Volkswagen Multivan Alltrack

Città e fuoristrada: la show-car Multivan Alltrack combina tutto lo spazio di una maxi-MPV con un’assetto da fuoristrada ed un occhio particolare per le finiture.


Al Salone di Ginevra 2014 Volkswagen presenta lo studio Multivan Alltrack: si tratta di una versione “customizzata” della celebre MPV tedesca, dotata di trazione integrale 4Motion ed un assetto adatto a digerire anche qualche scampagnata in off-road. I cerchi da 19” con finitura lucida, arricchiti da inserti in tinta Mondstein Perlmutteffekt (pietra di luna effetto madreperla), e il look sofisticato degli interni caratterizzano significativamente il design del Multivan Alltrack differenziandolo nettamente dalle altre varianti. La vettura si caratterizza inoltre per i paraurti grigi con protezione sottoscocca integrata in color argento satinato, i passaruota, le modanature laterali e le protezioni del bordo del vano di carico.


Non è da meno l’interno all’interno, che si caratterizza per i sedili trapuntati, rivestiti in pelle naturale grigio/blu e marcati Poltrona Frau; questi ultimi che creano un contrasto con il pianale in parquet marrone scuro, rifinito in “vinteriotechnik”. I listelli decorativi laterali, incorniciati da profili in alluminio, sono dello stesso legno e circondano l’intero abitacolo. Partendo dalle portiere, arrivano fino al sistema di Infotainment, le cui funzionalità sono accessibili tramite un touchscreen capacitivo da 8 pollici. A bordo è installato un pacchetto audio Dynaudio Surround con diffusore centrale.


Alla versatilità degli interni contribuisce il sistema di sedili scorrevoli sul pianale. Il Multivan Alltrack offre inoltre un piano di cucina anch’esso mobile, che può essere posizionato sia sul lato sinistro dell’abitacolo, sia dietro ai sedili anteriori, trasversalmente alla direzione di marcia. Il modulo portatile offre in aggiunta al frigo, un fornello a gas e un lavandino completo di serbatoio d’acqua. La cucina è rimovibile e perciò può essere utilizzata anche fuori dal veicolo o, nel caso non dovesse essere necessaria, può essere lasciata in garage. Sotto al cofano un motore 2.0 TDI da 180 CV , potenza che viene distribuita da una frizione Haldex posizionata davanti all’asse posteriore. L’angolo di attacco assicurato dall’assetto rialzato è pari a 21°, mentre quello di uscita è di 15°. Non è ancora chiaro se il veicolo entrerà in produzione.


I Video di Autoblog

Ultime notizie su Concept car

Viene definita ‘concept car’ un’automobile con il quale anticipare nuove soluzioni di tipo tecnico o stilistico, che un’azienda automobilistica può introdurre nel futuro a breve/medio raggio sulle vetture di produzione [...]

Tutto su Concept car →