Toyota Aygo: forme da SUV per la sostituta?

Per intercettare i gusti e le mode del mercato europeo attuale, la nuova Toyota Aygo potrebbe essere proposta come piccolissima SUV.

Toyota Aygo


Nel 2020 dovrebbe debuttare la nuova Toyota Aygo, ovvero la terza generazione della citycar del costruttore giapponese. Tuttavia, per essere ancora competitiva nel Segmento A, potrebbe abbandonare la carrozzeria da berlina a due volumi e adottare le forme da SUV, strizzando così l'occhio alla moda del momento.

L'attuale Toyota Aygo, come la precedente generazione, è stata sviluppata e prodotta in sinergia con Peugeot e Citroen che propongono, rispettivamente, le gemelle 108 e C1. Se la Toyota Aygo dovesse evolversi in SUV di piccolissime dimensioni, non è escluso che possa essere affiancata dalle gemelle francesi Citroen C1 Aircross e Peugeot 1008, quest'ultima già ipotizzata più volte.

Il manager Matt Harrison, amministratore delegato della filiale europea di Toyota, avrebbe dichiarato che la Casa di Nagoya non intende abbandonare il Segmento A del mercato europeo, anche optando per un modello con la carrozzeria da crossover. L'altro manager Didier Leroy, presidente di Toyota Europe, avrebbe sottolineato gli ottimi rapporti con PSA, evidenziando la necessità di rivedere il progetto. Leroy avrebbe aggiunto anche che la collaborazione continuerà con una strategia comune, sennò il costruttore nipponico andrà per la sua strada.

Le citycar Toyota Aygo, Peugeot 108 e Citroen C1 sono assemblate nell'impianto ceco di Kolin, denominato TPCA e gestito in sinergia dai due gruppi automobilistici. Quindi, difficilmente salterà questa collaborazione. Molto probabilmente, l'accordo verrà rivalutato per il coinvolgimento di Opel che, recentemente, ha confermato l'addio ai modelli Karl e Adam. Infatti, non è esclusa l'ipotesi di una piccola X della Casa di Russelsheim, ennesima gemella di Toyota Aygo, Peugeot 1008 e Citroen C1 Aircross.

  • shares
  • +1
  • Mail