Nuova Audi TT - dati tecnici

Audi TT


Nel seguito trovate il testo integrale della cartella stampa Italiana della nuova Audi TT e le foto in alta risoluzione.

Più lunga 13,7 cm, più larga di 7,8 cm, ora misura 4,18 x 1,84 m. La carrozzeria è una Audi Space Frame mista in alluminio e acciaio (69% alluminio, 31% acciaio). Lo spoiler fuoriesce a velocità superiori a 120 km/h.

Due le motorizzazioni iniziali: il 4 cilindri 2.0 TFSI, (iniezione diretta + turbo) da 200 CV permette alla TT di raggiungere i 240 km/h e di accelerare da 0-100 km/h in 6,4 secondi. Il 3.2 V6 da 250 CV le fa raggiungere i 250 km/h (auto-limitati) e di accelerare in 5,7 secondi da 0-100 km/h. Cambio manuale o DSG a 6 marce.

Potenza che scaturisce dalla passione

La nuova Audi TT Coupé

Audi TT

Una vettura di culto, un’icona: la Audi TT, che ha debuttato nell’autunno 1998, ha immediatamente conquistato il segmento delle coupé sportive e conferito nuova intensità al profilo del marchio Audi. Ora passa il testimone alla seconda generazione di questa serie di successo. La nuova TT è ancora più dinamica del modello precedente – nel design, nel motore e nel telaio.

Già l’architettura della nuova Audi TT Coupé esprime la superiorità, la stabilità e la potenza di una vettura straordinaria. La struttura possente e i cristalli bassi e stretti fanno del corpo vettura della TT una scultura dalle linee pulite ed essenziali. I designer Audi hanno ulteriormente perfezionato il codice estetico – incentrato su cerchi e linee curve – del modello precedente. La nuova TT ha una linea più allungata e sembra protendersi in avanti già da ferma; le superfici slanciate della carrozzeria sottolineano l’impressione di movimento e dinamismo. In confronto al modello precedente, la TT è cresciuta di 137 mm in lunghezza, raggiungendo i 4178 millimetri, e di 78 mm in larghezza, raggiungendo i
1842 mm.

Audi TT

La carrozzeria è in struttura Audi Space Frame (ASF) di alluminio e acciaio. Per la prima volta in questa tecnologia sviluppata dalla Audi vengono affiancati materiali diversi. La carrozzeria è composta per il 69 per cento da alluminio; i componenti in acciaio, che costituiscono il restante 31 per cento, si trovano nella parte posteriore della vettura per distribuire equamente i pesi sugli assi. Per aumentare la deportanza, a 120 km/h di velocità fuoriesce dal cofano posteriore uno spoiler.

Anche la nuova Audi TT è inizialmente disponibile nella versione Coupé 2+2; la versione Roadster, quasi un modello a sé, seguirà in un secondo tempo. Il bagagliaio, a cui si accede comodamente attraverso il grande cofano posteriore, ha una capienza di 290 litri, che diventano 700 qualora si ribaltino gli schienali dei sedili posteriori. I sedili sportivi offrono un’eccellente tenuta laterale e sono disponibili con rivestimenti in tre varianti di pelle.

Audi TT

Il cruscotto, che avvolge idealmente il guidatore, ha una struttura perfettamente ergonomica. Riprende più volte il classico motivo circolare della TT – ad esempio nei tre bocchettoni centrali dell’aria.

I propulsori sono due potenti motori benzina. Il quattro cilindri 2.0 TFSI, con iniezione diretta di benzina FSI e turbocompressore, eroga 147 kW (200 CV) di potenza massima. Spinge la TT con cambio manuale a sei marce da 0 a 100 km/h in soli 6,4 secondi e le fa raggiungere una velocità massima di 240 km/h. Il
3.2 V6, motore aspirato dalle sonorità piene, eroga invece una potenza massima di 184 kW (250 CV). Le sue prestazioni: 5,7 secondi per lo sprint da 0 a 100 km/h e 250 km/h di velocità massima (autolimitata).

Entrambi i motori sono dotati di cambio manuale a sei marce; a richiesta è disponibile anche il cambio dinamico a doppia frizione S tronic. Mentre la versione con motore a quattro cilindri è a trazione anteriore, nella versione con motore V6 la trazione integrale permanente quattro ripartisce la forza sull’asse anteriore e sull’asse posteriore – una tecnologia esclusiva nel segmento delle coupé sportive.

Il telaio dinamico Audi è stato rielaborato e calibrato appositamente per la
TT Coupé. Una delle sue caratteristiche è il comportamento autosterzante con una moderata tendenza al sottosterzo fino ai limiti di aderenza. La taratura sportiva assicura divertimento di guida, agilità e un comportamento su strada magistrale.

Gli addetti allo sviluppo si sono concentrati su alcuni punti chiave, tra cui l’allargamento dell’interasse con cerchi più grandi (da 16 a 19 pollici) e numerosi interventi nell’elastocinematica. Il nuovo asse posteriore a bracci multipli assicura un dinamismo ottimale, al livello delle vetture sportive.

A richiesta è disponibile il sistema di sospensioni High Tech Audi magnetic ride. Quando viene applicata una tensione, minuscole particelle magnetiche che circolano nell’olio degli ammortizzatori modificano in pochi millesimi di secondo la caratteristica di smorzamento.

A seconda della situazione di marcia e dell’andatura impostata dal guidatore, questo sistema adattativo assicura contemporaneamente un elevato comfort di rotolamento e un dinamismo di marcia autenticamente sportivo.

Tra gli equipaggiamenti di serie della nuova Audi TT figurano il climatizzatore automatico e il volante sportivo in pelle appiattito nel segmento inferiore: una caratteristica che non solo si addice perfettamente a una vettura sportiva, ma che facilita anche l’accesso a bordo e la discesa dalla vettura. Le bocchette dell’aria, le razze del volante e numerosi comandi sono in look alluminio.

Per quanto riguarda gli optional, i clienti possono scegliere tra diverse soluzioni High Tech, tra cui le luci di svolta dinamiche e il sistema di assistenza al parcheggio Audi parking system.

Nella nuova TT esordisce una nuova generazione di impianti audio, caratterizzati da una tecnologia di ricezione e riproduzione ultramoderna e da comandi intuitivi: sei tasti funzione, i cosiddetti “soft key”, gestiscono diverse funzioni, a seconda del menu selezionato. L’impianto radio Chorus con lettore CD singolo è di serie. Per i telefoni cellulari è disponibile l’interfaccia Bluetooth. La funzione di telefonia può essere richiamata tramite il sistema MMI, il volante multifunzione e i comandi vocali. I comandi del sistema di navigazione, disponibile anch’esso come optional, si ispirano all’esemplare sistema MMI delle serie di modelli
Audi A6, A8 e Q7.

  • shares
  • Mail
216 commenti Aggiorna
Ordina: