Via virus e batteri: a Milano i taxi sono igienizzati grazie a Beghelli

I taxi di Milano con SanificaAria Mini Beghelli abbatteranno il 99,9% di virus e batteri.

I taxi milanesi garantiranno viaggi a prova di virus e batteri grazie ad un dispositivo Beghelli capace di difendere l’abitacolo in una percentuale del 99,9%. Una notizia sicuramente accolta con favore da tutti i viaggiatore e da coloro che prediligono questo servizio per spostarsi in città.

I taxi di Milano più sicuri con SaniTAXI Beghelli

Presentato a Palazzo Marino, alla presenza dell’assessora alla Mobilità del Comune di Milano Arianna Censi, con la partecipazione dalle cooperative milanesi di taxi di Legacoop (Taxiblu 02 4040 e RadioTaxi 02 8585), e la collaborazione di Beghelli, l’azienda produttrice, SanificaAria Mini è stato già installato sulle prime auto operative in città.

Un funzionamento efficace

SanificaAria Mini è un dispositivo per la sanificazione dell’aria progettato per agire localmente. Quindi è perfetto per i taxi. Il dispositivo in questione sfrutta la tecnologia brevettata uvOxy, per l’inattivazione di batteri e virus. Si tratta di un procedimento di sanificazione dell’aria che si basa su un sistema a camera chiusa saturato con raggi UV-C con efficacia testata fino al 99,9%. In pratica, l’aria è aspirata attraverso un sistema di ventole e canalizzata a contatto con la luce ultravioletta all’interno del dispositivo da cui fuoriesce sanificata, creando una “barriera” protettiva localizzata contro virus e batteri. Inoltre, le dimensioni contenute ne consentono il collocamento anche nei tavoli dei ristoranti, nelle casse dei supermercati, negli uffici open space oltre che nelle automobili. E’ un’efficace protezione contro la diffusione del Covid-19 ma anche contro altre patologie di origine virale e batterica, come l’influenza stagionale.

Uno scudo tra guidatore e passeggeri

Il sistema SanificaAria Mini è posizionato strategicamente dietro i poggiatesta dei sedili anteriori del taxi. Così, i passeggeri e l’autista sono protetti grazie alla barriera che abbatte la carica patogena nell’abitacolo. Il dispositivo si collega alla presa dell’accendisigari e si attiva automaticamente all’accensione dell’auto, per un funzionamento in continuo. La tecnologia utilizzata replica, intensificandola, la naturale azione purificatrice dell’irraggiamento solare, per abbattere gli agenti contaminanti dall’aria senza interferire con le abitudini delle persone. La sua efficacia antimicrobica è stata testata da laboratori privati e dall’ Università di Modena e Reggio Emilia, mentre il Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova ne ha valutato l’operatività in ambiente.

“Sosteniamo da sempre – spiega Arianna Censi, assessora alla Mobilità del Comune di Milano – le innovazioni e le collaborazioni volte a tutelare la salute dei cittadini milanesi. La nostra città si distingue per lo spirito di sperimentazione e i suoi abitanti dimostrano di essere sempre alla ricerca di soluzioni che migliorino la vita quotidiana. Oggi, con questa collaborazione virtuosa, dimostriamo di essere ancora una volta in prima fila su questi temi”.

“L’impatto di quanto viene presentato oggi – afferma Attilio Dadda, presidente di Legacoop Lombardia – è importante sul piano dell’innovazione e anche su quello sociale. Il nostro sistema cooperativo, insieme ad una grande azienda italiana e multinazionale come Beghelli, promuove la tutela della salute delle migliaia e migliaia di cittadini, lavoratori e turisti (oltre ai tassisti stessi) che ogni giorno utilizzano i taxi per le loro esigenze di spostamento. La categoria dei taxi è una di quelle che più ha patito nel corso della pandemia e non rinunciare ad essere innovatori è un segno di forza e fiducia nel futuro”.

“I dati attuali ci dicono che il coronavirus, purtroppo, circola ancora ed è facile prevedere che si vada incontro ad un incremento dei contagi nella stagione invernale, in cui si trascorre maggiore tempo al chiuso e la concentrazione di particelle infettive aumenta senza una ventilazione adeguata. L’OMS e l’Istituto Superiore di Sanità hanno insistito a più riprese sulla necessità di sanificare gli ambienti al fine di limitare i contagi e, in questo senso, Beghelli offre una soluzione efficace e sicura”- commenta Gian Pietro Beghelli – presidente del Gruppo Beghelli. “La nostra azienda si occupa da sempre di sviluppare soluzioni innovative per il benessere e la sicurezza delle persone e anche SanificaAria è un esempio del nostro impegno per una tecnologia al servizio della comunità”.

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →