Nuova Mazda CX-3: primo contatto con la rinnovata city crossover giapponese

Abbiamo provato la nuova Mazda CX-3, seconda generazione del "city crossover" giapponese tra i più apprezzati del segmento. Nuovi motori, più sicurezza e dettagli stilistici rinnovati per sfidare le concorrenti.

Quando un prodotto funziona non si cambia! O al massimo si cambia poco, affinando dove c'è da farlo per esaltare le caratteristiche vincenti di un progetto. Deve essere stata questa la filosofia seguita per la nuova Mazda CX-3, il "city crossover" giapponese che arriva alla sua seconda generazione forte dell'apprezzamento del pubblico, soprattutto di quegli utenti privati che rappresentano la categoria di clienti più profittevole per ogni casa automobilistica.

Oggi come nel 2015, quando debuttò la prima generazione della CX-3, l'obiettivo di Mazda è offrire un crossover che incarni i principi del Marchio e che sappia stupire. Magari andando anche controcorrente, aumentando la cilindrata dei motori e puntando sul diesel pulito ed efficiente. Queste sono le prerogative della nuova Mazda CX-3, in vendita con un listino compreso tra i 21.470 e i 29.670 euro.

Nuova Mazda CX-3: come è fatta


Per sua natura, una Mazda difficilmente passa inosservata. E la nuova CX-3 non fa certo eccezione: muso aggressivo, cofano anteriore slanciato e un corpo vettura dalle proporzioni azzecate. Lunga lunga 4,28 metri, larga 1,77 e alta 1,53 rientra nel segmento dei SUV e crossover compatti, una fetta di mercato strategica se si pensa che interessa un'auto ogni sette vendute.

Per la seconda generazione del suo "city crossover" Mazda non ha stravolto il progetto, e almeno esteriormente ha migliorato e affinato i dettagli mantenendo inalterato il concetto stilistico iniziale. Seguendo sempre i dettami della filosofia stilistica Mazda KODO - Soul of Motion, che punta ad eliminare il superfluo focalizzandosi sul design tradizionale giapponese.

La calandra anteriore è stata ridisegnata, con le alette di diverso spessore che rendono il frontale ancora più affilato, quasi una bocca pronta a mordere l'asfalto. Le cornici dei fendinebbia, i montanti e le modanature laterali sono ora di colore nero lucido. I nuovi cerchi in lega da 18" (dove previsti) multirazza rendono le fiancate ancora più muscolose.

Ritoccata anche la coda, con le luci posteriori ora dotate di tecnologia LED. Sulla nuova CX-3, Mazda ha introdotto la verniciatura Soul Crystal Red, evoluzione di quel Soul Red gia apprezzatissimo sulla gamma Mazda, ora ulteriormente migliorato con una brillantezza e una profondità di rosso più accentuate.

Negli interni ritroviamo gli effetti della stessa "rivoluzione silenziosa" applicata alle forme esterne. Linee più pulite sulla plancia, una nuova consolle centrale che ora ospita il freno di stazionamento elettrico, un nuovo bracciolo anteriore e uno posteriore integrato con un portalattine. Queste sono alcune delle novità presenti sulla seconda generazione di CX-3. Il bagagliaio non è enorme, ma con una capacità standard di 350 litri - ampliabile fino a 1.260 litri con i sedili posteriori reclinati e caricando bagagli fino al tetto - è in linea con le concorrenti del segmento.

Per quanto riguarda la dotazione tecnologica, da segnalare lo specchietto retrovisore fotocromatico di serie su tutta la gamma e l'infotainment Mzd Connection ora compatibile con Apple CarPlay e Android Auto disponibili come accessori. Aggiornati anche i sistemi di assistenza alla guida: il sistema avanzato di frenata in città (Advanced Smart City Brake Support - SCBS) ha una maggiore capacità di riconoscimento notturno dei pedoni, mentre il regolatore di velocità radar (Mazda Radar Cruise Control - MRCC) combina un radar a onde millimetriche con una telecamera anteriore di rilevamento, riducendo da 30 a 0 km/h la velocità di funzionamento minima ed è in grado di ripartire da fermo seguendo l'auto che precede.

Le novità più rilevanti - però - si trovano sotto il cofano. Nell'ottica di migliorare l'efficienza dei motori, allineandoli alle severe normative antinquinamento Euro 6 d-Temp, sulla nuova Mazda CX-3 sparisce il diesel da 1,5 litri e debutta il nuovo 1.8 Skyactive-D da 115 cavalli e 270 Nm di coppia a 1.600 giri. E’ dotato di uno smorzatore dinamico delle frequenze della vibrazione sullo spinotto di ciascun pistone ed è abbinabile sia al cambio automatico che alla trazione integrale

Rinnovato anche il motore benzina 2.0 Skyactive-G, declinato su due livelli di potenza: 121 e 150 cavalli, entrambi con una coppia massima di 206 Nm. Entrambi i motori sono abbinabili al cambio automatico, mentre la trazione integrale è un'esclusiva della versione più potente. Il gran lavoro dei tecnici Mazda trova conferma nel fatto che i motori Skyactiv-G non hanno bisogno del filtro antiparticolato per rispettare i nuovi cicli di omologazione antinquinamento.

Contrariamente a molti Costruttori concorrenti, Mazda non è contraria al diesel. Una filosofia decisamente controcorrente in un'epoca di guerra al gasolio. Inoltre, anzichè puntare al "downsizing" (cioè, alla riduzione delle cubatura dei motori), seglie la linea del "rightsizing", la giusta dimensione che premia efficienza, pulizia e consumi.

Secondo le stime di Mazda, il motore diesel da 1,8 litri costituirà oltre il 50% delle vendite della nuova CX-3. Per quanto riguarda gli allestimenti, al top della gamma si colloca l'Exceed, che sarà il più richiesto, poi l'Executive, il Business ed infine l'Evolve.

Nuova Mazda CX-3: come va


Abbiamo avuto modo di testare in anteprima la nuova Mazda CX-3 sulle strade dell'Andalusia, tra Malaga e Marbella. Due i modelli provati: un benzina da 121 cavalli con cambio automatico e trazione anteriore e un diesel 115 cavalli con cambio manuale e trazione integrale.

Lo Skyactiv-G da 121 cavalli, che sarà il livello di potenza più venduto tra gli automobilisti che opteranno per il motore benzina, è il motore adatto per chi non ha in programma lunghe percorrenze e predilige un'andatura "morbida". All'occorrenza sa tirare fuori gli artigli e la voce, anche se nelle strade di montagna è necessario ricorrere alla scalata quando serve lo spunto. Il cambio automatico a 6 rapporti è dolce nelle cambiate, ma se si seleziona la modalità Sport diventa particolarmente incline al "kick down".

Lo Skyactive-D da 115 cavalli è più pieno già dai bassi regimi, merito anche della maggiore coppia disponibile tipica del motore diesel. Abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, l'auto ha affontato in scioltezza i saliscendi montani delle strade andaluse, facendosi trovare sempre pronta anche nell'eventualità di qualche veloce sorpasso.

Enrambi i modelli hanno confermato le ottime qualita dinamiche della Mazda CX-3, esaltate dai nuovi ammortizzatori anteriori maggiorati, dalla nuova taratura della barra stabilizzatrice posteriore e dall'affinamento del sistema G-Vectoring Control, che sfrutta il motore e la coppia per migliorare il comportamento del telaio. Anche nelle curve più marcate e nell'handling, il "city crossover" giapponese mantiene una tenuta di strada impeccabile, confermandosi un'auto piacevolissima da guidar ed estremamente sicura.

Nuova Mazda CX-3: listino prezzi


Il prezzo d'attacco della nuova Mazda CX-3 è di 21.470 euro per la versione benzina da 121 cavalli nell'allestimento Evolve a 2 ruote motrici. Gli allestimenti Exceed, i più venduti vanno dai 24.320 della benzina da 121 cavalli, i 26.820 della 150 cavalli 4WD, i 25.930 della diesel 2WD e i 27.920 della diesel 4WD. Le versioni con cambio automatico costano 1.750 euro in più rispetto all'equivalente con cambio manuale.

Nuova Mazda CX-3: in sintesi


La nuova Mazda CX-3 è l'auto per chi, in un crossover, non cerca solo uno stile di vita, ma anche il piacere di guida e l'emozionalità della tecnologia. L'auto non passa inosservata, soprattutto con il colore Soul Crystal Red, ha linee decise, interni moderni ed è realizzata con un'ottima qualità complessiva. L'abitabilità non è per famiglie numerose e in gamma non ci sono versione ibride o elettriche, ma i motori sono pensati per consumare poco ed inquinare ancora meno.
Piace:


  • Consumi: tra le motorizzazioni turbodiesel, la CX-3 è quella che percorre più strada con un litro di gasolio.

  • Dotazioni di serie: completezza del pacchetto di sistemi di assistenza alla guida.


Non Piace:

  • Frenata. Gli spazi di arresto sono abbastanza lunghi.

  • Bagagliaio. Molte concorrenti offrono una capacità maggiore.


Nuova Mazda CX-3: scheda tecnica (Skyactiv-D 6MT)


Dimensioni:

Lunghezza:  427 cm
Larghezza: 176 cm
Altezza :  153 cm
Passo:  257 cm
Peso in ordine di marcia: 1.332 Kg
Capacità bagagliaio: 350-1.260 litri

Motore:
Carburante: gasolio
Cilindrata: 1.759 cc
Cilindri: 4 in linea
Potenza massima:  85 KW – 115 CV
Coppia max: 270 Nm a 1.600 giri
Cambio: manuale 6 rapporti
Trazione: integrale

Prestazioni:       
Velocità massima: 181 Km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 10,5 secondi
Consumo medio: 20,8 km/l

  • shares
  • Mail