner Lidar, sono pensati per gestire tratti di guida tipicamente autostradali in sostanza con un cruise control adattivo potenziato, senza l'intervento del guidatore, che in ogni caso deve essere a bordo e ha sempre la possibilità di intervenire correggendo velocità e traiettoria tenute dal software. La cloche promette ulteriori evoluzioni verso una guida autonoma di Livello 5, ma qui la scommessa sale ulteriormente di livello.

  • shares
  • Mail