Impressioni sulla Abarth 500 Assetto Corse

Balocco - presentazione Abarth 500

E' finalmente giunto il momento di fare un giro in pista con la Abarth 500 Assetto corse. Piccola bomba è davvero il termine giusto: il 1.4 T-jet è portato a 200 cavalli, il peso è sceso di 180 kg, gli interni sono spogli, con soli 2 sedili da corsa, il rollbar e pochi strumenti. La mano di chi fa correre nei rally di tutto il mondo l'Abarth Grande Punto S2000 è evidente e già pensiamo a come questa 500 potrebbe figurare sia in pista che nei rally, come lo stesso De Meo ha fatto capire velatamente tra le righe del suo discorso introduttivo.

Il giro in pista è stato una gioia, con alla guida il rallysta Umberto Scandola. Come la Abarth 500 sta alla 500 base, la Assetto Corse sta alla Abarth: le accelerazioni sono fulminee, mentre l'impianto frenante maggiorato, appositamente studiato da Brembo, permette frenate da far venire i capelli bianchi ai passeggeri poco avvezzi alla pista.

Abarth 500
Abarth 500
Abarth 500

Nonostante il circuito di Balocco offra curve in discesa e in contropendenza di ogni genere, repliche delle più famose pieghe dei circuiti di tutto il mondo, la Assetto Corse ha evidenziato un comportamente davvero esemplare: mai scomposta, rarissimi "salti", accelerazioni laterali che ci aspetterebbe da macchine di ben altro aspetto, merito anche dei pneumatici da competizione che donano livello di grip e trazione di livello assoluto.

Abarth 500 Assetto Corse
Abarth 500 Assetto Corse
Abarth 500 Assetto Corse

La "nostra" Assetto Corse era fregiata del numero 49 e faceva parte della prima serie limitata, già tutta venduta per la "modica" cifra di 49.000 €. Appena riusciremo a farcelo dire, vi diremo il prezzo anche delle Assetto Corse di "serie". Il numero 49, spesso ricorrente oggi, è di particolare significato per Abarth: è l'anno della fondazione delle officine.

  • shares
  • +1
  • Mail
126 commenti Aggiorna
Ordina: