Lexus RX Hybrid: la nostra prova della nuova RX 450h my2012

Lexus RX Hybrid

La nuova Lexus RX Hybrid si presenta con un look rinnovato in alcuni particolari che ringiovaniscono le linee del frontale e si adeguano ai nuovi stilemi della gamma Lexus. Spinta da un sistema ibrido da 299 cavalli, la Suv giapponese unisce delle buone prestazioni a consumi contenuti, mentre il comfort interno è di altissimo livello.

Lunga 477 cm, larga 189 ed alta 169 la Lexus RX Hybrid 2013 risulta abbastanza maneggevole nonostante la sua mole ed è molto facile da guidare, sia nel misto veloce, sia in città, dove si destreggia molto bene nel traffico grazie alle potenzialità del motore ibrido che garantisce un'erogazione immediata della coppia motrice.

La nuova Lexus RX si propone in un'unica motorizzazione, l'ibrida con il 3.5 V6, con un prezzo di partenza di 59.000 euro. L'ibrida giapponese si pone ai vertici del mercato dei Suv di lusso opponendosi alle tedesche con contenuti di elevatissima qualità ed interni tra i migliori in commercio.








Motore e guida su strada



Nella guida su strada la nuova Lexus RX Hybrid risulta estremamente comoda e piacevole da guidare, sia nelle strade principalmente dritte, sia nei tratti di misto ed in montagna. Anche sui tornanti la vettura risulta molto agile e scattante e, solo se si esagera in ingresso di curva, il muso tende ad allargare la traiettoria ma nella guida di tutti i giorni l’auto risulta piantata a terra. La dinamica del Suv è reattiva e sempre pronta, merito dei motori elettrici che consentono degli spunti da fermo molto veloci ed un’ottima ripresa quando si è in marcia. Lo sterzo è leggero e progressivo, votato più alla comodità che al feeling di guida: non risulta infatti molto trasmissivo. L’assetto è perfetto per questa vettura: morbido e rilassato è ben calibrato per il peso e la potenza della RX, consentendole di marciare in assoluta quiete, pur mantenendo un ottimo comportamento sulle curve senza causare eccessivo rollio. Disponibile su alcune versioni anche un sistema di sospensioni regolabili che permettono di modificare l’altezza da terra della vettura, modificandone il comportamento su strada ed in offroad. Le vetture con sospensioni Pneumatiche risultano 5 millimetri più basse rispetto alle normali RX e possono essere ribassate durante la marcia di 30 millimetri per quando si viaggia su strada, o alzate di 30 millimetri per aumentare l’altezza da terra della vettura durante i tratti in fuoristrada.




Il sistema ibrido che spinge la Lexus RX Hybrid è composto da un motore termico V6 da 3.456 cc capace di 249 cavalli a 6.000 giri e 317 Nm a 4.800 rpm, e da due motori elettrici sincroni a magneti permanenti. Le due unità elettriche sono posizionate una per asse con l’anteriore che sviluppa una potenza di 167 cavalli e 335 Nm di coppia, mentre il posteriore, sempre alimentato a 650 volt, eroga 68 cavalli e 139 Nm. I propulsori sono gestiti da una trasmissione automatica CVT a variazione continua di rapporto che trasmette la coppia motrice alle quattro ruote tramite il sistema di trazione integrale E-Four. La Lexus RX Hybrid scatta da 0 a 100 km/h in 7.8 secondi, toccando una punta massima di velocità pari a 200 km/h. I consumi sono però ridotti, nonostante la massa della vettura pari a 2.110 kg, con un combinati di 6.3 litri per 100 km, un urbano di 6.5 ed un extraurbano di 6.0 l/100km.




Interni


Uno dei punti forti della nuova Lexus RX Hybrid sono gli interni: estremamente lussosi e confortevoli. La seduta, alta ma ben calibrata per la tipologia di vettura risulta molto comoda e facilmente personalizzabile. Il sedile si regola con dei pratici comandi posti a lato della seduta ed ogni guidatore, anche i più alti, possono trovare in maniera rapidissima una posizione confortevole anche per i lunghi viaggi. Anche le regolazioni del volante sono elettriche ed il range di movimento è molto buono e si adatta ad ogni tipologia di guida. Quando si spegne la macchina il sedile del guidatore si retrae per permettere di scendere più facilmente dalla vettura, mentre quando si sale in un attimo viene automaticamente ripresa la posizione precedentemente impostata. La qualità dei pellami è elevatissima, morbidi ma molto spessi e resistenti, mostrano subito dalla prima occhiata tutta la qualità che questo marchio dell’automobilismo infonde nella cura dei dettagli.




Per quanto riguarda la plancia il posizionamento dei comandi è molto curato ed il guidatore può azionare ogni funzionalità della vettura in maniera rapida e semplice. Molto elegante il sistema di infotainment, interamente integrato nella plancia, mentre i comandi del climatizzatore, soprattutto quelli della temperatura e l’orologio digitale non ci hanno convinto. Sottili e discrete le bocchette d’areazione centrali che fanno molto bene il loro lavoro nonostante la dimensione contenuta. Il sistema di navigazione è comandabile tramite il classico joystick posizionato sul tunnel centrale: come sulla nostra review della Lexus GS, ricordiamo che, al primo impatto risulta difficile districarsi con le funzionalità ed abituarsi a muovere il cursore ma, appena abituati, questo sistema risulta facilissimo da usare e rapidissimo nella selezione delle impostazioni. Con il sistema audio Mark Levinson la qualità del suono è ineccepibile, volume corposo ed una chiarezza dei suoni straordinaria.




Tra i particolari che non ci sono piaciuti, il pomello del cambio, troppo lungo e dal design poco moderno, con una corsa troppo elevata dalla marcia di Parcheggio alla posizione Drive. Il volante si presenta invece come pezzo di design all’avanguardia, molto elegante e discreto ma al contempo tecnologico e funzionale. Con i semplici tasti presenti sulle due razze superiori si possono controllare gran parte delle funzioni della vettura, così da non dover staccare le mani dalla corona quando si vuole utilizzare una funzionalità dell’auto. Impugnatura comoda e salda, con un diametro né troppo sottile né troppo grosso: comoda anche per lunghi viaggi. Lo spazio per la testa è buono anche se risulta un po’ penalizzato dal tettuccio apribile, mentre i passeggeri posteriori godono di un comfort impareggiabile: se non si necessita l’utilizzo di tutto il vano di carico posteriore, gli schienali si possono inclinare di qualche grado garantendo una seduta da vera poltrona di casa per gli occupanti. Comodissimo anche il bracciolo centrale che, oltre a presentare un'imbottitura tra le migliori del segmento, integra un comodissimo porta bibite. Il bagagliaio presenta una capacità di carico pari a 496 litri, che diventano addirittura 1.570 quando si abbattono i sedili posteriori, generando un piano di carico quasi orizzontale molto profondo che può accogliere anche oggetti di grosse dimensioni grazie alla larga bocca di carico del portellone posteriore.




Design


La Lexus RX Hybrid my2012 riprende il nuovo corso stilistico del marchio giapponese aggiornando il frontale con un nuovo paraurti con calandra centrale a clessidra, nuovo simbolo distintivo del marchio Lexus, e con una bocca inferiore allargata che incattivisce il muso della vettura. Aggiornati anche i fari con una nuova striscia di led che connota il look quando la macchina è in movimento rendendola inconfondibile e risaltando la personalità del marchio. I fendinebbia sono stati rialzati e sistemati all’interno delle due venature laterali che aumentano l’impressione della larghezza dell’auto mentre alcune linee denotano la muscolarità del frontale e ringiovaniscono notevolmente l’aspetto del suv. Il posteriore presenta un nuovo paraurti più sportivo e piccoli miglioramenti caratterizzano l’interno della vettura. L’allestimento F Sport presenta un ulteriore modifica dei paraurti: quello anteriore è molto sportivo con una grande presa d’aria inferiore con griglia abbinata a quella della calandra.




Prezzi allestimenti ed accessori


La Lexus RX Hybrid è proposta in quattro diversi allestimenti: RX 450h, Executive, F Sport e Luxury. La Lexus RX 450h è proposta a 59 mila euro ed è l’entry level della gamma, un gradino più in alto troviamo l’allestimento Executive a 67 mila euro, seguito dall’F Sport da 70.500 euro. Al top della gamma la Lexus RX 450h Luxury in vendita a 76.000 euro. Tra gli accessori disponibili, a seconda dell’allestimento scelto, i clienti possono decidere se optare per la vernice metallizzata, proposta a 1.100 euro, il tetto apribile elettrico da 1.300 euro e l’ottimo sistema Mark Levinson a 15 altoparlanti da 1.100 euro. Gli stabilizzatori attivi, presenti solo sulla F Sport, sono in vendita a 2.800 euro, mentre il sistema di intrattenimento per i passeggeri posteriori ha un costo di 3.300 euro. Due diversi pacchetti possono inoltre essere abbinati agli allestimenti più completi: il primo, il Pre Crash Safety Pack da 3.500 euro è disponibile solo per F Sport e Luxury, mentre il secondo, l’Easy View Pack con illuminazione a Led ed head up display, è di serie sulla Luxury e sulla F Sport, mentre è proposto a 2.300 euro sulla Executive.

























































Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO