Ferrari 458M: foto spia su strada

Un prototipo di Ferrari 458 avvistato su strada: potrebbe essere la nuova Ferrari 458M Turbo.


Ferrari 458M: foto spia su strada

Ferrari 458M: questo potrebbe essere il nome della futura Ferrari 458 Turbo. Queste foto spia mostrano infatti un particolare prototipo con forme estremamente simili a quelle di una Ferrari 458 ma con alcuni particolari che potrebbero far pensare alla presenza di un motore sovralimentato dietro ai sedili posteriori. Dopo la Ferrari California T potrebbe arrivare anche una Ferrari 458 T o, come sostenuto da alcune voci, Ferrari 458M. Guardando con attenzione la vettura si può immediatamente notare l'assenza dei tre classici terminali di scarico al centro dell'estrattore posteriore. L'alloggiamento della marmitta appare in questo caso coperto, con due tubi di scarico che fanno capolino al di sopra delle parti laterali dell'estrattore, una soluzione diversa rispetto a quella utilizzata dalla Ferrari 458 Speciale, sintomo che il modello definitivo della Ferrari 458M avrà un paraurti posteriore diverso rispetto a quello ritratto in queste immagini.

Osservando con particolare attenzione la fiancata si possono inoltre notare alcune piccole differenze rispetto alle normali Ferrari 458, soprattutto nella parte alta dei passaruota posteriori. Si potrebbe infatti ipotizzare che le camuffature possano essere state piazzate per nascondere la presenza di possibili nuove prese d'aria che potrebbero essersi rivelate necessarie per via della presenza di un propulsore più performante rispetto all'otto cilindri originariamente montato sulla vettura.

Ferrari 458M: tutte le foto spia su strada

Questa ipotesi rafforzerebbe le voci che prevedono l'arrivo di una nuova unità V8 biturbo da 3.8 litri che, dalle prime indiscrezioni, potrebbe rivelarsi in grado di sviluppare ben 670 cavalli. Ancora non è chiaro quando questa nuova vettura sarà presentata, con il Salone di Parigi che appare troppo vicino e con Ferrari che potrebbe arrivare con questa interessante novità al Salone di Ginevra 2015.

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: