Bmw M1: già pronta per la produzione

BMW M1 Hommage

Gli inglesi di CAR la danno praticamente come una notizia certa: la concept BMW a motore centrale M1 Hommage avrà un seguito nella produzione di serie. “Abbiamo il know-how necessario, i giusti motori e le infrastrutture adatte per costruire un’auto di questo genere”ha affermato Herbert Diess, board member BMW.

Addirittura, nel numero di giugno della rivista sarà dedicato alla M1 Hommage un intero servizio fotografico in esclusiva, in cui saranno anche svelati parecchi dei dettagli che riguarderanno l’auto di serie. In particolare sarà possibile conoscere informazioni più precise sui tempi di commercializzazione e sulla gamma propulsori che si preannuncia essere composta da 3 unità. Sarà anche possibile sapere informazioni più dettagliate sulla costruzione del leggero corpo vettura, sul perché la nuova vettura a motore centrale non potrà chiamarsi M1 e persino sulle porte ad ala di airone.

BMW M1 Hommage
BMW M1 Hommage
BMW M1 Hommage

Parlando di motori, sicuramente ci sarà un V8 da 450cv. Molto probabilmente questo motore sarà derivato dalla futura M3 E92 CSL. Ma potrebbe anche trattarsi di un nuovo V8 biturbo, dotato di iniezione diretta e incattivito dalle attente cure di Motorsport. Il secondo propulsore dovrebbe essere il nuovo V10 destinato alla nuova generazione della M5.

BMW M1 Hommage
BMW M1 Hommage
BMW M1 Hommage

Si sa ancora poco sulla filosofia di questo motore; ma dalle ultime indiscrezioni sarebbe un biturbo con iniezione diretta capace di erogare almeno 550cv. E’ sulla "terza scelta" che le speculazioni si fanno meno certe: la BMW potrebbe decidere di puntare verso il basso, offrendo una versione a 6 cilindri,magari basata sul propulsore della 335i, opportunamente modificato; oppure, e questa pare l’alternativa più fattibile per fronteggiare i mostri di potenza di Stoccarda, una versione ancora più sportiva e mirata alle performance con motore V10 e potenza over 600cv.

I prezzi si preannunciano molto salati, in linea con la concorrenza Audi e, prossimamente, Mercedes.

Via | Carmagazine.co.uk

  • shares
  • Mail
197 commenti Aggiorna
Ordina: