Completato il restauro dell'unico esemplare esistente di Lamborghini Miura Roadster

Lamborghini Miura Roadster

Adam Gordon, uno dei nomi più importanti nel mondo dell'immobiliare di New York, si è tolto una grossa soddisfazione. E' di oggi l'orgoglioso annuncio della fine dei lavori di restauro su quella meravigliosa creatura che è la sua Lamborghini Miura Roadster, figlia unica di un'idea geniale scoccata nelle menti di Nuccio Bertone e Marcello Gandini.

Quest'opera d'arte (ci permettiamo di non chiamarla riduttivamente auto) è un esemplare unico il cui numero di telaio non compare nemmeno nei registri ufficiali di Sant'Agata. L'acquisto da parte di Adam Gordon risale a circa diciotto mesi fa. La Miura Roadster nacque come concept in occasione del Salone di Bruxelles 1968, dove riuscì a strabiliare lo stesso Ferruccio Lamborghini, tanto da sfiorare la produzione, che fu poi però dichiarata impossibile dalla casa.

In seguito, la scoperta venne verniciata di verde e ceduta alla International Lead Zinc Research Organization la quale a sua volta, dopo averla esposta a Parigi, Los Angeles, Detroit, Tokyo, Londra e in altre località, la girò a sua volta al Boston Museum of Transportation nel 1981. Da allora, un lungo oblio, fino al 2006, quando Gordon decise di dedicare le proprie amorevoli cure alla sua nuova piccola. Che oggi possiamo nuovamente ammirare come i due illustri papà l'avevano fatta.

Lamborghini Miura Roadster

Lamborghini Miura Roadster
Lamborghini Miura Roadster
Lamborghini Miura Roadster

Via | Autoblog.com

  • shares
  • Mail
74 commenti Aggiorna
Ordina: