Range Rover 2018: il lusso silenzioso dell'ibrido

La gamma Range Rover si aggiorna ed accoglie l'inedita versione ibrida plug-in.

Dopo la sorellina Range Rover Sport, tempo di restyling anche per il lussuoso SUV Range Rover, sottoposto dai tecnici Land Rover ad un notevole aggiornamento che va dal motore agli interni passando per alcuni dettagli nella carrozzeria. La novità più importante è certamente rappresentata dall'inedita power unit a tecnologia ibrida plug-in, composta da un motore a benzina Ingenium 2.0 quattro cilindri da 300 CV e da un motore elettrico da 116 CV per una potenza complessiva di 404 CV e 640 Nm di coppia.

La Range Rover P400e copre lo 0-100 km/h in 6,8 secondi e raggiunge i 220 km/h di velocità massima, con il consumo nel ciclo combinato (NEDC) pari a 2,8 l/100 km ed emissioni di CO2 limitate a 64 g/km. Inoltre la Range Rover ibrida plug-in ha 51 chilometri di autonomia massima in modalità 100% elettrica. Con la presa per la ricarica posizionata nel frontale del SUV, la P400e può essere ricaricata in 2 ore e 45 minuti con la wall-box da 32 A, mentre sono necessarie 7 ore e mezza se invece si utilizza il cavo fornito di serie.

All'esterno la Range Rover 2018 si riconosce subito per il nuovo design del paraurti con le prese d'aria maggiorate, per la cornice della griglia in Gloss Black e per il cofano leggermente allungato, mentre i cerchi in lega sono ora disponibili con sei diversi stili inediti. I fari si distinguono per le luci diurne Signature e per la possibilità di avere ben quattro diversi pacchetti opzionali di luci a LED, il più esclusivo dei quali è il Pixel-Laser High Beam dove 144 LED e 4 diodi Laser proiettano la luce a circa 600 metri di distanza.

A tutto questo va aggiunto un ulteriore innalzamento della qualità percepita all'interno dell'abitacolo della Range Rover in termini di comfort e tecnologia. Gli interni sono stati infatti rinnovati con una nuova disposizione dei sedili posteriori volta ad incrementare il già abbondante spazio senza ridurre la capacità del bagagliaio. I sedili anteriori sono riscaldabili e regolabili in 24 posizioni disponibili, dotati di imbottiture più consistenti, funzione massaggio, climatizzazione e in opzione il massaggio antistress Hot Stone. Al centro della plancia spiccano il sistema d'infotainment Touch Pro Duo, gestibile da due display da 10 pollici con le informazioni che possono passare da uno schermo all’altro.

Nei lunghi spostamenti, oltre alla silenziosità, i passeggeri possono godere di un ambiente ultra-confortevole grazie alla disponibilità di numerosi vani portaoggetti. Non mancano poi il sistema di ionizzazione dell'aria interna Nanoe, la tendina parasole a comando gestuale, luce ambientale in 10 tonalità, fino a 17 prese di corrente e la connessione Wi-Fi 4G per 8 dispositivi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO