BMW 760Li, Mercedes S 63 AMG, Porsche Panamera Turbo: prova-confronto delle tre ammiraglie

BMW 760Li, Mercedes S 63 AMG, Porsche Panamera Turbo: tre modi completamente diversi di dire ammiraglia, tre interpretazioni accomunate dal loro status di vere e proprie eccellenze automobilistiche. Gli americani di Automobile Magazine le hanno messe a confronto per capire quale fosse la migliore.

L'esito ve lo diciamo subito: ha prevalso la Mercedes. Ma come immaginerete, bisogna scendere nel dettaglio dei singoli aspetti delle tre tedescone per conoscere i loro punti di forza e le loro debolezze. E allora, via alle danze, che nel video sono aperte dalla Panamera: la Porsche è senza dubbio l'elemento di rottura nel trio e rappresenta la vera novità.

I suoi punti di forza? Basterà citarne un paio: il cambio a doppia frizione e la dinamica di guida. Decisamente superiore rispetto a BMW e Mercedes. A proposito: con cosa risponde la portabandiera di Monaco di Baviera? Morbidezza, aplomb, elasticità, disponibilità, comfort. Caratteristiche da Mercedes, avete ragione. La Serie 7 conserva comunque sprazzi della sua essenza da BMW, mostrando un gran bilanciamento e doti di handling più che adeguate alla categoria, visti gli ingombri e le masse in gioco.

E la vincitrice infine, cos'ha dalla sua? Beh, leggi "63 AMG" e già ti sfreghi le mani: motore poderoso, inesauribile in basso e cattivissimo in alto, sound semplicemente senza paragoni. C'è quanto basta per l'esperienza più entusiasmante delle tre, qualcosa in grado di risvegliare anche il più assonnato degli chauffeur, insomma. Finitura, comfort ed eleganza da Classe S perdipiù, si confermano anche su questa versione con il "distintivo" di Affalterbach. Tutti pregi che fanno dimenticare una dinamica di guida un gradino sotto quella delle rivali, unico vero limite della Stella.

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: