Kia Sorento 2013: prezzo, caratteristiche e prova su strada

Clicca qui per la prova del NUOVO KIA SORENTO 2015

a:2:{s:5:"pages";a:5:{i:1;s:0:"";i:2;s:28:"Kia Sorento: prova su strada";i:3;s:20:"Motore: il 2.2 CRDI ";i:4;s:17:"Interni e comfort";i:5;s:26:"Listino Prezzi Kia Sorento";}s:7:"content";a:5:{i:1;s:2450:"

Kia Sorento

Una sette posti comoda, spaziosa e con un buon prezzo d’attacco per la sua categoria: 31.500 euro. Stiamo parlando della Kia Sorento, un Suv di grandi dimensioni che si distingue per l’ottima abitabilità interna unita ad un buon comfort di marcia complessivo. Buone le rifiniture, così come i materiali e l’assemblaggio, mentre la gamma dei propulsori non brilla certo per quanto riguarda le performance, ma vista la tipologia di auto, sarebbe sbagliato aspettarselo.

Disponibile sia nella variante a trazione anteriore, sia a trazione integrale, la Kia Sorento è proposta in Italia con due sole motorizzazioni, entrambe quattro cilindri a gasolio. La gamma parte infatti dalla Kia Sorento 2.0 CRDI a due ruote motrici che, come modello d’ingresso si propone con 150 cavalli e 382 Nm, a fronte di un peso che sfiora le due tonnellate. Questa motorizzazione è disponibile anche con la trazione integrale che, a fronte di una miglior aderenza di strada nelle situazioni più difficili, presenta un consumo leggermente maggiore.

Noi però abbiamo provato il top di gamma: la Kia Sorento 2.2 CRDI da 197 cavalli e 432 Nm, ordinabile unicamente con cambio automatico a sei rapporti e con trazione integrale. Il peso di questa vettura è di 2.033 chilogrammi e le dimensioni, identiche rispetto alla 2.0 litri, recitano una lunghezza di 469 centimetri, una larghezza di 189 ed un’altezza di 174, con un passo di 270 centimetri. Leggendo questi dati non bisogna però spaventarsi: la Kia Sorento si rivela infatti abbastanza maneggevole in rapporto alla sua stazza, con un volante leggero con cui bisogna prendere la mano, ma che presto consente una guida facile e rilassata.

La nostra versione aveva un prezzo di 41.500 euro più accessori, ben dieci mila euro in più rispetto al modello base. Questo, oltre che per il motore, il cambio automatico ed il sistema di trazione integrale, è dovuto al fatto che la 2.2 CRDI è acquistabile unicamente nell’allestimento Platinum, il più completo e ricco di accessori. Vediamo ora come la nostra Kia Sorento 2013 si è comportata su strada.

";i:2;s:3593:"

Kia Sorento: prova su strada

Kia Sorento 2013: Prova su Strada

La Kia Sorento è una comoda Suv di grandi dimensioni e, proprio per via delle sue caratteristiche da confortevole viaggiatrice, non presenta, giustamente, alcuna velleità sportiva. L’assetto risulta morbido, anche sulle sconnessioni, con i passeggeri che viaggiano ben isolati dalle imperfezioni stradali. Vista la comodità dell’assetto ci si potrebbe aspettare un a buona dose di rollio, ma non è sempre così: solo nelle curve più lunghe e veloci si sentono in maniera sensibile i coricamenti laterali, con la maggior parte dell’utilizzo che non viene caratterizzato da effetti di nessun tipo. Solo l’asse posteriore risulta un po’ troppo rigido e secco quando si viaggia a pieno carico, con bagagli o con sette passeggeri. La compressione degli ammortizzatori posteriori appare infatti leggermente eccessiva in alcuni tratti, soprattutto sullo sconnesso o sui dossi dove, se non si fa attenzione a percorrere la strada a velocità ridotta, gli occupanti della panca posteriore devono subire le conseguenze dell’eccessiva rigidità a pieno carico. Tuttavia, nelle situazioni più quotidiane e normali, la Kia Sorento si rivela una buona viaggiatrice grazie ad un bilanciamento del comparto sospensivo orientato giustamente più al comfort ed alla comodità che al piacere di guida.

L’auto risulta così molto comoda per viaggiare in ogni situazione: in autostrada l’isolamento acustico è buono e le prestazioni non mancano se non si chiede troppo al motore, mentre in città si pagano un po’ le dimensioni che rendono la Kia Sorento poco agile e non troppo scattante ai semafori. Nel misto del’extraurbano il morbido assetto non fa rimpiangere una taratura più rigida, con la Sorento che, se guidata in maniera tranquilla, si comporta davvero bene, esibendo doti di tenuta di ottimo livello. La percorrenza di curva è infatti abbastanza precisa, con l’auto che tende solo leggermente ad allargare la linea impostata dal guidatore. A patto che si percorra ogni curva a velocità adeguata alla massa del mezzo, la Kia Sorento si rivela ben piantata a terra, con i passeggeri che non soffrono del rollio, contenuto dell’auto.

Certo lo sterzo non si rivela comunicativo, così come il pedale del freno, un po’ spugnoso e dalla corsa lunga, pur dimostrandosi comodo e preciso. Il mordente della frenata è buono, anche se la potenza, vista la mole del veicolo, non è mai abbastanza: la Kia Sorento però si rivela molto sicura ed affidabile anche nelle frenate più spinte ed in condizioni di asfalto bagnato. L’ABS interviene solo quando necessario ed i sistemi di controllo di trazione e stabilità sono precisi e sempre vigili. L’intervento dell’elettronica è infatti abbastanza rapido: non appena la vettura capisce che il guidatore potrebbe essere in difficoltà, corregge la linea dell’auto che, sul bagnato, tende ad allargare con l’anteriore nelle curve più strette. Certo basterebbe un utilizzo più accorto del volante, con la Kia Sorento che deve essere accompagnata con un certo anticipo in curva e con estrema dolcezza. In questo modo la ripartizione dei pesi consente un’ottima percorrenza di curva, garantendo uno stabile appoggio e linee che si rivelano anche abbastanza precise.

";i:3;s:3284:"

Motore: il 2.2 CRDI

Kia Sorento 2013: Prova su Strada

La Kia Sorento oggetto della nostra prova montava il quattro cilindri turbo a gasolio da 2.2 litri. Questa unità è accreditata di 197 cavalli e ben 432 Nm di coppia massima, dati che, rapportati ai 2.033 chilogrammi di peso in ordine di marcia, consentono al grande Suv di muoversi in totale tranquillità. Anche analizzando le prestazioni dichiarate dal costruttore coreano ci si accorge di come questo propulsore sia particolarmente adatto ad una Sport Utility di queste dimensioni. Lo scatto da 0 a 100 chilometri orari è infatti coperto in 9.9 secondi, mentre la velocità massima è di 190 chilometri orari. Nelle condizioni ottimali di traffico con cui i costruttori testano le vetture, la Kia Sorento 2.2 CRDI è accreditata di 6.8 litri ogni 100 chilometri nel ciclo misto. Durante i nostri test di consumo ci siamo però accorti di come questo dato possa cambiare anche per quasi due litri ogni 100 chilometri a seconda del traffico. Stare al di sotto degli otto litri di media non è facilissimo, ma dosando bene il pedale destro e non chiedendo troppo al propulsore diventa fattibile.

Il problema più grosso è però il traffico: con i continui rallentamenti, le ripartenze fanno consumare molto vista la stazza della Kia Sorento ed in alcuni casi, quando si viaggia carichi, si arriva anche a sfiorare i 10 litri per 100 chilometri se si adotta una guida aggressiva e poco accorta. La trazione integrale, il cambio automatico e la grande capacità di carico penalizzano non poco i consumi, ma lo spazio e le dimensioni si pagano, come su tutto il segmento. A fronte di ciò, il motore si rivela però spigliato e ben fruibile a patto di non chiedergli prestazioni che non gli competono. L’accelerazione è buona, progressiva ed abbastanza lineare, anche se di certo non emozionante. A velocità costanti il rumore non è elevato, anche se c’è da dire che quando si schiaccia sul pedale destro i quattro cilindri a gasolio si fanno sentire, più per la loro sonorità che per le loro, scarse, vibrazioni.

Per quanto riguarda la fluidità di marcia c’è però da citare il cambio a sei rapporti. Nonostante sia abbastanza lento negli innesti, e risponda con una certa calma ai comandi del guidatore, la trasmissione si rivela estremamente fluida e rilassata, consentendo cambi di marcia comodi e piacevoli. Anche in accelerazione il cambio non strattona minimamente e si rivela morbido e preciso, una dote essenziale per una grande viaggiatrice. Il sistema di trazione integrale risulta invece molto utile sui fondi con poca aderenza. In caso di pioggia le quattro ruote motrici aumentano la stabilità in curva dell’auto, che, se portata sullo sterrato, si dimostra abbastanza avventurosa in rapporto alle sue dimensioni. Certo la luce a terra non è da vero fuoristrada tecnico, ma se ogni tanto ci si vuole divertire nel fango, sui sentieri e negli sterrati meno impegnativi, la Kia Sorento è una buona compagna anche nel fuoristrada meno spinto.

";i:4;s:3242:"

Interni e comfort

Kia Sorento 2013: Prova su Strada

Salendo sulla Kia Sorento ci si rende immediatamente conto delle sue importanti dimensioni, sia all’interno, spazioso e confortevole, sia dell’esterno. La vettura propone infatti una configurazione a sette posti, che permette di trasportare sette adulti, con la sola ultima fila che non presenta il massimo del comfort ma risulta comunque utilizzabile per tratti di media lunghezza. Questi due sedili, ripiegabili nel pavimento piatto del bagagliaio, sono facilmente estraibili e presentano un buon sistema d’accesso che permette di salire a bordo ribaltando la seconda fila. Lo spazio a bordo, anche nella terza linea di sedili, è davvero buono.

La Kia Sorento si rivela infatti particolarmente larga, con un ottimo spazio per gambe e testa. Davvero chiunque può trovare una posizione comoda in macchina, con i passeggeri posteriori che possono tranquillamente viaggiare anche in tre sul divano anche per lunghe tratte. I sedili, soprattutto quelli anteriori, vantano un buon sostegno e sono abbastanza rigidi. La loro particolare conformazione però non penalizza il comfort. Nei lunghi viaggi ci si accorge infatti di come la seduta sia comoda e come la schiena venga sostenuta dai vari supporti. Nella configurazione a cinque posti poi, si segnala un grande bagagliaio da ben 550 litri: per chi necessitasse di maggiore carico però è possibile abbattere il divano posteriore, arrivando ad un volume massimo di carico di 2.052 litri. Molto risicato lo spazio per i bagagli, difficile anche sistemare una busta della spesa, quando si alzano i sedili posteriori e si marcia nella configurazione a sette posti, un piccolo prezzo da pagare per portare in giro sei passeggeri.

Il comfort a bordo è buono, con la Kia Sorento che risulta ben isolata dai rumori esterni. Il motore ha un rumore poco presente nell’abitacolo a meno che non si affondi il pedale destro, mentre risulta leggermente più fastidioso il rotolamento degli pneumatici. A velocità elevate i fruscii aerodinamici si sentono abbastanza, soprattutto per via della grande sezione frontale del veicolo che, cercando di fendere l’aria, genera rumori che alla lunga potrebbero rivelarsi fastidiosi. L’impianto di infotainment è semplice ma estremamente completo, con tutte le funzioni che si addicono ad una vettura di questo segmento. I passeggeri possono quindi rilassarsi durante i viaggi con musica riprodotta con una buona qualità, con i volumi più alti che perdono un po’ di resa, ma rimangono comunque di buon livello. I materiali sono quasi tutti piacevoli, con plastiche ben assemblate e rifinite ed alcuni particolari in pelle davvero morbidi e piacevoli al tatto. Poche vibrazioni trasmesse dal motore sono frutto di un sapiente isolamento, cosa che avviene anche per quanto riguarda l’assetto, particolarmente comodo, soprattutto sulle strade sconnesse dove la sua scarsa rigidità paga in termini di comfort a bordo.

testo: Marco Valerio Condorelli

";i:5;s:212:"

Listino Prezzi Kia Sorento

Kia Sorento 2.0 CRDI 2wd Class 31.500 euro
Kia Sorento 2.0 CRDI 4wd Class 33.500 euro
Kia Sorento 2.2 CRDI 4wd Aut. Platinum 41.500 euro

";}}

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: