Audi e Fiat si contendono i codici Q2 e Q4

Audi vuole allargare la già ricca offerta di SUV e bussa alle porte del Lingotto, chiedendo di poter utilizzare i codici Q2 e Q4.

maserati_q4

La paternità dei codici Q2 e Q4 sarebbe all’origine di una recente contesa fra Audi e Fiat. E’ quanto scrive il periodico inglese Car, secondo cui l’azienda tedesca avrebbe chiesto al Lingotto di poter acquisire le due nominazioni: l’articolo del magazine cita i sostanziosi investimenti già deliberati – 22 miliardi di euro entro il 2018 – e lascia intendere come i Quattro Anelli vogliano ulteriormente allargare la già ricca offerta in termini di SUV e crossover, tramite l’arrivo di modelli finora inediti e d’impronta sportiveggiante.

Fra questi potrebbero esserci le Q2 e Q4. I due codici sarebbero nella disponibilità di Alfa Romeo e giacciono inutilizzati. Tale affermazione – riportata da Car – è vera nel primo caso, giacché Q2 indicava le 147 e GT con il differenziale meccanico (Torsen) a slittamento limitato: tali versioni rimasero in commercio fra il 2006 ed il 2008, fino a quando non venne introdotto un differenziale elettronico dal nome quasi identico (EQ2).

Il nome commerciale EQ2 è tutt’oggi previsto sulle MiTo e Giulietta. Q4 è una sigla dalla tradizione più luminosa ed ha sempre designato le Alfa Romeo a trazione integrale, a partire dalla 155 e finendo con la 159. D’ogni modo il codice non è al momento inutilizzato, perché indica le Maserati a quattro ruote motrici: Q4 sono le Ghibli e Quattroporte con trazione integrale e motore V6 3.0 da 410 CV.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 17 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO