Toyota spiega il significato dei nomi Yaris, Prius e Celica

Sapevate che Previa è stato ispirato dal termine italiano previdenza? E che Celica deriva dalla parola celestiale? Sono alcune curiosità rivelate da Toyota in merito ai nomi delle sue auto.

Toyota Yaris 2014 Test e Prezzi


Il blog gestito da Toyota UK ha pubblicato un articolo nel quale vengono spiegati l’origine ed il significato dei nomi di alcune fra le sue vetture più celebri, aiutandoci così ad allungare una lista che oggi include i nomi scelti per identificare 215 automobili. Il termine Yaris nasce dall’unione fra una parola greca ed una tedesca: Charis esprime i concetti di bellezza ed eleganza, mentre lo Ya iniziale – ya in tedesco significa sì – comunica la reazione dei clienti europei nel giudicare lo stile del corpo vettura.

Supra trae origine dalla parola latina che significa sopra, posizione che l’auto avrebbe dovuto occupare nel paragone con le coeve Aston Martin DB7 e Porsche 911 Turbo. Celica è un termine spagnolo traducibile con celestiale, mentre Corolla è l’anello di petali a contorno del calice. Il significato della parola Auris è legato sia al latino che all’inglese: rappresenta la crasi fra aurum (oro) ed aura, che spiega il perché la concept car fu esposta nel 2006 con una vernice color oro. Un’aurea dorata avrebbe quindi circondato la segmento C nel corso della sua carriera commerciale.

Prius nasce invece dalla parola latina che significa prima o precedente, dal momento che nel 1997 – quando fu introdotta la prima serie – nessun’altra ibrida prima di lei aveva ottenuto simili risultati di vendita. Il termine giapponese kammuri (corona) ha ispirato la parola Camry, Previa deriva dall’italiano previdenza (inteso come anticipare, prevede) ed Avensis è ispirato dal francese advancer, che esprime il salto in avanti rispetto alla Carina E.

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: