Auto elettriche: Microlino, l'erede della Isetta

Micro ha annunciato l'apertura degli ordini della Microlino, la nuova microcar elettrica che ricorda la Isetta.

"This is not a car!", ma quasi. Non si può dar torto all'ideatore Wim Ouboter, la sua Microlino rappresenta infatti la perfetta sintesi tra un'auto ed un moderno quadriciclo. In realtà Microlino è una mini auto elettrica decisamente ispirata alla antesignana delle microcar nata nel dopoguerra: la mitica Isetta. Il trait d'union con l'antenata è certamente il portellone anteriore dal quale entrano ed escono i due occupanti.

Il progetto nasce da un’idea del già menzionato Wim Ouboter, il fondatore dell’azienda di monopattini Micro, che ha realizzato assieme ai figli i primi bozzetti della microcar elettrica, con l’aiuto dell’agenzia creativa Designwerk e l’Università di Zurigo. La Microlino è lunga 2,4 metri e larga 1,5 ed è equipaggiata con una batteria da 8 kWh, che garantisce un’autonomia di 125 km. E' disponibile anche una batteria da 14,4 kWh, che allunga l'autonomia a 200 km.

Grazie al suo peso limitato a 510 Kg, consuma circa il 60% di energia in meno di un'auto elettrica più convenzionale. Per ricaricarla non è necessario installare una wallbox, visto che è possibile farlo con una normale presa di corrente in circa 4 ore. La versione base costa 12.000 euro, mentre la versione long range con batteria da 14 kWh costa 17.500 euro. Nel prezzo è incluso un monopattino Micro per continuare a viaggiare in elettrico anche quando si scende dall'auto. La Microlino è già ordinabile online, ma al momento non sono stati ufficializzati i tempi di consegna. La vettura sarà commercializzata a livello globale.

  • shares
  • Mail