Car prova la Bmw 135i Coupé

La prova di CAR Magazine della Bmw 135i Coupé, si apre con questa inquietante domanda: la 135i Coupé è una Bmw “M” in offerta speciale, o una concorrente della Golf troppo costosa ? La risposta dipende, ovvimanete, dal vostro punto di vista. Tutte le credenziali della BMW 135i sono sotto il cofano, pronte a convincervi

di Ruggeri

La prova di CAR Magazine della Bmw 135i Coupé, si apre con questa inquietante domanda: la 135i Coupé è una Bmw “M” in offerta speciale, o una concorrente della Golf troppo costosa ? La risposta dipende, ovvimanete, dal vostro punto di vista. Tutte le credenziali della BMW 135i sono sotto il cofano, pronte a convincervi che i circa 42.000 euro (optionals esclusi) necessari per portarvi a casa l’auto, siano più che giustificabili… tocca a voi scegliere se li valga.

Il motore della 135i, è il vero protagonista di quest’auto, con i sui 3 litri di cilindrata e il doppio turbo eroga ben 306 cv a 5.800 giri/min, accelerando da o-100 Km/h in 5,3 sec, già montato sulla Serie 3 ha raccolto consensi pressoché unanimi da parte di pubblico e stampa, confermandosi come uno dei migliori motori della sua categoria. Meno convincenti secondo Car sarebbero alcune scelte stilistiche della 135i Coupé, che non risulterebbe perfettamente proporzionata al pari di altri modelli della casa di Monaco.

Su strada – come era lecito attendersi – la 135i Coupé impressiona per l’erogazione del suo motore biturbo, che viene definito da Car, come un’unità muscolare dotata di una reattività incredibile, spesso guidando l’auto si ha l’impressione che sotto il cofano non ci sia “solo” un 3 litri 6 cilindri, ma addiritura un V8 di 5 litri, in grado di catapultare l’auto in avanti al primo colpo di acceleratore.

Interessante però anche il commento di Car sul peso dell’auto, che non risulterebbe così leggera come auspicato: in ragione di numerosi rinforzi che Bmw ha dovuto apportare al telaio, la BMW 135i Coupè finisce col pesare solo 40 Kg in meno rispetto alla Serie 3 Coupé col medesimo motore, compromettendo in parte prestazioni che in linea teorica potrebbero essere ancora più favorevoli. Viene da chiedersi cosa sarebbe capace di fare una 135i hatchback a 3 porte…

Questo inaspettato “appesantimento” della 135i Coupé non le consentirà probabilmente di essere etichettata come una baby “M”, ma il perfetto mix motore-trasmissione e l’efficace insonorizzazione dell’abitacolo le attribuiscono d’ufficio il ruolo di perfetta granturismo. La sorpresa però arriva quando la 135i viene scatenata su pista, dimostrando un’agilità che su strada non si intuisce facilmente, pertanto Car parla di due personalità completamente diverse che albergano nella stessa autovettura, come dire due auto al prezzo (salato) di una!

Come era lecito attendersi lo spazio per passeggeri e bagagli non è eccezionale, stiamo parlando di una 2+2 più adatta alle coppie o alle famiglie giovani, se avete bisogno di più spazio infatti puntate su una Serie superiore!

Concludendo l’analisi Car elogia il comportamento della 135i Coupé, ma afferma anche, che alla fine plausibilmente il mercato premierà di più la 123d, che potendo contare su un motore 4 cilindri biturbo diesel capace di ben 204 cv, e una coppia identica a quella espressa dalla 135i (40,8 Kgm), consente però economie di esercizio superiori, oltre ad emissioni più contenute (fattore che oggi non può più essere ignorato), mantenendo il piacere di guida a livelli molto alti. A questo punto a voi la scelta diesel o benzina?

Via | CAR Magazine

Ultime notizie su Coupè

Il termine francese ‘coupé’ viene utilizzato per descrivere una vettura d’impostazione sportiva, a due porte, meno funzionale rispetto alla berlina da cui solitamente trae origine. Una coupé – dal verbo couper, ovvero [...]

Tutto su Coupè →