Il mercato delle Supercar sta cambiando?

Auto belle, veloci, rumorose e appariscenti, questo sono le supercar ma il mercato sta cambiando?

Le supercar, belle e impossibili ai più ma per chi se le può permettere ormai il trend è cambiato, ormai i clienti più facoltosi non chiedono più auto solo potenti e belle ma anche tecnologicamente avanzatissime e che rispettino l’ambiente.

Secondo Bloomberg non è un caso che le maggiori case che producono questi gioielli della tecnica stiano investendo enormi capitali nello sviluppo di propulsori elettrici, network di guida e sistemi di guida autonoma. Porsche, BMW, McLaren e Koenigsegg sono in prima linea per lo sviluppo di auto che siano sì divertenti ma che rispondano ai gusti dei loro clienti.

Ad esempio McLaren promette che entro il 2022 almeno la metà dei loro modelli sarà elettrico, investendo un miliardo di sterline nel progetto di un’auto elettrica che sarà l’erede della P1, entrata in commercio nel 2013. In più la casa inglese vorrebbe sviluppare anche sistemi di sterzata e guida assistita che rendano più confortevoli ma anche più sicure le proprie automobili.

BMW e Mercedes-Benz dal canto loro non sono da meno ed è già noto il loro grande sforzo nello sviluppo di sistemi di networking e di self-steering che possano andare incontro alle esigenze dei loro clienti, coadiuvate da propulsori ibridi eccellenti vedi ad esempio BMW i8 oppure Mercedes SLS AMG Electric Drive.

Koenigsegg anche punta alla tecnologia del self-steering e del motore ibrido, il suo CEO ed eponimo Christian von Koenigsegg si dice molto propenso alla costruzioni di modelli sempre più avanzati che possano rendere le supercar più affascinanti ma anche più funzionali per i suoi clienti. Già da qualche anno, infatti, la casa svedese ha messo a punto un cloud che connette le proprio auto con dispositivi Apple.

Il vero passo in avanti però l’ha fatto il gruppo VW ed in particolare Porsche, che già da qualche tempo sta sviluppando auto non solo belle e veloci ma che abbiano motori silenziosi e ad impatto zero è questo il caso del 918 Spyder e-hybrid che è allo studio da ben cinque anni  e che pare la base di partenza per tante altre supercar del futuro.

Una sola paura, il divertimento, infatti molti costruttori, prima di tutti McLaren temono che auto 100% elettriche possano essere un po’ noiose alla guida. Secondo Mike Flewitt, capo esecutivo di McLaren la domanda è una: “come rendere la guida esaltante ed eccitante? Noi non vendiamo auto, vendiamo divertimento“.

Il futuro è sicuramente certo ma ci sono ancora delle nebbie che si devono diradare. Gli studi di mercato però sono chiari, più silenziose, più connesse, più facili.

Foto | Ben

Ultime notizie su Super Car

Ultime notizie sulle supercar più belle: foto e video, commenti.

Tutto su Super Car →