Formula 1 GP Bahrain 2019, ordine di arrivo: Vince Hamilton! Bottas 2°, terzo Leclerc.

Lewis Hamilton vince in maniera rocambolesca il GP del Bahrain: secondo Bottas, terzo Leclerc dopo una grande gara condotta in testa per molti giri prima di un problema alla power unit.

GP Bahrain 2019 gara

Apoteosi Mercedes, dramma Ferrai: è questo l'epilogo del GP del Bahrain 2019, condotto fin dalle prime battute da un grande Charles Leclerc, prima dei problemi alla sua power-unit che lo hanno costretto a cedere la sua posizione prima ad Hamilton e poi a Bottas. Il monegasco è riuscito a mantenere il terzo posto davanti a Max Verstappen grazie all'ingresso della Safety Car, entrata in pista a due giri dal termine per il doppio ritiro simultaneo delle due Renault, che hanno appiedato Hulkenberg e Ricciardo fino ad allora autori di un'ottima gara.

La gara, bellissima, era iniziata con il sorpasso in partenza di Vettel su Leclerc, che poi si è ripreso la prima posizione con autorità sorpassando il tedesco all'esterno della curva 1. A quel punto è iniziato il duello tra Vettel ed Hamilton, con il campione del mondo che ha la meglio sul tedesco dopo un bel duello che ha visto soccombere il ferrarista andato in testacoda, come spesso è accaduto nel finale della passata stagione. In quel momento Hamilton si è costruito una vittoria del tutto insperata prima dei problemi che hanno rallentato Leclerc, completata dal secondo posto di Bottas che consente alla Mercedes di prendere il largo in classifica costruttori.

A fine gara il britannico della Mercedes è stato il primo a complimentarsi con Leclerc: "E' stata una gara dura, Charles ha fatto un lavoro fantastico e dev'essere devastante per lui questo momento. Lui sarà un avversario duro da battere. Mi sono divertito molto nel duello con Vettel." Mastica amaro, e non potrebbe essere altrimenti, Charles Leclerc, comunque in grado di mantenere una compostezza invidiabile al termine della gara: "Cose che capitano, sfortunatamente non era la nostra giornata. Ovviamente sono molto deluso ma ringrazio lo stesso la squadra. Congratulazioni a Lewis e Valtteri."

Formula 1 2019: classifica mondiale piloti


1. Valtteri Bottas (Mercedes): 44 punti
2. Lewis Hamilton (Mercedes): 43 punti
3. Max Verstappen (Red Bull): 27 punti
4. Charles Leclerc (Ferrari): 26 punti
5. Sebastian Vettel (Ferrari): 22 punti
6. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo): 10 punti
7. Lando Norris (McLaren): 8 punti
8. Kevin Magnussen (Haas): 8 punti
9. Nico Hulkenberg (Renault): 6 punti
10. Pierre Gasly (Red Bull): 4 punti
11. Lance Stroll (Racing Point): 2 punti
12. Alexander Albon (Toro Rosso): 2 punti
13. Daniil Kvyat (Toro Rosso): 1 punto
14. Sergio Perez (Racing Point): 1 punto

Formula 1 2019: classifica costruttori


1. Mercedes: 87
2. Ferrari: 48
3. Red Bull: 31
4. Alfa Romeo: 10
5. McLaren: 8
6. Haas: 8
7. Renault: 6
8. Racing Point: 3
9. Toro Rosso: 3

GP Bahrain 2019: ordine di arrivo



Formula 1 | GP Bahrain 2019


  • ARRIVO!

    Lewis Hamilton vince in maniera incredibile il GP del Baharain! Doppietta Mercedes con Bottas al secondo posto. Terzo uno sfortunato Charles Leclerc, privato della vittoria dai problemi della sua power unit.

  • Giro 56

    Gruppo incolonnato dietro la Safety Car: la gara probabilmente finirà così.

  • Giro 55

    Verstappen ormai attaccato a Leclerc. Safety car in pista! Potrebbe dare una mano a Leclerc per fargli tenere la terza posizione.

  • Giro 54

    Bottas supera facilmente Leclerc in rettilineo. Il monegasco ora tenterà di difendere il terzo posto dal ritorno di Verstappen. Problemi per Hulkenberg e Ricciardo, entrambi fuori per problemi tecnici nello stesso punto del circuito!

  • Giro 53

    Bottas si trova ormai vicinissimo a Leclerc, che rischia il podio per il ritorno di Max Verstappen.

  • Giro 51

    Bottas si avvicina ancora a Leclerc: il finlandese ora si trova a tredici secondi.

  • Giro 50

    Leclerc ora ha 23 secondi di vantaggio su Bottas, che gira 5 secondi più veloce di lui a sette giri dal termine.

  • Giro 48

    La Ferrari di Leclerc sembra avere problemi nella parte ibrida. Hamilton ormai incollato al monegasco e lo supera nel rettilineo centrale guadagnando la prima posizione.

  • Giro 47

    Leclerc in difficoltà con il motore, Hamilton si avvicina ed ora si trova a 5 secondi.

  • Giro 45

    Gran sorpasso di Raikkonen su Ricciardo per l'ottava posizione. Leclerc lamenta problemi al motore! Hamilton si avvicina ed ora si trova a 7.7 secondi.

  • Giro 44

    Gran sorpasso di Norris su Ricciardo. Ne approfitta Raikkonen per avvicinarsi molto all'australiano della Renault.

  • Giro 43

    Vettel supera Hulkenberg in rettilineo. Ora proverà a recuperare terreno su Verstappen, che ha 26 secondi di vantaggio su di lui.

  • Giro 42

    Vettel supera Ricciardo e sale in sesta posizione. Il tedesco ora punta al quinto posto di Hulkenberg.

  • Giro 41

    Vettel prova a ricostruire la sua gara superando la McLaren di Norris. Il ferrarista ora è settimo. L'altro ferrarista Leclerc conduce con 10 secondi di vantaggio su Hamilton.

  • Giro 40

    Pit stop per Gasly che scende in dodicesima posizione.

  • Giro 39

    Vettel costretto ai box per un problema all'ala anteriore. Il tedesco rientra in nona posizione dietro alle Renault che sono in piena bagarre. Contatto senza conseguenze tra Hulkenberg e Ricciardo!

  • Giro 38

    Si fa vedere ancora Hamilton che stavolta riesce a superare Vettel che va in testacoda!

  • Giro 37

    Pit stop per Leclerc che riesce a tenere la leadership davanti a Bottas. Hamilton prova l'attacco a Vettel che resiste dopo un duello all'arma bianca tra curva 2 e curva 4.

  • Giro 36

    Pit stop per Vettel che va in marcatura su Hamilton. Il tedesco monta le gialle e riesce a tenere la posizione su Hamilton rientrando in terza posizione dietro a Leclerc e Bottas.

  • Giro 35

    Pit stop per Hamilton che monta le gialle. Raikkonen si libera di Albon e sale in dodicesima posizione. Norris ai box rientra al nono posto.

  • Giro 34

    Pit stop per Raikkonen che monta le rosse e rientra in tredicesima posizione alle spalle di Albon.

  • Giro 33

    Bloccaggio di Hamilton che perde ancora terreno su Vettel. Pit stop per Verstappen ed Hulkenberg. Gomme gialle per entrambi. Il pilota Red Bull è rientrato in settima posizione alle spalle di Raikkonen, ma lo attacca subito guadagnando il sesto posto. Hulkenberg invece è rientrato in undicesima posizione.

  • Giro 32

    In difficoltà con le gomme Verstappen, che permette a Stroll di sdoppiarsi.

  • Giro 30

    Ricciardo supera Magnussen in rettilineo e sale in undicesima posizione.

  • Giro 29

    Posizioni consolidate in questa fase della gara: comanda Leclerc con 8.3 secondi di vantaggio su Vettel, terzo Hamilton, poi Bottas, Verstappen, Hulkenberg, Norris, Raikkonen, Gasly e Perez.

  • Giro 27

    Buon momento per Vettel, che gira sui tempi di Leclerc ma decisamente più veloce di Hamilton e Bottas. Il monegasco intanto doppia Kubica. Russel ai box rientra in diciassettesima posizione.

  • Giro 26

    Secondo pit stop per Sainz che rientra in diciannovesima posizione. Il compagno di squadra Norris attacca Raikkonen prendendosi la settima posizione.

  • Giro 25

    Pit stop per Ricciardo che rientra in tredicesima posizione.

  • Giro 24

    Ci riprova Hamilton aprendo l'ala in rettilineo ma Vettel riesce a difendersi nonostante sia andato leggermente lungo in curva 1.

  • Giro 23

    Vettel supera Hamilton all'esterno della curva 4 e si riprende la seconda posizione a 7.3 secondi da Leclerc.

  • Giro 22

    Vettel vicinissimo ad Hamilton, intanto ne approfitta Leclerc che incrementa il proprio vantaggio a 6.7 secondi sull'alfiere della Mercedes.

  • Giro 21

    Bel sorpasso di Hulkenberg su Raikkonen alla fine del rettilineo. Il tedesco della Renault ora è settimo. Vettel quasi in zona DRS rispetto ad Hamilton, che lamenta via radio problemi di usura delle gomme.

  • Giro 20

    Lungo di Hamilton che esce leggermente di pista e perde un secondo su Vettel.

  • Giro 19

    Leclerc leader con 4.5 secondi su Hamilton, seguito da vicino da Sebastian Vettel. Quarto Bottas ma paga 8 secondi di distacco da Vettel.

  • Giro 18

    Leclerc incrementa il proprio vantaggio su Hamilton nonostante stia utilizzando una mescola più dura rispetto al Campione del Mondo. Grosjean costretto al ritiro. Penalità per Kvyat per eccesso di velocità nella corsia box.

  • Giro 17

    Giovinazzi entra ai box per il cambio gomme. L'italiano rientra in quattordicesima posizione.

  • Giro 16

    Hamilton supera Ricciardo e si lancia all'inseguimento di Leclerc, autore del giro veloce in 1.33.914. Il monegasco ha oltre tre secondi di vantaggio su Hamilton. Anche Vettel supera Ricciardo e sale al terzo posto.

  • Giro 15

    Ai box anche Vettel, gomme medie anche per lui. Hamilton guadagna la posizione sul ferrarista, rientrato al quarto posto. Leclerc supera Ricciardo e si riprende la prima posizione in pista.

  • Giro 14

    Rientra Leclerc che monta le gialle. Ai box anche Hamilton che invece monta le rosse per provare l'undercut su Vettel. Gran duello tra Bottas e Verstappen con il finlandese che si riprende la posizione sul pilota Red Bull.

  • Giro 13

    Testacoda per Kvyat dopo un contatto con Giovinazzi. Bottas ai box, gomme gialle anche per lui. Vettel si deve difendere da Hamilton che gli mette pressione da vicino.

  • Giro 12

    Verstappen ai box. Anche per lui gomme medie con cui tenterà di finire la gara. L'olandese rientra in nona posizione.

  • Giro 11

    Pit stop anche per Norris che rientra in quattordicesima posizione. Albon infila Gasly e sale in sedicesima posizione.

  • Giro 10

    Pit stop per Raikkonen, Gasly e Albon. Iceman l'unico a montare gomme gialle soft con cui proverà a finire la gara. Lungo Hamilton nella stessa curva di Leclerc.

  • Giro 9

    Va leggermente luno Leclerc nel tratto misto. Gran sorpasso di Norris su Magnussen per la nona posizione.

  • Giro 8

    Grande gara anche al momento di Hulkenberg, ottavo dopo essere partito dalla nona fila.

  • Giro 7

    Vola Leclerc che ha già preso due secondi di margine su Vettel, ora attaccato da Hamilton. Gasly supera Albon per la dodicesima posizione.

  • Giro 6

    Clamoroso sorpasso di Leclerc che supera Vettel in rettilineo e riesce a difendersi dal contrattacco del compagni di team in curva 2!

  • Giro 5

    Si sgrana il gruppo anche se Leclerc è vicinissimo a Vettel. Terzo Hamilton a 3 secondi. Quarto Bottas, seguono Verstappen, Magnussen, Ricciardo, Raikkonen, Hulkenberg e Perez.

  • Giro 4

    Problemi per Sainz dopo un bel duello con Verstappen in cui ha danneggiato l'ala anteriore.

  • Giro 3

    Giro veloce di Charles Leclerc in 1.46.602. Sainz ci prova su Verstappen ma il pilota Red Bull chiude la porta.

  • Giro 2

    Leclerc si riprende la posizione su Bottas, leggermente lungo in curva 1. Ne approfitta anche Hamillton per superare il compagno di squadra. Stroll e Grosjean ai box dopo un contatto in partenza.

  • START!

    Scatta bene Vettel che approfitta di un incertezza di Leclerc, che viene infilato anche da Bottas all'esterno della curva 2.

  • Ore 17.10

    Mancano pochi secondi al via del GP del Bahrain: le monoposto hanno iniziato il giro di formazione.

  • Ore 16.45

    Le monoposto sono uscite dai box per schierarsi sulla griglia di partenza. La temperatura atmosferica è di 26°, quella dell'asfalto è di 28°.

Il secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2019, il GP del Bahrain, per la Ferrari rappresenta un'occasione di riscatto dopo il deludente weekend australiano. La prima pole position in carriera di Charles Leclerc, completata dal secondo tempo di Sebastian Vettel, ha certificato la superiorità mostrata dalle Rosse nelle tre sessioni di prove libere sia nel passo gara sia nel giro veloce, con tutti i tipi di mescola utilizzati.

In gara però sarà tutta un'altra storia, visto che Hamilton e Bottas, dalla seconda fila, daranno il tutto per tutto per rovinare la festa ai ferraristi, forti di un passo gara molto simile a quello delle Rosse. Dalla terza fila Max Verstappen proverà ad infilarsi nella lotta per il podio, grazie ad una maturità che sta finalmente eguagliando i livelli del suo talento, anche se dovrà fare i conti con una Red Bull apparsa meno performante rispetto alla gara di Melbourne. Le sessioni di prove libere hanno confermato anche lo stato di grazia della Haas, ormai consolidata quarta forza del campionato dal finale della scorsa stagione.

Magnussen partirà dalla terza fila al fianco di Verstappen, mentre Grosjean, penalizzato di tre posizioni in griglia per aver ostacolato Norris durante le qualifiche, tenterà di farsi largo per risalire dalla undicesima casella della griglia di partenza. Bene anche la McLaren, che sembra aver decisamente invertito la rotta rispetto alla disastrosa stagione passata piazzando nella top ten sia Carlos Sainz sia il sorprendente Lando Norris. Chiudiamo con Kimi Raikkonen, ottavo, che in questo inizio di stagione sta dando il suo contributo di esperienza e prestazioni in un momento in cui l'Alfa Romeo Racing sembra averne particolarmente bisogno.

GP Bahrain 2019: griglia di partenza


1a Fila:

1. Charles Leclerc: 1.27.866
2. Sebastian Vettel: 1.28.160

2a Fila:
3. Lewis Hamilton: 1:28.190
4. Valtteri Bottas: 1:28.256

3a Fila:
5. Max Verstappen: 1:28.752
6. Kevin Magnussen: 1:28.757

4a Fila:
7. Carlos Sainz: 1:28.813
8. Kimi Raikkonen: 1:29.022

5a Fila:
9. Lando Norris: 1:29.043
10. Daniel Ricciardo: 1:29.488

6a Fila:
11. Romain Grosjean: 1:29.015*
12. Alexander Albon: 1:29.513

7a Fila:
13. Pierre Gasly 1:29.526
14. Sergio Perez 1:29.756

8a Fila:
15. Daniil Kvyat: 1:29.854
16. Antonio Giovinazzi: 1:30.026

9a Fila:
17. Nico Hulkenberg: 1:30.034
18. Lance Stroll: 1:30.217

10a Fila:
19. George Russell: 1:31.759
20. Robert Kubica: 1:31.799

*Penalizzato di 3 posizioni per comportamento scorretto in pista.

F1 GP Bahrain 2019 | Diretta TV e streaming


Il GP del Bahrain 2019, seconda prova del Mondiale di Formula 1, sarà trasmesso in diretta TV e in esclusiva su Sky Sport F1 con semaforo verde previsto alle 17:10. E' possibile seguire la gara anche in streaming live grazie a SkyGo, servizio riservato agli abbonati alla pay TV satellitare, accessibile via pc, tablet e smartphone. Differita su TV8 a partire dalle 21:00.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail