Bugatti EB110 SS: supercar di alto collezionismo in vendita

Trovare sul mercato una supercar come la Bugatti EB110 SS non è facile, ma quando capita si può parlare di una ghiotta opportunità, anche se i prezzi sono faraonici.

Un prezioso esemplare di Bugatti EB110 SS (come quello nella foto) è in vendita, sotto la bandiera di Girardo & Co. La supercar proposta è quella con telaio numero 39040. Completata a settembre del 1995 - quindi a fine serie - ha una carrozzeria in tinta grigio chiaro metallizzato, con interni bicolore.

Attualmente è di proprietà di un italiano, che l'ha curata coi giusti riguardi. Ora torna sul mercato, per fare la gioia di qualche collezionista, che potrà assicurarsi una delle auto sportive più ambite di tutti i tempi.

Questa supercar, pur avendo prestazioni eccezionali, è perfettamente levigata nelle sue dinamiche stradali, grazie alla qualità di un progetto gestito al meglio in ogni dettaglio. Ricordiamo che la Bugatti EB110 SS (Super Sport), presentata al Salone dell'Auto di Ginevra nel 1992, era l'evoluzione in chiave ancora più muscolosa della "normale" GT, rispetto alla quale risultava più potente e leggera. Un'auto per intenditori, che ebbe fra i suoi clienti anche un certo Michael Schumacher. L'asso di Kerpen scelse per il suo esemplare un affascinante colore giallo.

Il modello, nella sua versione standard, aveva un allestimento più spartano rispetto a quello che portò alla rinascita commerciale del marchio di Molsheim, ma il campione tedesco volle lo stesso trattamento interno della più "tranquilla" GT, che diede avvio alla nuova parentesi produttiva italiana di Bugatti, voluta da Romano Artoli.

A livello estetico, la EB110 SS si distingue dalla sorella "base" per l'alettone posteriore fisso, i cerchi in lega a sette razze, le 5 piccole prese d'aria subito dietro i finestrini laterali ed altri dettagli. La trazione è solo posteriore, contro l'integrale dell'altra, in un quadro dove la potenza è cresciuta a 610 cavalli, grazie al potente motore a 12 cilindri, di 3.5 litri di cilindrata, con quattro turbine ad irrorare energia.

Questo vulcanico cuore, chiamato a muovere una massa ridotta a 1.470 chilogrammi, consente di passare da 0 a 100 km/h in soli 3"3 e di coprire i 1000 metri con partenza da fermo in appena 19"6, mentre la punta velocistica tocca quota 351 km/h. Pare che fra gli acquirenti della Bugatti EB110 SS un invidiabile primato tocchi al Sultano del Brunei, con quattro esemplari nel suo garage. Adesso una supercar della stessa famiglia è in vendita da Girardo & Co. Il prezzo è su richiesta, ma è facile intuire che il sogno dello shopping non potrà riguardare i comuni mortali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail