Colori insoliti, please!



Un argomento che sta molto a cuore agli appassionati e che ritorna ciclicamente nelle accese discussioni fra amici è quello del colore delle auto. Quando poi si discute di quale colore si sceglierebbe la propria supercar preferita, allora le opinioni si dividono in veri e proprie fazioni di pensiero, "partiti" che prediligono una tinta e disdegnano ogni alternativa. Il rosso riscuote da sempre grande successo fra i proprietari delle GT italiane (se non altro per motivi storico-agonistici), così come Porsche e Mercedes furoreggiano nel classico argento delle omonime frecce. Altri colori molto gettonati sono il nero e il giallo (Ferrari e Lamborghini in testa), seguiti a distanza da grigi e blu vari.
In pratica esistono modelli su cui si sperimenta ogni tipo di vernice, come l'eterna Porsche 911 e seguenti. Mentre è quasi impossibile vedere una Ferrari verde o marrone, è molto più probabile scovare una Carrera bianca, azzurra, arancione, o viola. Bentley, "geneticamente" votata alla sportività ed esonerata dalla presenza del tipico autista, si è sempre distinta per l'informale scelta di colori anche se, soprattutto in Italia, i pochi esemplari venduti hanno spesso colorazioni poco fantasiose o addirittura "tristi". Già è tanto vedere un verde British Racing Green, figuriamoci pretendere una Bentley Continental GT bianca, rossa o gialla!




Eppure in America, California a Florida in primis, c'è una grande richiesta per questi vistosi incrociatori della strada e così un salonista specializzato come Symbolic Motors di San Diego mantiene sempre in stock una qualche chicca come la GT Mulliner giallo "Monaco" qui ritratta, con interni in pelle Beluga e inserti di quercia scura. Di certo non è questo il modo per passare inosservati e alcuni potrebbero gridare alla lesa maestà, ma almeno i 200.000 euro necessari includono così una dose aggiuntiva di esclusività!

E voi, cosa ne pensate dei cosiddetti colori "insoliti"?




  • shares
  • +1
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: