Seggiolino auto: in vigore la legge sull'allarme anti-abbandono

Il ministero dei Trasporti dovrà emanare un decreto entro 60 giorni per stabilire le procedure tecniche. L'obbligo di usare i nuovi seggiolini anti-abbandono per bambini minori di 4 anni scatterà il 1° luglio 2019. Le multe sono salate

seggiolino auto

La legge, approvata il 25 settembre 2018, che istituisce l'obbligo di dotare il seggiolino auto per bambini fino a 4 anni di un allarme "anti-abbandono" è entrata in vigore. Ma non precipitatevi a cercarli dai rivenditori. Le leggi sono sempre più complicate di quanto viene annunciato.

 

Legge seggiolino auto, dispositivo anti-abbandono


D'altra parte, per renderne operativa l'applicazione, sono necessarie procedure e disposizioni tecniche la cui definizione è logicamente un compito del Governo. Quindi la legge prevede che a partire dal 26 ottobre 2018 il ministero dei Trasporti abbia 60 giorni di tempo per emanare un apposito decreto che fissi tutte le regole che i produttori dovranno seguire nell'installazione di tali dispositivi.

Una volta emanato il decreto, ci sarà poco tempo per adeguarsi. Infatti l'obbligo di utilizzare il dispositivo scatterà il 1° luglio 2019. Cosa accade se il ministero non emana il decreto? Mistero. Gli esempi passati non mancano.

 

Cosa dice la nuova legge sul seggiolino auto


Viene modificato l'articolo 172 del Codice della strada. Tra le multe per le violazioni all'obbligo dell'uso di sistemi di ritenuta (quindi cinture di sicurezza e seggiolini) viene aggiunta quella per la mancanza di un dispositivo di allarme. La multa va da 81 a 326 euro; se si commette una seconda violazione entro due anni, si aggiunge la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi. Quindi dal 1° luglio 2019 chi trasporta in auto bambini di età inferiore a 4 anni dovrà utilizzare un seggiolino provvisto di tale sistema di allarme.

  • shares
  • Mail