Ferrari 275 GTB/C Speciale: un esemplare all'asta a Pebble Beach

La vettura storica è del 1964 ed è stata la prima auto di Maranello con retrotreno a ruote indipendenti

ferrari275gtbcspeciale

Il classico appuntamento estivo di Pebble Beach, a metà agosto in California, vedrà nuovamente protagonista la Ferrari. La casa di Maranello, infatti, metterà all’asta due modelli d’epoca molto attesi: una Ferrari 275 GTB/C Speciale ed una Ferrari 250 GTO. C’è grande aspettativa soprattutto per la prima vettura, costruita nel 1964 e carrozzata da Scaglietti: si tratta di uno dei tre esemplari costruiti a Maranello con queste specifiche. Dunque, un modello assolutamente raro ed è per questo che si parla di una possibile quotazione record.

Leggi anche: la Ferrari F40 di Rod Stewart andrà all’asta

Potrebbero, infatti, avvicinarsi o addirittura superare i primati raggiunti dalla Ferrari nelle vendite degli ultimi anni: come la GTO arrivata a 38,45 milioni di euro lo scorso anno in una vendita tra privati, oppure i 13,5 milioni della Ferrari 375-Plus del 1954 battuta all’asta a Goodwood poche settimane fa. La Ferrari 275 GTB/C Speciale è stata definita dalla rivista specializzata Classic Driver ”la crema della crema della crema”, è la stretta erede della GTO e venne prodotta tra la fine del 1964 e l’inizio del 1965.

Tra le caratteristiche principali della 275 GTB/C Speciale, prima Ferrari con retrotreno a ruote indipendenti, troviamo la carrozzeria in alluminio ultraleggero. Il primo proprietario di questa vettura è stato il triestino Pietro Ferraro, che la acquistò nel maggio 1965 e cambiò colore da rosso Cina all’attuale grigio metallizzato. Successivamente ebbe numerosi altri proprietari, sia in Italia che in altri paesi europei: è stata restaurata in più di un’occasione, per essere infine riportata in condizioni analoghe a quelle originali del 1965.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: