Todt: "Schumacher lotta ancora, ma non posso parlare"

todt schumacher

Jean Todt, presidente della FIA, torna a parlare delle condizioni di salute di Michael Schumacher. Prima di diventare il numero uno della Federazione Internazionale dell'Automobilismo, il dirigente francese ha trascorso tanti anni alla Ferrari assieme al pilota tedesco. Inevitabile che tra i due ci sia un rapporto particolare e la conferma arriva anche dalle frequenti visite che Todt fa presso l’abitazione di Schumi. "Le sue condizioni di salute sono un affare privato - le parole rilasciate a Radio Montecarlo - posso solo dire che vive circondato dalla sua famiglia e continua a lottare".

Ecclestone: "Quando Michael starà meglio..."

Dopo l’incidente sulle nevi nel 2013, sulle condizioni di Schumacher sono circolate tantissime indiscrezioni e soprattutto molte fake news. La verità è che la famiglia non vuole vengano divulgate notizie sullo stato di salute dell’ex campione del mondo, anche se a dicembre uscirà un documentario ufficialmente autorizzato sulla sua vita e la sua carriera. Per la realizzazione della pellicola è stato intervistato anche Bernie Ecclestone, presidente onorario della Formula 1: "Michael adesso non è con noi, ma quando starà meglio risponderà a tutte le domande", le parole sulla salute di Schumi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail