Salone di Ginevra 2019: tutte le novità BMW

La X3 e la X4 in versione M, la nuova 330e, la X5 xDrive45e iPerformance e la 745e, anche a passo lungo: ecco tutte le principali novità di BMW al Salone di Ginevra.



Sono molte le novità che BMW porta al Salone di Ginevra 2019. Vari modelli della gamma arrivano con una nuova versione al salone ginevrino, molti dei quali in versione elettrificata ibrida. Tra queste anche due modelli che potrebbero fare volumi di vendita molto buoni, come la 330e e la X3 xDrive30e.

Ma anche modelli più esclusivi come il SUV ibrido X5 xDrive45e iPerformance e la lussuosa ammiraglia ibrida 745e, anche nella versione a passo lungo 745Le. Non mancano, però, le più tradizionali versioni "cattive" di X3 e X4, cioè le nuove BMW X3M e X4M 2019.

E' chiaro, quindi, che BMW arriva a Ginevra con una gamma rinnovata, ma nel segno della continuità e confermando l'attuale strategia che vede l'impiego della motorizzazione ibrida su sempre più modelli mentre, parallelamente, la casa di Monaco di Baviera prosegue lo sviluppo della sua linea 100% elettrica ma senza mettere da parte i suoi modelli diesel e benzina di maggior successo.

BMW X3M e X4M al Salone di Ginevra



Le due versioni M dei SUV BMW X3 e X4 montano motori 3.0 litri TwinPower Turbo da 510CV. Debuttano al Salone di Ginevra e saranno in produzione a partire da aprile. Si faranno notare, oltre che per l'esuberante motorizzazione, anche per nuove soluzione di design, finalizzate anche a migliorare l'aerodinamica.

Nuovi sono gli specchietti, nuove le finiture nere della calandra, nuovi anche i cerchi in lega da 20 pollici, che salgono a 21 pollici nell'allestimento Competition. Allestimento che avrà anche un nuovo scarico sportivo brunito, sospensioni adattive e impianto frenante maggiorato.

Migliorata anche la meccanica, con un nuovo assetto con ammortizzatori racing adaptive M e barre antirollio più rigide mentre il telaio è stato rinforzato per migliorare la rigidità torsionale e rispondere meglio alla potenza maggiorata. Il differenziale Active M e lo sterzo a rapporto variabile M Servotronic saranno di serie.

Il motore da 480 CV (510 nell'allestimento Competition) sprigiona 600 Nm di coppia e permette alle nuove BMW X3M e X4M di raggiungere i 100 chilometri orari in 4,2 secondi, mentre la velocità massima e autolimitata a 250 km orari (che salgono a 280 chilometri orari con il pacchetto M Driver's Package).


BMW X3 xDrive30e al Salone di Ginevra


La BMW X3 xDrive30e ibrida plug in è un SUV medio premium sportivo che, grazie alla tecnologia BMW eDrive e alla trazione integrale BMW xDrive consuma solo 2,4 litri per 100 km ed emette 56 grammi di CO2 per chilometro percorso.

Lo fa grazie a un sistema Il sistema ibrido è costituito da un motore a benzina a 4 cilindri TwinPower Turbo, abbinato al motore elettrico, con una potenza complessiva di 252 CV che possono salire temporaneamente di altri 41 CV mediante l'uso della potenza di picco delle batterie. La BMW X3 xDrive30e, così, impiega 6,5 secondi per passare da zero a 100 km orari.


BMW X5 xDrive45e iPerformance al Salone di Ginevra


bmw x5 xcrive45e ibrida

La nuova BMW X5 xDrive45e iPerformance è il SUV ibrido plug in portato da BMW al Salone di Ginevra. Si presenta con una potenza complessiva che sfiora i 400 cavalli, derivanti da un sei cilindri in linea da 286 CV abbinato al motore elettrico eDrive da 112 CV. La coppia complessiva è di 600 Nm e le prestazioni ne giovano decisamente: nonostante la mole imponente, la BMW X5 xDrive45e iPerformance raggiunge i 100 orari in 5,6 secondi e la velocità massima tocca i 235 km/h. Il cambio, anche qui, è lo Steptronic a otto rapporti.

Sfruttando al massimo il sistema ibrido, che permette di percorrere fino a 80 km in 100% elettrico e di non accendere il motore termico fino ai 140 orari, secondo BMW la X5 xDrive45e iPerformance riesce a percorrere 100 km con 2,1 litri di carburante. Il pacco batterie agli ioni di litio è posizionato in modo da abbassare il baricentro della vettura e migliorare la dinamica di guida.

Rispetto alla X5 standard, a causa della presenza del motore elettrico aggiuntivo e delle batterie il bagagliaio è meno voluminoso di circa 150 litri.


BMW 330e ibrida al Salone di Ginevra


bmw 330e

La versione ibrida sella settima generazione di BMW serie 3 arriva al Salone di Ginevra: la 330e è una plug in hybrid con motore da 4 cilindri 2.0 litri turbo da 184 Cv, al quale la casa dell'elica abbina un motore elettrico da 109 Cv. Il sistema ibrido in totale eroga circa 252 Cv di potenza e 420 Nm di coppia. Il cambio, invece, è l'8 rapporti Steptronic.

Oltre che sui consumi, la motorizzazione ibrida influisce anche sulle prestazioni: la 330e tocca i cento orari in 6 secondi e raggiunge la velocità massima di 230 km/h. Numeri resi possibili anche dall'XtraBoost, una nuova funzionalità che scarica sulle ruote posteriori 41 Cv aggiuntivi in caso di necessità.

Si deve selezionare la modalità Sport e schiacciare a fondo il pedale dell'acceleratore: l'elettronica capisce che c'è bisogno di più potenza e il motore elettrico manda coppia e cavalli all'asse posteriore.

Il sistema ibrido della 330e, infine, è abbastanza sofisticato da permettere all'auto di viaggiare in solo elettrico fino alla velocità di 140 km orari e di percorrere fino a 60 km senza l'intervento del motore termico, grazie ad una batteria da 12 kWh. BMW dichiara consumi molto bassi: 1,7 litri per 100 km, se il sistema ibrido viene sfruttato al meglio.


BMW 745e e 745Le al Salone di Ginevra



Al Salone di Ginevra l'ammiraglia BMW Serie 7 arriva nelle sue versioni ibride plug-in: 745e, 745Le a passo lungo e 745Le xDrive a trazione integrale e passo lungo. Sono tutte basate sul sei cilindri TwinPower Turbo 3.0 a benzina combinato con l'elettrico, per una potenza combinata pari a 290 kW/394 cavalli e 600 Nm di coppia.

L'autonomia in modalità solo elettrica varia da 50 a 58 Km, grazie ad una batteria da 12 kWh posizionata sotto i sedili a scapito della capienza del bagagliaio. BMW dichiara un consumo di 2,1 l/100 km (che salgono a 2,6 per la versione a trazione integrale 745Le xDrive).

Le prestazioni, però, sono ottime per un'auto di queste dimensioni e peso: da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi, con velocità massima di 250 orari. E' possibile viaggiare in 100% elettrico fino alla velocità di 140 km orari.


BMW 530e e 530e xDrive al Salone di Ginevra


BMW 530e iPerformance

Il sistema ibrido della nuova BMW 530e è composto da un 2 litri turbo benzina da 184 CV e da un motore elettrico. In totale la potenza è di 252 CV, mentre la coppia è di 420 Nm di coppia. Con questi valori in 6,2 secondi si raggiungono i cento orari e la velocità massima è di 235 all'ora.

E' possibile viaggiare con la BMW 530e in 100% elettrico fino alla velocità di 140 km orari, mentre grazie alla nuova batteria (che sale di capacità da 9,2 a 12 kWh), l'autonomia in full electric raggiunge i 64 chilometri. Se si opta per la trazione integrale xDrive, però, l'autonomia elettrica si ferma a 57 chilometri.


BMW 225xe Active Tourer al Salone di Ginevra



Anche per la nuova BMW 225xe Active Tourer a Ginevra arriva aggiornata. Adesso la monovolume BMW dedicata alla città ha una nuova batteria agli ioni di litio da 9,7 kWh, che le percorrere di viaggiare in 100% elettrico per 47 chilometri.

Scende, rispetto al precedente modello, il consumo di carburante nel ciclo combinato: 1,9 litri per 100 chilometri, con emissioni di CO2 pari a 43 grammi per chilometro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail