Gruppo Volkswagen: in Cina il nuovo centro di ricerca per la guida autonoma

Alla presenza della Cancelliera Merkel è stato firmato un protocollo d'intesa tra Volkswagen Group China, JAC e Seat per la creazione di un centro di ricerca per le vetture elettriche ed autonome.

Volkswagen-logo

La seconda casa del Gruppo Volkswagen è la Cina: furono queste le parole del Ceo Herbert Diess alla vigilia dell'ultimo Salone di Pechino, mentre illustrava i progetti e gli investimenti a breve e a lungo termine fatti nel paese asiatico. Uno di questi progetti si allinea alla Roadmap E, che prevede la produzione di 15 nuove vetture elettrificate nel 2020, che diventeranno 40 modelli elettrici e ibridi prodotti localmente insieme ai partner cinesi entro il 2025.

Volkswagen Group China, l’azienda automobilistica JAC e Seat fonderanno congiuntamente un nuovo centro di ricerca per lo sviluppo di veicoli elettrici, connettività e tecnologie di guida autonoma entro il 2021. E' previsto il lancio di una piattaforma BEV (battery electric vehicle) con Seat che entrerà nel mercato tra il 2020-2021.

“Le vetture elettriche sono il futuro della mobilità e la Cina è all’avanguardia nello sviluppo di soluzioni di mobilità sostenibile” ha affermato Jochem Heizmann, Membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG e Presidente e CEO di Volkswagen Group China. “Siamo lieti di avere l’opportunità di collaborare ulteriormente con un partner fidato nello sviluppo di tecnologie per la e-mobility. Ciò rappresenta un altro passo importante per la strategia generale del Gruppo Volkswagen in Cina”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO