Alfa Romeo Tonale: debutto rinviato al 2022?

La Alfa Romeo Tonale potrebbe debuttare con almeno tre mesi di ritardo, per sviluppare ulteriormente la propulsione ibrida Plug-In in chiave più sportiva.

La nuova Alfa Romeo Tonale, versione di serie dell’omonima concept car esposta al Salone di Ginevra del 2019, potrebbe debuttare in ritardo rispetto alle previsioni. Stando a quanto riportato da Automotive News, la decisione sarebbe stata presa direttamente da Jean Philippe Imparato, nuovo amministratore della Casa del Biscione sotto l’egida di Stellantis.

Il manager francese non sarebbe soddisfatto della propulsione ibrida Plug-In condivisa con la Jeep Compass, proposta nelle configurazioni 4xe da 190 CV e 240 CV di potenza complessiva. Inoltre, il motore elettrico da 60 CV è stato giudicato poco potente, ma anche il pacco delle batterie da 11,4 kWh è stato criticato per l’autonomia massima di 50 km nella modalità di guida elettrica.

Meno prestante ed efficiente della Peugeot 3008

A titolo di paragone, l’ex amministratore delegato della Casa del Leone avrebbe sottolineato le maggiori prestazioni della Peugeot 3008, disponibile nelle declinazioni Hybrid da 225 CV ed Hybrid4 da 300 CV di potenza complessiva, mentre il pacco delle batterie da 13,2 kWh garantisce fino a 60 km di autonomia massima nella modalità di guida elettrica.

Tuttavia, sarebbe categoricamente esclusa l’ipotesi di virare sulla realizzazione della Alfa Romeo Tonale come modello ‘alter ego’ della SUV compatta francese, nonostante il precedente storico della nuova Opel Corsa, il cui progetto di General Motors – anche se già pienamente sviluppato – fu scartato da PSA che, dopo l’acquisizione della Casa di Russelsheim, puntò sulla gemella della Peugeot 208.

In ritardo di tre mesi

Il debutto della nuova Alfa Romeo Tonale dovrebbe essere posticipato di circa tre mesi rispetto alla precedente tabella di marcia che prevedeva la presentazione al Salone di Monaco di Baviera 2021 e l’avvio della produzione nell’impianto italiano di Pomigliano d’Arco nel mese di settembre, per poi essere introdotta sul mercato europeo nel mese di novembre. Quindi, l’anteprima mondiale e l’inizio dell’assemblaggio sarebbero previsti per il mese di dicembre, mentre la commercializzazione partirà nel mese di febbraio del 2022. Nel frattempo, prosegue lo sviluppo della SUV compatta del Biscione che potrebbe adottare il pacco delle batterie da 13,2 kWh, più il propulsore elettrico da 110 CV di potenza aggiuntiva.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →