Mini Challenge: secondo posto per la Mini di Autoblog.it

Secondo posto nella categoria Lite per il nostro Direttore alla guida della Mini marchiata Autoblog.it.

Inizia col botto la settima stagione del Mini Challenge, al via sul circuito di Imola con 21 auto divise in due classi: Pro e Lite. Quest'ultima vedeva schierata la Mini numero 59 griffata Autoblog.it ed affidata al suo Direttore Lorenzo Baroni, secondo al traguardo dopo una gara da protagonista tutta in rimonta. Il successo lo ha centrato Ugo Federico Bagnasco, bravo a trovare la testa della corsa nelle prime fasi, quelle più problematiche per la Mini di Autoblog. Dopo una discreta partenza, un contatto tra due "Pro" nell'imbuto della prima curva crea un tappo in cui rimane bloccato anche Baroni, che al Tamburello si ritrova penultimo. A quel punto inizia una rimonta faticosa nelle prime fasi, ma entusiasmante in quelle finali.

Qualche giro per trovare il ritmo giusto e superare 2 avversari, per trovarsi, al settimo dei quattordici giri previsti, in terza posizione ad oltre quattro secondi dal leader. A quel punto Baroni entra in modalità hammer-time inanellando giri veloci, il migliore dei quali chiuso in 2'05"83: giro record, nonché oltre mezzo secondo più basso della pole (2'06"02) e sette decimi inferiore al best lap di Bagnasco (2'06"34).

Il distacco dalla coppia di testa viene completamente ricucito a 3 giri dal termine, dopo un bel duello vinto ai danni della Mini numero 99 del greco Krasonis. Duello che si ripete con la Mini n. 74 di Suerzi alla Villeneuve, con tanto di contatto ed escursione sulla ghiaia per entrambi. Ne approfitta Bagnasco per allungare quanto basta e raggiungere la vittoria davanti alla Mini di Autoblog.it, guidata da un grande Lorenzo Baroni.


Mini Challenge 2018: classifica categoria Lite


1. Bagnasco Ugo Federico
2. Baroni Lorenzo
3. Suerzi Stefanin Alessandro
4. Krasonis Thomas
5. D'Angelo Andrea Bruno
6. Baccarelli Leonardo
7. Tronconi Andrea

Mini Challenge: al via sul circuito di Imola la stagione 2018


Griglia di partenza affollata sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Scatta la nuova edizione, la settima, del Mini Challenge: due classi, Pro e Lite, 34 cavalli di differenza e con uno schieramento di ben 21 auto nel round inaugurale.

Grande successo durante le prove libere della Mini Challenge sul circuito di Imola della vettura stampa affidata per il primo round stagionale a Lorenzo Baroni e Gianluca Mauriello. Lorenzo Baroni a bordo della Mini marchiata Autoblog.it Triboo.it ha conquistato il miglior tempo nella classe Lite fermando il cronometro a 2:06.621.

Quest'anno le protagoniste della pista sono le Mini John Cooper Works Challenge Pro e Mini John Cooper Works Challenge Lite, due vetture che hanno già debuttato nelle stagioni 2016 e 2017. Entrambe basate su Mini John Cooper Works 3 porte sono molto potenti: la prima sviluppa 265 cavalli, la seconda 231 cavalli e sono dotate di un allestimento specifico da gara composto da un Safety Kit e un Aerodynamic Kit che ne migliorano performance e sicurezza.

Un'edizione speciale quella del 2018, numerose le conferme tra le Mini John Cooper Works Challenge Pro, ad iniziare dai vice-campioni 2017 Gianluca Calcagni e Filippo Maria Zanin che, con la vettura de L’Automobile by Progetto E20, lotteranno per confermarsi al vertice. Anche il terzo classificato dello scorso anno, Alessio Alcidi, parteciperà con la vettura di Mini Roma by CAAL Racing. Grande esperienza e grandi conoscitori della Mini John Cooper Works Challenge Pro, Maurizio Losi e Luca Rangoni (Turbosport & Autoclub by AC Racing Technology), Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), Luca Gori (F.lli Gori) e Nicola Franzoso che, rispetto allo scorso anno, sulla vettura di Autoabruzzo By Progetto E20, verrà affiancato da Alessio Campoli, all’esordio nella serie.

Nella classe Lite c'è attesa anche per il vincitore del 2017, Gabriele Giorgi con la vettura di Autoeur by Progetto E20. Ma per ora niente da fare, l'equipaggio di Autoblog.it guidato dal nostro Lorenzo, nickname "il Baroni Volante" come soprannominato in redazione, è pronto a dare filo da torcere agli altri piloti. Riflettori puntati anche su due campioni come Gabriele Torelli (Mini Milano by Progetto E20) e Gustavo Sandrucci (Cascioli by Melatini Racing), già protagonisti di altre serie monomarca.  Pronti sullo schieramento di Imola anche Roberto Gentili (M.Car by AC Racing Technology), Eduino Menapace in coppia con Paolo Petriccione (Auto Ikaro by AC Racing Technology), Massimo Ferraro (Melatini Racing) e i fratelli Paolo Maria e Antonio Silvestrini (Emmeauto by AC Racing Technology) all’esordio nella serie targata Mini.


Sul circuito del Santerno l’atteso guest driver di Mini Italia sarà l’ex pilota di Formula 1 Alex Caffi, già al via nella prima gara del 2017. Tra i protagonisti anche Alessandro Suerzi Stefanin (Autostar Group by Team Suerzi) e Ugo Federico Bagnasco (Reggio Motori by Dinamic Motorsport). Quattro, invece, le “new entry”: Andrea Tronconi (Nanni Nember by Scuderia Angelo Caffi), Andrea Bruno D’Angelo (Car Point by AB Corse), Leonardo Baccarelli e Marco Santamaria (A.D. Motor by CAAL Racing) e il greco Thomas Krasonis (Fimauto by V.Team Project).

Sabato si aprirà con le attese prove ufficiali in programma alle 10.10, mentre gara 1 è prevista alle ore 15.55 con diretta streaming sulla pagina Facebook di Mini e in differita sul nuovo canale Motor Trend, in onda da domenica 29 aprile sul canale 56 del digitale terrestre. Appuntamento con gara 2, domenica alle ore 12.00.

Classifica Mini John Cooper Works Challenge Lite


1 Baroni Lorenzo 2:06.621
2 Suerzi Stefanin Alessandro 2:06.695
3 Krasonis Thomas 2:06.713
4 Dynamic Motorsport 2:06.956
5 Baccarelli Leonardo 2:07.764
6 D'Angelo Andrea 2:08.670
7 Tonconi Andrea 2:09.032

  • shares
  • Mail