Kia Sorento 2.2 CRDi AWD: prova consumi 4500 km

Test di lunga durata a bordo della nuova Kia Sorento. Scoprite insieme a noi com'è, come va e quanto consuma nell'utilizzo quotidiano.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:45:"Kia Sorento: tutte le foto della nostra prova";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:7177:"


COMFORT 8

Kia Sorento

- La nuova generazione del Suv coreano si presenta cresciuta (in dimensioni) e rinnovata nel look. Le migliorie estetiche sono riuscite a colpirci positivamente, fin dal primo incontro. In linea con il pensiero del mio collega ritengo che la nuova Sorento presenti linee estremamente più moderne, piacevoli e muscolose, capaci di nascondere un po’ quell’aspetto goffo tipico di alcune delle grandi Sport Utility moderne.

Passando subito alla “sostanza” è doveroso ricordare che l’auto, rispetto al modello uscente, vanta una crescita in lunghezza di 95 millimetri (con un passo di 2.780 millimetri), un allargamento di cinque millimetri e un abbassamento di 15 millimetri. L’abitacolo molto spazioso, curato e ben rifinito, adotta pellami e plastiche di buona qualità. L’unico materiale che non mi convince pienamente è la plastica nera lucida, utilizzata per alcuni particolari. Oltre a sporcarsi con troppa facilità, non è all’altezza degli elementi che la circondano.

Kia Sorento

L'abitacolo della #Kia #Sorento è spazioso e confortevole


La capacità di carico del baule è notevole ed è in grado di soddisfare ampiamente le esigenze dello shopping settimanale e della vacanza di una famiglia media. Se si abbattono i sedili posteriori, poi, ci sta anche un armadio quattro ante dell’IKEA (la capacità di carico varia dai 660 litri ai 1.732 litri). Nonostante le dimensioni importanti, posteggiare non è mai un problema.

I molteplici sensori aiutano con gli allarmi sonori, e se non si vede bene dietro si può sempre contare sulle molteplici telecamere, in grado di fornire una visuale a 360 gradi di quello che sta in torno all’auto. Se questo non basta, un ulteriore aiuto nelle fasi di manovra è dato dall’ormai collaudato sistema di assistenza al parcheggio intelligente.

Detto ciò, metto sotto la lente d’ingrandimento il sistema di navigazione: le mappe sono aggiornate, il ricalcolo del percorso in caso di strada errata è veloce e l’utilizzo globale risulta intuitivo anche alle persone meno tecnologiche. Unico, piccolo, appunto sotto questo punto di vista è dato dalla grafica un tantino semplicistica del sistema. Insomma, un “neo” che non pesa per niente. L’impianto audio indipendentemente dalla sorgente utilizzata ha sfoderato, invece, una qualità del suono in linea con la concorrenza. Senza particolari meriti, o pecche.


Il motore 2.2 litri diesel, da 200 CV, è pronto e reattivo


MOTORE 7.5

Su strada la Sorento, se guidata come un buon padre di famiglia, riesce ad appagare. Il motore 2.2 litri diesel da 200 CV, fluido e ben bilanciato, si abbina a un cambio automatico a sei marce capace di innestare i vari rapporti (con una discreta rapidità) in modo morbido. Lo sterzo offre una buona manovrabilità, seppur non sia molto comunicativo, mentre l’impianto frenante svolge il suo dovere senza problemi.

A velocità comprese fra gli 80 e i 120 km/h si avverte lievemente il rotolamento degli pneumatici in sottofondo, ma nulla più. L’ottimo isolamento acustico permette di parlare tranquillamente senza dover alzare il tono di voce per sovrastare fastidiosi fruscii/rumori. Sui viali principali e secondari odierni, sempre più decadenti, è emersa un’altra importante qualità ovvero la capacità di assorbire al meglio le asperità.

Alzando i ritmi, però, il peso dell’auto si fa sentire: le inerzie che si generano nelle curve più strette avvertono il conducente che questa non è un’auto dall’animo racing; tuttavia, anche al sopraggiungere dei suoi limiti la tenuta e la rapidità di inserimento raggiugono valori più che sufficienti. Anche forzando l’andatura, infatti, il comportamento riamane discretamente sicuro e gestibile, con l’elettronica pronta (fin troppo) a risolvere egregiamente tutte le situazioni in cui il pilota potrebbe andare in affanno.

Kia Sorento in off-road

#Kia #Sorento: "anche in off-road è sembrata a proprio agio"


SU STRADA 7

Prima delle conclusioni voglio soffermarmi per un istante anche sulla guida in fuoristrada, partendo da un presupposto: chi compra questa tipologia di auto, nella stragrande maggioranza dei casi non fa lo farà mai in assoluto… Siccome la pesca è uno dei miei hobby, per raggiungere i posti dove so che abboccano sono stato costretto a percorrere tratti sterrati e dissestati. Non proprio percorsi da “vero” off-road, d’accordo, tuttavia anche tra buche e fango la coreana è sembrata a proprio agio, anche grazie alla trazione AWD.

La Kia Sorento si è dimostrata confortevole e silenziosa. Una grande passista, ideale per i trasferimenti a medio lungo raggio, capace di divorare chilometri su chilometri permettendo al conducente di giungere a destinazione senza il minimo affaticamento.

Kia Sorento: i consumi

Kia Sorento al castello

Dulcis in fundo, chiudo la prova trattando un argomento molto importante: i consumi della vettura. Riportare, semplicemente, una serie di “freddi” dati non va bene. Per questo motivo, prima di elencare tutti i rilevamenti raccolti, voglio sottolineare che trattandosi di un test volto ad analizzare i consumi reali, nella vita di tutti i giorni, ho guidato senza eccedere in accelerate brusche e prolungate. Al tempo stesso, però, non sono mancati i momenti dove mi sono concesso qualche affondo al pedale dell’acceleratore.

Ho utilizzato la Kia Sorento in disparte circostanze e differenti condizioni climatiche, da giornate soleggiate con temperature torride a giornate fredde e piovose. Sono stato in autostrada, ho percorso interessanti strade sterrate (non troppo impegnative, come riportato in precedenza) e ovviamente ho “battagliato” nel traffico caotico di Milano. Non sono mancate poi delle gite fuori porta, ma anche delle tappe al centro commerciale per verificare in prima persona la sua capienza.

La maggior parte del chilometraggio preso in considerazione (nella maggioranza dei rifornimenti), come di consueto per le mie prove del consumo, è stato però effettuato nel classico tragitto casa-redazione-casa: 70 % nelle trafficate vie di Milano, 20% in tangenziale e il restante 10% in tranquille strade di paese. Detto questo, ecco i dati.

Kia Sorento al castello

Il totale dei rifornimenti monitorati ammonta a 371.05 litri, con i quali ho percorso 4.522 chilometri ottenendo un consumo medio di 12.15 km/l. I vari rabbocchi sono stati effettuati in differenti stazioni servizio del Nord Italia, con prezzi compresi fra i 1.389 euro/litro e i 1.479 euro/litro, per una spesa totale di 527,13 euro.

VOTO FINALE
8

Kia Sorento: listino prezzi

Nella pagina successiva, tutte le foto della nostra prova

";i:2;s:75:"

Kia Sorento: tutte le foto della nostra prova

";}}

  • shares
  • Mail