Kia XCeed: la prova del T-GDi 1.4 da 140 cv

Primo contatto su strada con la Kia XCeed motorizzata con il propulsore a benzina 1.4 da 140 cavalli abbinato al cambio automatico.

In un mercato dell'auto che vede i suoi attori protagonisti in affanno da oltre un anno, Kia continua a crescere (+1,6%) e può puntare sempre più in alto con la XCeed, il tassello mancante della famiglia Ceed che dovrebbe, secondo le aspettative della Casa, dare il suo grosso contributo ad aumentare i volumi di vendita. Il gravoso onere cade sulle spalle di un crossover compatto che, grazie al suo design, l'alto contenuto tecnologico e la sua versatilità, vuole farsi largo nel segmento più in salute del panorama automobilistico italiano ed internazionale. Kia Xceed è disponibile in tre allestimenti, Urban, Style ed Evolution, e, in attesa delle versioni ibride in arrivo nel 2020, con motorizzazioni benzina e diesel adatte a soddisfare le diverse esigenze.

La versione entry-level monta il benzina tricilindrico turbocompresso T-GDi 1 litro da 120 CV e 172 Nm di coppia, a salire troviamo disponibili il T-GDi 1.4 litri da 140 CV e 242 Nm di coppia, fino al più potente 1.6 da 204 CV e 265 Nm di coppia. Per quanto riguarda il diesel, è disponibile il turbocompresso 1.6 CRDi da 116 e 136 Cv. Ad eccezione del 1.0 a tre cilindri, tutte le unità si possono abbinare anche al cambio automatico DCT a sette rapporti. Il prezzo di Kia Xceed parte da 22.500 euro, la protagonista del nostro primo contatto è la versione motorizzata col T-GDi 1.4 da 140 Cavalli.

Kia XCeed com'è fatta


Pur essendo basata sulla berlina, rispetto alla quale è rialzata di 42 mm, la XCeed rappresenta l'ultima evoluzione del linguaggio stilistico di Kia concepito nel centro design di Francoforte. Il frontale offre una maggiore presenza grazie alla  mascherina Tiger Nose che si estende fino ai gruppi ottici dall'inedito design a doppio apice. Sulla mascherina sono presenti due cromature che richiamano quelle sulla parte inferiore del paraurti ma soprattutto quelle che si estendono verso il centro partendo dai fendinebbia, replicando la soluzione estetica vista sulla Sportage. Piace il profilo laterale che enfatizza il dinamismo della XCeed grazie alla linea del tetto che spiove verso la coda in stile coupè, così come piace il retro, moderno e curato nei minimi dettagli con la protezione sottoscocca sul paraurti tipica dei crossover. Tutto esattamente proporzionato in 4395 mm di lunghezza, altezza di  1495 mm ed una larghezza di 1826 millimetri, mentre il bagagliaio è ai vertici della categoria grazie ad una capacità di 426 litri che diventano 1.378 abbassando i sedili posteriori con frazionamento 40:20:40.

Lo spazio a bordo è abbondante nella zona anteriore e più che discreto nella zona posteriore, dove anche gli occupanti più alti non soffrono la linea discendente del tetto ed il passeggero centrale non è molto infastidito dall'ingombro del tunnel. Entrando, il colpo d'occhio viene offerto dalle satinature in tinta della carrozzeria presenti sulle bocchette d'aerazione e sulla cornice del grosso display dell'infotainment da 10.25 pollici. Quest'ultimo è compatibile con Apple Car Play e Android Auto, permette la multi-utenza per memorizzare impostazioni e preferenze, oltre a poter contare sui servizi live offerti da UVO Connect che, tra gli altri, include l'utile funzione di ricordare la posizione dell'auto ai proprietari più smemorati. I servizi LIVE sono gratuiti per sette anni. Gran parte delle informazioni sono replicate sul quadro strumenti digitale Supervision cluster da 12,3”, una novità assoluta per Kia.

Kia XCeed: come va


La seduta, comoda e rialzata, è il primo indizio dell'indole votata al comfort del crossover coreano. La certezza arriva dopo aver percorso pochi metri senza praticamente udire la voce del motore, per merito di un'insonorizzazione eccellente. Chiude il cerchio l'ottimo lavoro delle sospensioni, affinate con nuovi smorzatori idraulici che permettono un buon assorbimento delle asperità stradale, oltre ad un discreto contenimento del rollio in curva. Il tiro del 1.4 da 140 Cv è discreto e si presta ad una guida fluida, anche per merito della sinergia con il cambio automatico DCT a sette rapporti.

Solo forzando molto la mano, appare un'inevitabile tendenza al coricamento laterale accompagnata da un leggero sottosterzo, anche se il baricentro comunque permette di avvertire prontamente ogni movimento di avantreno e retrotreno. Movimenti comunque ridotti al minimo visto che l'avantreno risponde prontamente alle sollecitazioni di uno sterzo morbido e comunicativo, mentre il retrotreno è sempre ben piantato a terra. Il consumo segnalato, nel misto urbano/extraurbano del tragitto effettuato, è stato pari a 7 litri per 100 km.

Il guidatore potrà contare su una dotazione di ADAS di serie piuttosto completa anche nell'allestimento d'ingresso "Urban". Tra questi sono presenti cruise control adattivo con funzione Stop & Go, sistema di mantenimento in carreggiata, monitoraggio dell’angolo cieco, frenata d'emergenza con riconoscimento di ciclisti e pedoni, assistenza al parcheggio e gli abbaglianti automatici. Il prezzo di partenza, per la versione che monta il 3 cilindri 1.0 l. da 120 cv,  è di 22.500 euro, per i primi mesi è possibile approfittare di una promozione (sconto, più permuta da rottamare) che abbassa l'importo a 19.750 euro. Arriverà nelle concessionarie il 21 settembre.

Primo contatto
7.5

Kia Xceed: scheda tecnica


Dimensioni:

Lunghezza: 4395 mm
Larghezza: 1826 mm
Altezza: 1495 mm
Passo: 2650 mm
Bagagliaio: 426/1378 litri
Motore e trasmissione:
Alimentazione: benzina
Cilindrata: 1353 cc
N. Cilindri: 4 in linea
Potenza: 140 CV - 103 kW
Coppia max: 242 Nm tra 1500/3200 giri
Cambio: automatico doppia frizione 7 rapporti
Trazione: anteriore
Prestazioni:
Velocità max: 200 km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 9,4 secondi

  • shares
  • Mail