Mazda: al salone di Lipsia c'è anche l'MX-5 Senshu

Mazda-MX-5-Senshu

Mazda partecipa al salone di Lipsia con due versioni speciali realizzate su base MX-5. Della Yusho abbiamo già scritto in precedenza, mentre la Senshu è rimasta ahi lei "vittima" di un prototipo che ogni appassionato si augura venga derivato in serie. Non per questo la Senshu rappresenta una proposta di secondo piano, visto che propone accostamenti cromatici ed elementi aftermarket di notevole qualità. L’acquirente può infatti scegliere fra le vernici color bianco, nero e rosso, tutte abbinate alla capote nera, ai cerchi in lega bruniti da 17 pollici (su pneumatici 205/45), al diffusore nero opaco ed a suggestivi adesivi applicati sopra il brancardo e sotto i fendinebbia. La caratterizzazione estetica prevede inoltre il doppio terminale di scarico cromato e la griglia copri-radiatore con finitura color nero.

La Senshu dispone poi di sedili sportivi rivestiti in pelle nera e grigia, della pedaliera in alluminio e di finiture color rosso sui pannelli porta. Il rosso viene utilizzato anche per le impunture sui sedili e per gli anelli delle bocchette d'areazione. Ben più interessanti le sospensioni sportive Bilstein, i fanali allo xeno, il climatizzatore automatico, il cruise contro e l’impianto audio Bose. Sarà disponibile in 200 esemplari riservati al solo mercato tedesco e proposti con il motore 2.0 da 160 CV. Il prezzo ammonta a 29.190 euro. La Senshu si propone come una delle tante edizioni in serie limitata che accompagnano la MX-5 verso il suo naturale fine vita.

Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu

Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu
Mazda-MX-5-Senshu

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: