Gordon Murray Design iStream Carbon: il telaio in carbonio per tutti

Promette di “sdoganare” la tecnologia dei telai in fibra di carbonio anche alle vetture sub-premium.

Gordon Murray Design presenta il telaio iStream Carbon, lo stesso che ha fatto da base costruttiva per la Yamaha Sports Ride concept, fresca di presentazione al Salone di Tokyo. Sviluppato insieme a Toray Industries, Innovate UK ed ELG, questo chassis ha richiesto 2 anni di studio: ora i pannelli in fibra di vetro del precedente progetto iStream sono stati sostituiti con omologhi in CFRP. Contrariamente ai “tradizionali” telai in fibra di carbonio realizzati a mano con struttura monolitica e singole lamine incollate l’una sull’altra, l’iStream è formato da un’anima fatta di tubi in acciaio e foderata con paratie in CFRP che racchiudono una struttura a nido d’ape, sempre in composito.

Secondo GMD si tratta del primo telaio in carbonio “economicamente accessibile” ed idoneo anche per la produzione di grandi volumi di vetture; non a caso questo chassis è il primo fra quelli costruiti in carbonio che vanta processi produttivi completamente meccanizzati e cicli di assemblaggio da appena 100 secondi: per GMD ciò permette di ridurre gli investimenti di capitale fino al 80% ed abbatte il consumo industriale dell’energia fino al 60%, sostenendo al contempo volumi produttivi fino a 350.000 unità l’anno.

Il grosso abbattimento dei costi di produzione e la flessibilità costruttiva sarebbero tali da rendere questo tipo di tecnologia accessibile a tutti i costruttori ed applicabile su larga scala anche a vetture sub-premium; senza contare che l’iStream promette di portare rigidezza torsionale, sicurezza, resistenza alla corrosione e leggerezza a livelli mai raggiunti prima.

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →