Seat Leon SC 2.0 TDI 184 cavalli: prova su strada

La Seat Leon SC 2.0 TDI da 184 cavalli è un'auto dal look sportivo con un motore potente ed una buona abitabilità, ma sarà davvero all'altezza del nome Sport Coupé?

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:28:"Listino Prezzi Seat Leon SC ";i:3;s:27:"Scheda Tecnica Seat Leon SC";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:8899:"

Seat Leon SC 2.0 TDI 184 cavalli: prova su strada

Negli scorsi anni Seat ha rivoluzionato la gamma della propria segmento C, la Seat Leon. Il costruttore spagnolo ha infatti introdotto alcune interessanti novità a livello stilistico e tecnico, proponendo anche l’inedita versione Sport Coupé a tre porte. Proprio per giudicare il lavoro fatto da Seat sulla nuova hatchback dalle linee sportive abbiamo provato una Seat Leon SC 2.0 TDI in allestimento FR nella versione da 184 cavalli, la più potente delle motorizzazioni a gasolio. La media iberica si propone con una configurazione sportiva pur non dimenticando il comfort di marcia disponendo anche di una buona abitabilità e di un vano bagagli decisamente generoso per il segmento. Un’automobile che sulla carta appare particolarmente completa ed interessante, ma la nuova Seat Leon SC è una vera e propria Sport Coupé adatta anche per un utilizzo quotidiano?


Seat Leon SC 2.0 TDI: Com’è e come va

Seat Leon SC 2.0 TDI 184 cavalli: prova su strada

Osservando la Seat Leon SC dall’esterno si capisce immediatamente la sua dinamicità, ma solo aprendo la lunga porta anteriore ed entrando nell’abitacolo si può capire veramente di che pasta è fatta. Nonostante il look sportivo la Seat leon SC presenta grandi doti di comodità. La seduta, bassa ma non troppo, permette svariate regolazioni e non è dunque difficile trovare una posizione di guida ottimale che, con semplici regolazioni dello schienale, può essere modificata per i tratti di guida sportiva oppure per trovare il massimo comfort per i lunghi viaggi. Ottima anche la regolazione del volante, con un setup di guida che, pur riprendendo quanto già visto su tutti, o quasi, i modelli basati sul pianale MQB, adotta un’impostazione leggermente più orientata al piacere di guida.

Proprio il piacere di guida è reso possibile dal più volte lodato pianale modulare MQB e da un’architettura sospensiva di alto livello. La Seat Leon SC 2.0 TDI da 184 cavalli utilizza infatti delle sospensioni evolute rispetto alle altre motorizzazioni presentando un asse anteriore con sospensioni indipendenti di tipo McPherson, così come tutte le Seat Leon. Quello che cambia è al posteriore, con il classico assale a ruote interconnesse sostituito da sospensioni indipendenti multilink, proprio come avviene sulle più potenti motorizzazioni a benzina. Ciò, insieme ad un passo accorciato di 35 millimetri rispetto alla cinque porte, ha donato alla Seat Leon SC un comportamento dinamico più divertente e reattivo, rendendo anche più piacevole la guida. La facilità di guida è così garantita da un anteriore piuttosto preciso, che non allarga quasi mai, se non quando in uscita di curva si utilizza in maniera smodata la coppia del potente motore a gasolio. A fronte di un asse anteriore preciso e stabile la modifica delle sospensioni ha reso il posteriore ben più stabile e piantato a terra, permettendo alla coda dell’auto di seguire in maniera precisa le traiettorie impostate dallo sterzo, un altro punto forte di questa vettura.

In curva lo sterzo appare infatti piuttosto preciso nelle modalità più sportive, ma regolando il Seat Drive Profile sulle impostazioni più confortevoli, lo sterzo diventa più morbido e leggero da azionare, facilitando notevolmente le manovre e la guida nel traffico. Tuttavia con queste impostazioni viene meno, almeno in parte, il piacere di guida, con la modalità Sport che tira fuori il vero carattere della Seat Leon SC. Utilizzando correttamente la vettura si può notare come in ingresso curva sia abbastanza precisa, non soffrendo neanche in appoggio in percorrenza, nemmeno nei tratti più veloci. Anche per merito degli pneumatici 225/40 montati su cerchi in lega da 18 pollici, la tenuta globale risulta più che buona, sia sul bagnato ma soprattutto con asfalto asciutto dove risulta davvero difficile far perdere aderenza alla vettura.

Doti non da poco viste le prestazioni del propulsore. Il 2.0 TDI risulta infatti in grado di erogare 184 cavalli tra i 3.500 ed i 4.000 giri al minuto, sviluppando una coppia massima di ben 380 Nm espressi con continuità tra i 1.750 ed i 3.000 giri. Performance non indifferenti che permettono alla Seat Leon SC di proporre prestazioni dinamiche ai vertici del segmento a gasolio. Se si sceglie il cambio DSG a doppia frizione la velocità massima è di 226 chilometri orari e la Seat Leon SC riesce a scattare da 0 a 100 chilometri orari in 7.4 secondi. Nel nostro caso, con il cambio manuale a sei rapporti, in accelerazione la vettura perde un decimo nei rilevamenti della casa, passando da 0 a 100 chilometri orari in 7.5 secondi, vantando però una velocità massima di 228 chilometri orari. Nonostante ciò il quattro cilindri si dimostra poco assetato visto il consumo medio dichiarato di 4.5 litri ogni 100 chilometri nel ciclo misto. Durante la nostra prova però non siamo riusciti a replicare tale risultato, ottenendo però consumi degni di nota. Utilizzando la vettura in maniera pacata si può infatti percorrere facilmente fino a 100 chilometri con meno di 5.5 litri di gasolio. Vista la configurazione della vettura, che porta a spingere a fondo sul pedale destro, durante la nostra prova siamo rimasti sotto ai sei litri per 100 chilometri, un buon risultato tenendo conto del divertimento che la Seat Leon SC è in grado di dare a chi la guida.

A fronte di doti dinamiche piacevoli, e di un’estetica piuttosto accattivante, la Seat Leon SC nasconde al suo interno buone doti di spaziosità. Lo spazio per i passeggeri anteriori è abbondante, sia in larghezza, sia in altezza, ma anche per chi siede dietro: a patto di non essere in tre l’abitabilità è buona. Proprio i passeggeri posteriori godono di buona comodità frutto di un’attenta sistemazione della panca posteriore che ha permesso a Seat di ricavare uno spazio per le gambe e per la testa che non ha molto da invidiare rispetto alla cinque porte. Essendo una tre porte il problema principale è l’accessibilità delle sedute posteriori: bisogna essere un po’ agili per salire e scendere senza troppi problemi. Quello che stupisce è però il bagagliaio, davvero capiente e ben sfruttabile. La volumetria di ben 380 litri permette di caricare davvero molti bagagli, anche di grosse dimensioni, nonostante l’aspetto esterno possa far pensare ad un’auto non pensata per i lunghi viaggi. La lunghezza di soli 4.23 metri nasconde infatti grande abitabilità interna ed un bagagliaio che nulla ha da invidiare a vetture di dimensioni ben maggiori. Oltre a questo la Seat Leon SC presenta buone doti di comfort sia per quanto riguarda l'assetto, tarato in maniera ottimale per risultare comodo ma piuttosto sportivo, sia per l'isolamento acustico, con l'auto che, neanche ad alte velocità, presenta fruscii udibili. Ottimo anche l'isolamento dal rumore del motore e dalle sue vibrazioni, con il 2.0 TDI che non si dimostra mai fastidioso.

Detto questo la Seat Leon SC si dimostra un ottimo compromesso per chi è alla ricerca di un’auto dal look sportivo ma che possa essere utilizzata, comodamente e senza problemi, nella guida di tutti i giorni. Confortevole, silenziosa e spaziosa, se scelta con una motorizzazione potente come la 2.0 TDI da 184 cavalli la Seat Leon SC si dimostra molto divertente da guidare, una dote ormai difficile da trovare in un segmento C che continua progressivamente ad evolversi verso il comfort. La risposta alla domanda iniziale è dunque affermativa: la Seat Leon SC 2.0 TDI è una media ideale per la guida di tutti i giorni, anche per chi dalla propria vettura cerca qualche emozione, potendosi divertire con la buona potenza dell’efficiente motore a gasolio.





";i:2;s:707:"

Listino Prezzi Seat Leon SC

Seat Leon SC 1.2 TSI Start/Stop 110 cv 20.800 euro
Seat Leon SC 1.2 TSI DSG Start/Stop 110 cv 22.300 euro
Seat Leon SC 1.6 TDI CR Start/Stop 105 cv 22.480 euro
Seat Leon SC 1.6 TDI CR DSG Start/Stop 105 cv 23.980 euro
Seat Leon SC 1.4 TSI Start/Stop 125 cv 22.550 euro
Seat Leon SC 1.8 TSI Start/Stop 180 cv 24.030 euro
Seat Leon SC 2.0 TDI CR Start/Stop 150 cv 25.130 euro
Seat Leon SC 2.0 TDI CR DSG Start/Stop 150 cv 26.630 euro
Seat Leon SC 2.0 TDI CR Start/Stop 184 cv 26.150 euro
Seat Leon SC 2.0 TDI CR Start/Stop DSG 184 cv 27.650 euro
Seat Leon SC 2.0 TSI Start/Stop 280 cv 32.200 euro
Seat Leon SC 2.0 TSI Start/Stop DSG 280 cv 33.700 euro

";i:3;s:140:"

Scheda Tecnica Seat Leon SC

";}}

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: