Ferrari 250 GTO: l'esemplare in vendita a 47 milioni sarebbe falso

Un esperto tedesco rivela che l'auto in vendita per 47 milioni non sarebbe originale: Marcel Massini conosce dove sono parcheggiati tutti i 39 esemplari e nessuno rispecchia le caratteristiche dell'auto apparsa on line.

1962_fake_ferrari_250_gto

La Ferrari 250 GTO in vendita a 47 milioni di euro sarebbe falsa. Ne è convinto Marcel Massini, secondo cui l’automobile di cui abbiamo scritto qualche giorno fa non corrisponde ad alcuno dei 39 esemplari costruiti a Maranello. Il 57enne svizzero, fra i massimi esperti di tutto quanto riguarda il Cavallino, sostiene infatti che

Quella vettura è una replica. Ve lo posso garantire con certezza. Conosco dove sono parcheggiati tutti e 39 gli esemplari, quindi l’auto oggi in vendita non è fra le originali

Massini ritiene poi che il canale di vendita – un sito tedesco di automobili usate – non vada ritenuto adatto per cercare l’acquirente di una vettura così preziosa e ricercata, ulteriore motivo a conferma della sua tesi. Mobile.de non ha ancora risposto alla mail inviatagli dalla CNBC. Potrebbe quindi trattarsi di un esemplare realizzato su base Datsun 240Z, come l’auto in vendita fino a qualche mese fa nel Regno Unito e valutata 24.500 sterline.

Leggi anche: l'annuncio della 250 GTO su base Datsun

L’autore della trasformazione ha rispettato elevati standard qualitativi, controllando tutti gli accoppiamenti dei pannelli e verniciando con cura ogni singolo particolare. I rivestimenti in pelle sono opera di un tappezziere specializzato in Rolls Royce, mentre il sei cilindri da 2.6 litri proviene da una 260Z e sviluppa 200 CV. Lo scarico è stato poi accordato per offrire un sound vicino ad un motore 12 cilindri.

In Germania la richiesta per un esemplare è di 47 milioni

1962_fake_ferrari_250_gto

Un’agenzia immobiliare di Berlino sta cercando un facoltoso collezionista disposto a spendere 47 milioni di euro per acquistare una Ferrari 250 GTO del marzo 1962. L’annuncio di vendita è ospitato da Mobile.de e riconosce in automatico alla GTO il titolo di automobile più cara, premio di cui è tutt’oggi insignita: l’ultimo esemplare ad aver cambiato proprietario (nel marzo 2013) raggiunse i 52 milioni di dollari, pari ad oltre 38 milioni di euro.

Leggi anche: la Ferrari 250 GTO è anche di marmo

L’esemplare in vendita nella capitale tedesca si giocherà il riconoscimento con la vettura numero 19 (delle 39 prodotte), che finirà all’incanto venerdì 15 agosto. Il valore riconosciuto alla 250 GTO va oltre qualsiasi logica di mercato, anche in quello dorato e patinato dei collezionisti: nel gennaio 2012 un esemplare di colore verde pastello fu battuto all’asta per 41 milioni di dollari, mentre nel settembre 2008 una 250 GTO del 1962 andò all’incanto per 28.7 milioni di dollari.

Approfondisci: le 10 automobili più care di sempre

La vettura ‘berlinese’ ha percorso 15.000 chilometri, è di colore Rosso Corsa ed utilizza ovviamente il V12 da 3 litri, che sviluppa una potenza massima nell’ordine dei 300 CV e che garantisce un’accelerazione 0-100 km/h in circa 6 secondi.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: